eih Ban kimono sharia nazi

eih Ban kimono! SE TU NON TRADIVI I DIRITTI FONDAMENTALI DEL 1948, POI, I MUSULMANI NON SAREBBERO MAI DIVENTATI GLI ISLAMICI, IO CREDO CHE VOI ONU, VOI SIETE I PEGGIORI CRIMINALI DELLA STORIA DEL GENERE UMANO, SIETE PROPRIO VOI CHE AVETE FATTO DELL'ISLAM UN NAZISMO PERFETTO!

Egyptian Forces Thwart Two Terror Attacks Against Israel. Egyptian security forces eliminated a terrorist who tried to blow himself up near IDF soldiers; disarmed Grad rockets aiming for Israel. 7/24/2014, Egyptian security officials on Wednesday night thwarted what could have been a major terror attack against Israeli, Egyptian reports said. Egyptian soldiers shot and killed a terrorist who was running to the Kerem Shalom border crossing, apparently planning to blow himself up at the crossing, where IDF soldiers check goods going into Gaza. The terrorist was wearing a suicide belt, and carrying explosive devices and weapons as well, the officials told Palestinian Authority news service Ma'an. In addition, the Egyptian officials said, Egyptian soldiers destroyed a vehicle loaded with Grad rockets that were set to be fired at Israel. The vehicle was destroyed at the northern Sinai town of Sheikh Zuweid near the border with the Gaza Strip. Two terrorists were killed, the officials said. Besides killing terrorists near the Israeli border, Egyptian soldiers also killed several terrorists deeper in Sinai, officials said. Three terrorists were killed, two were injured, and 16 were arrested in a military operation in central Sinai, the army said. The Egyptian military has been carrying out a crackdown on terrorists in the lawless Sinai Peninsula, where an Islamist insurgency spiked following the ouster of Islamist president Mohammed Morsi last year. Le forze egiziane contrastare Due attacchi terroristici contro Israele. Le forze di sicurezza egiziane eliminato un terrorista che ha cercato di farsi esplodere nei pressi di soldati dell'IDF; razzi Grad disarmati volte per Israele. 2014/07/24, funzionari della sicurezza egiziana il Mercoledì sera sventato quello che avrebbe potuto essere un grande attacco terroristico contro Israele, i rapporti egiziani ha detto. Soldati egiziani hanno sparato e ucciso un terrorista che correva per il valico di frontiera di Kerem Shalom, a quanto pare intenzione di farsi esplodere al passaggio, dove controllare le merci che entrano a Gaza i soldati israeliani. Il terrorista indossava una cintura esplosiva, e portando ordigni esplosivi e armi, nonché, i funzionari hanno detto servizio di notizie dell'Autorità palestinese Ma'an. Inoltre, i funzionari egiziani hanno detto, soldati egiziani hanno distrutto un veicolo carico di razzi Grad che sono stati impostati per essere sparati contro Israele. Il veicolo è stato distrutto nella città nord del Sinai di Sheikh Zuweid vicino al confine con la Striscia di Gaza. Due terroristi sono stati uccisi, dicono i funzionari. Oltre a uccidere i terroristi nei pressi del confine israeliano, soldati egiziani uccisi anche diversi terroristi più profondo nel Sinai, hanno detto i funzionari. Tre terroristi sono stati uccisi, due sono rimasti feriti, e 16 sono stati arrestati in un'operazione militare nel Sinai centrale, l'esercito ha detto. L'esercito egiziano sta effettuando un giro di vite sui terroristi nella penisola del Sinai senza legge, dove una rivolta islamista a spillo in seguito alla cacciata del presidente islamista Mohammed Morsi scorso anno.

in una parola: "voi ci avete dichiarato guerra!" La Russia alla riunione del Consiglio generale dell'OMC ha affermato che le sanzioni degli Stati Uniti e degli altri Paesi contro i soggetti giuridici russi violano le norme dei documenti chiave dell'organizzazione, e questa posizione ha ricevuto il sostegno di un certo numero di Paesi membri dell'OMC, si dice nel rapporto del Ministero dello Sviluppo Economico della Russia. Le sanzioni, in particolare, violano le norme dell'accordo generale sul commercio dei servizi: l'obbligo di concedere il regime di maggior favore, contraddice gli impegni relativi all'accesso al mercato dei servizi, di regolamentazione interna, violano le norme che disciplinano i pagamenti e i trasferimenti e le regole dell'Accordo generale sulle tariffe doganali e sul commercio.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_25/La-posizione-della-Russia-sulle-sanzioni-degli-Stati-Uniti-e-stata-sostenuta-da-alcuni-membri-dellOMC-7187/

E' stato nominato il nuovo Primo Ministro ad interim del governo dell'Ucraina, è vice Premier, ministro per lo Sviluppo regionale Vladimir Groisman, ha riferito il ministro degli Affari Interni Arsen Avakov.
In precedenza giovedì il Primo Ministro dell'Ucraina Arseniy Yatsenyuk dalla tribuna della Verkhovna Rada ha annunciato le sue dimissioni. Ha spiegato il gesto per la disintegrazione della coalizione parlamentare e per il blocco delle iniziative del governo. In particolare, ha accusato i deputati che hanno dissestato la coalizione, che hanno privato di salari il settore pubblico e non hanno permesso all'Ucraina di "sbarazzarsi della dipendenza dal gas russo."
http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_25/Nominato-il-nuovo-Premier-ad-interim-dellUcraina-5273/

Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

LE SANZIONI CONTRO LA RUSSIA, SONO UN NUOVO SALASSO UNA NUOVA CAPITOLAZIONE, studiata a tavolino PER il definitivo fallimento, delle ECONOMIE, EUROPEE, già, DERIBATe DALLA USUROCRAZIA ROTHSCHILD.. E POI, è TUTTA UNA STRATEGIA per rendere la Europa soccombente di fronte alla espansione islamica! insomma l'Europa darà essere rasa al suolo da questa guerra mondiale, e non siamo abbanz gender, quindi la civiltà ebraico cristiana, deve essere travolta dall'Islam, ecco perché, Israele, Russia e Europa devono essere annientate, anzi, meglio: si devono annientare reciprocamente! Quello che Europa perderà, la Asia sarà ben felice di poter accogliere! Aleksandr Khodakovsky, comandante del battaglione Vostok della milizia ha negato di aver detto durante un’intervista del 23 luglio rilasciata all'agenzia Reuters, che la milizia potrebbe avere un complesso "Buk", il cui uso potrebbe essere stato provocato dalle forze ucraine. "Non ho mai detto nulla di simile alla Reuters e ho la registrazione della conversazione", ha citato una fonte vicina al comandante Khodakovsky le sue parole per RIA Novosti. In un video fornito a RIA Novosti Khodakovsky dichiara che il suo battaglione non ha il complesso "Buk". " A Vostok il “Buk” non è stato portato.  http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_24/Lagenzia-Reuters-ha-citato-erroneamente-le-parole-di-Khodakovsky-sul-complesso-Buk-3158/ L'organizzazione estremista "Lo Stato Islamico dell'Iraq e del Levante" ha emesso un decreto per cui tutte le donne del Paese devono sottoporsi alla procedura di infibulazione. I dipendenti dell'ONU temono per la salute e la vita di quattro milioni di donne e bambine.
Gli uomini armati di “Lo Stato Islamico dell'Iraq e del Levante” controllano una gran parte dei territori settentrionali dell'Iraq, tra cui la seconda più grande città del Paese Mosul e la più grande raffineria di petrolio della regione a Baiji e altre strutture strategiche.
Il Primo ministro turco Recep Tayyip Erdogan ha dichiarato di aver smesso di parlare personalmente con il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama al telefono.
"In passato chiamavo direttamente Obama. Ora comunichiamo tramite i nostri ministri degli Esteri, perché io non ottengo i risultati attesi per la Siria", ha detto il Primo ministro.
La tensione tra Washington e Ankara è apparsa dopo che gli Stati Uniti non hanno effettuato un'operazione militare in Siria, su cui contava il leader turco. Inoltre, Erdogan ha disaccordi con Washington su Gaza. La Turchia critica il sostegno degli Stati Uniti ad Israele.
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

eih Mogherini? vergognati! li c'è un popolo, sovrano ed indipendente, che tu come un nazista tu stai facendo morire! se tu vai dietro agli americani? presto morirai insieme a 6 miliardi di persone! IO NON HO INTERESSE A FERMARE TUTTO QUESTO, PERCHé, LA MIA LEGGE DEL TAGLIONE PREVEDE CHE, IL PECCATORE MERITA DI MORIRE!!
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

non c'è alternativa: se, Israele distruggerà, la LEGA ARABA, POI, DISTRUGGERà ANCHE, IL TERRORISMO! OPPURE, sarà la LEGA ARABA, A DISTRUGGERE Israele, ed il terrorismo vincerà! in entrambi i casi è sempre Rothschild 322 Kerry che vince, per realizzare la loro era di satana NWO. ma, io credo, che, se voi entrambi, vi fate distruggere da UNIUS REI, POI, NESSUNO si farà male, e gli equilibri della giustizia, saranno soddisfatti! per me, un bambino ed una mamma, sono soltanto, un bambino ed una mamma, in ogni parte del mondo!
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

e le sanzioni che i nostri alleati satanisti Rothschild hanno fatto contro di noi, le avete analizzate? noi stiamo morendo di fame! ]
24 luglio 2014, L'Italia insiste sull'introduzione di ulteriori sanzioni contro la Russia
L'Italia ha proposto un ulteriore pacchetto di sanzioni contro la Russia, che sarà presentato agli ambasciatori dei Paesi dell'Unione europea, ha riferito la ministra degli Affari Esteri d'Italia Federica Mogherini.
In precedenza la Commissione Europea ha presentato una proposta di nuove sanzioni contro la Russia a causa della crisi in Ucraina, che devono essere approvate la prossima settimana. http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_24/LItalia-insiste-sullintroduzione-di-ulteriori-sanzioni-contro-la-Russia-9454/

Rispondi
 ·
ShoahTolosaVsIMFnaz
6 mesi fa

http://sdrv.ms/N1hhqO
Rispondi
 ·
1
NoahTheNephilim
2 settimane fa (modificato)

L'aereo passeggeri della compagni a Air Algerie potrebbe essere precipitato a causa di un attacco terroristico a bordo. Il Ministero della Difesa dell'Algeria non esclude tale versione, riferisce il canale Al Arabia. Secondo alcuni dati, a bordo c'erano cittadini di 16 Paesi. Secondo le informazioni della compagni a aerea, tra i passeggeri c'erano 50 francesi, 24 cittadini del Burkina Faso, 8 libanesi, 6 algerini, 6 spagnoli, 5 canadesi, 4 cittadini tedeschi, 2 cittadini del Lussemburgo, un cittadino del Mali, uno del Belgio, un nigeriano, uno del Camerun, uno dell'Egitto, un ucraino, un rumeno e uno svizzero. In corso di chiarimento la cittadinanza di altre tre persone.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_24/Causa-dello-schianto-dellaereo-algerino-puo-essere-un-attentato-4995/
Gli esperti hanno estratto i dati provenienti dal registratore di volo parametrico dell'aereo malese, non ci sono segni di interferenze esterne, si dice nella dichiarazione del Consiglio di sicurezza olandese (DSB).
Secondo il rapporto, i dati sono affidabili e saranno analizzati insieme con i dati del registratore vocale, che gli esperti hanno estratto il giorno prima.
Il Consiglio di sicurezza olandese coordina l'inchiesta sullo schianto del Boeing in Ucraina orientale. La decodifica dei registratori di volo si svolge in Gran Bretagna per opera del gruppo di esperti internazionali.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_24/Ricevuti-i-dati-dal-registratore-parametrico-del-Boeing-malese-4312/
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

UN ALTRO POPOLO, ROVINATO DEFINITIVAMENTE, DALLA NATO E DALLA CIA, meledetta sinagoga di satana Rothschild 322 Bush! KIEV, 24 LUGlio, Il primo ministro ucraino Arseni Iatseniuk ha annunciato le sue dimissioni, denunciando il venir meno della coalizione di governo in Parlamento. "Annuncio le mie dimissioni, tenuto conto della rottura della coalizione parlamentare, che blocca le iniziative del governo", ha detto Iatseniuk. Lo scioglimento della maggioranza, ha aggiunto, "avrà conseguenze drammatiche per il paese. Il nostro governo non ha risposte alle domande su come pagare domani gli stipendi, come finanziare l'esercito" Le forze di sicurezza ucraine hanno rilasciato il cameraman dell'agenzia ANNA-News Vadim Aksenov. Secondo i rapporti dei media, Aksenov, che, insieme al corrispondente freelance di Russia Today, il cittadino britannico Graham Phillips, è scomparso nella notte del 23 luglio nella zona dell’aeroporto di Donetsk, ora si trova in un luogo sicuro. Secondo il rappresentante della milizia, Phillips rimane in prigionia, perché a differenza di Aksenov, che ha gettato la camera da ripresa e si è liberato dei documenti di accreditamento, ha dichiarato subito lo status di corrispondente. Il servizio stampa di Russia Today ha riferito di non avere notizie dell'inglese.
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

Hamas Propaganda rivendicazioni Donazione Da stella del calcio Cristiano Ronaldo. In un altro esempio di propaganda è più probabile, i terroristi di Gaza hanno sostenuto top star del calcio Ronaldo ha fatto una grande donazione a Gaza. 2014/07/24, In un altro esempio di quello che sembra essere propaganda progettata per ingannare il pubblico - e rafforzare la propria immagine - il Izz-a-Din al-Qassam "braccio armato" di Hamas affermato che Giovedi portoghese stella del calcio Cristiano Ronaldo ha avuto donato 1.200.000 € a Gaza. Ronaldo non ha confermato la storia, ma era ricorda un'altra rivendicazione da parte di gruppi terroristici della scorsa settimana che la Coppa del Mondo stella Mesut Ozil è stato donato 300 mila dollari per "i bambini di Gaza" - una pretesa che Ozil successivamente negato. In un post di Facebook Giovedi, il gruppo terroristico ha elogiato Ronaldo per la donazione. "Lui è una leggenda e speriamo che converte all'Islam", ha detto il gruppo. "Ha donato oltre un milione di euro alla Palestina, gli abbiamo dato in cambio un Corano. Abbiamo un grande rispetto per lui ", ha detto il gruppo, aggiungendo che Ronaldo era" ben noto "nella sua ammirazione dell'Islam. La settimana scorsa, Hamas ha riferito che Ozil, un musulmano turco che gioca per la Germania, è stato donato 300 mila dollari - soldi gli ha assegnato per essere parte della squadra vincente della Coppa del Mondo. Ozil è noto a recitare versetti coranici prima dei giochi, ma non ha fretta durante il corrente mese di Ramadan, quando i musulmani adulti sono tenuti ad astenersi dal mangiare e bere durante il giorno e rompere il digiuno solo al tramonto. Agente pubblicitario di Ozil successivamente smentito la notizia, dicendo che i soldi erano stati donati agli orfanotrofi in Brasile.
In precedenza, la squadra algerina ha votato a donare tutte le sue vincite collettivi - 5.25 sterline inglesi - a Gaza. Secondo il capitano della squadra Islam Slimani, il team ha preso la decisione perché "Gaza ha bisogno dei soldi più di noi." Hamas Propaganda Claims Donation From Football Star Cristiano Ronaldo. In another example of is most likely propaganda, Gaza terrorists claimed top football star Ronaldo made a huge donation to Gaza. 7/24/2014, In another example of what appears to be propaganda designed to mislead the public – and boost its image – the Izz-a-din al-Qassam "military wing" of Hamas claimed Thursday that Portuguese football star Cristiano Ronaldo had donated 1.2 million euros to Gaza.
Ronaldo has not confirmed the story, but it was reminiscent of another claim by terror groups last week that World Cup star Mesut Ozil was donating $300,000 to “the children of Gaza” - a claim that Ozil later denied.
In a Facebook posting Thursday, the terror group praised Ronaldo for his donation.
“He is a legend and we hope he will convert to Islam,” the group said. “He donated over a million euros to Palestine, we gave him in return a Quran. We have a great deal of respect for him,” the group said, adding that Ronaldo was “well known” in his admiration of Islam. Last week, Hamas reported that Ozil, a Turkish Muslim who plays for Germany, was donating $300,000 – money awarded him for being part of the winning World Cup team. Ozil is known to recite Koranic verses before games, but did not fast during the current month of Ramadan, when adult Muslims are expected to refrain from eating and drinking during the day and break the fast only at sundown. Ozil's publicity agent later denied the report, saying the money had been donated to orphanages in Brazil.
Earlier, the Algerian team voted to donate all of its collective winnings – 5.25 British pounds – to Gaza. According to team captain Islam Slimani, the team made the decision because “Gaza needs the money more than we do.”
Rispondi
 ·
lorenzoAllah Mahdì Palestina
3 mesi fa

gli ISLAMICI SHARIA IMPERIALIASMO, LEGA ARABA UMMAH, SONO CRIMINALI ASSASSINI SERIALI.. è INEVITABILE, CHE, NOI SIANO PRONTI, PRIMA O POI, AD UCCIDERLI, E BISOGNA PREPARARSI PER QUESTO, PERCHé CAINO è SEMPRE PRONTO AD UCCIDERE ABELE! SE, NOI NON UCCIDEREMO ISLAMICI, JIHADISTI SALAFITI, UCCIDERANNO NOI.. ROTHSCHILD FMI TROIKA IMF SPA NWO 322 CIA,  CI HA DERUBATO, LA SOVRANITà MONETARIA E CI HA PREPRATO AD ESSERE MASSACRATI! Aznavour, Erdogan nega genocidio armeno, "Fa condoglianze a parenti vittime solo per sembrare aperto" ISLAMICI HANNO IL GENOCIDIO NEI LORO GENI, A CAUSA DEL LORO PROFETA MOMETTO SATANICO ESOTERICO
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

 Islam tra diritti ONU SHARIA, ed estremismo CALIFFATO UMMAH.
Il passo necessario. Giulio Albanese. 24 luglio 2014.
In alcuni Paesi del mondo islamico l’estremismo religioso sta assumendo una connotazione fortemente esclusiva, repressiva e violenta. I fatti di cronaca sono sotto gli occhi di tutti: dal rapimento di centinaia di ragazze, perpetrato dai famigerati ribelli Boko Haram in Nigeria alle aberranti malefatte del neonato Stato islamico dell’Iraq e del Levante (Isis) che ha confiscato case e beni dei cristiani di Mosul, costringendoli all’esilio. Per non parlare del caso di Meriam Yehya Ibrahim, la cristiana condannata a morte per impiccagione in Sudan con l’accusa di apostasia, poi prosciolta ma che di fatto non ha ancora potuto lasciare il Paese. Di fronte a questa ondata di fondamentalismo, non v’è dubbio che il consesso delle nazioni dovrebbe interrogarsi sul perché di una flagrante violazione della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, approvata il 10 dicembre 1948 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. D’altronde, non è un caso se allora furono pochissimi i Paesi a maggioranza musulmana che parteciparono all’elaborazione e alla firma di tale dichiarazione. Molti entrarono nell’Onu successivamente e diedero un’adesione solo di principio alla Dichiarazione stessa, senza ratificare e firmare l’insieme degli accordi e dei protocolli.
Nell’ultimo trentennio, alcuni organismi islamici – Avvenire ne ha scritto a più riprese – hanno formulato specifiche dichiarazioni che si rifanno alla visione occidentale, pur mantenendo nella loro essenza un approccio teocratico. Il problema di fondo è che nel mondo musulmano la concezione dei diritti umani è fortemente condizionata dalla propria specifica identità culturale e religiosa. Basta leggere la Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo nell’islam adottata nel 1981 dal Consiglio islamico d’Europa, come anche la Dichiarazione del Cairo del 1990 elaborata dall’Oci (Organizzazione della Conferenza islamica) per rendersi conto del forte influsso della componente teologica e del costante richiamo al dettato della sharia. Solo nella Carta araba dei diritti dell’uomo del 1994 è possibile individuare un’impronta giuridica in qualche modo più laica, attribuibile alla necessità di allinearsi, sul piano formale, agli standard internazionali dei diritti umani. Prendendo in esame queste Carte islamiche sorge, però, qualche dubbio sul fatto che esse possano essere considerate, dal punto di vista giuridico, veri documenti di codificazione finalizzati al rispetto dei diritti umani. Nella maggior parte dei casi, infatti, si tratta di Carte con una forte connotazione declamatoria che non prevedono, ad esempio, l’istituzione di meccanismi di controllo effettivo sull’operato dei singoli Stati. È possibile allora ricondurre alla ragionevolezza l’islam integralista? Circa una cinquantina di anni fa, il padre del riformismo islamico iraniano, Ali Shari’ati, affermava che l’islam contemporaneo è nel suo XIII-XIV secolo; e se facciamo un raffronto con la storia europea, cioè con il XIII-XIV secolo, scopriremo che il Vecchio Continente doveva ancora vedere la riforma protestante e la riforma cattolica. Secondo Shari’ati, per superare il Medio Evo islamico (sebbene il Medio Evo cristiano non sia stato un’epoca buia), i musulmani non possono pensare di saltare a pie’ pari cinque, sei secoli, arrivando di colpo alla cultura moderna. «Dobbiamo riformare l’islam – scriveva l’intellettuale iraniano – rendendolo il volano di liberazione delle nostre società ancora ferme a una dimensione sociale tribale, cioè al Medio Evo dell’Oriente, mentre oggi è lo strumento usato dai reazionari per evitare il progresso e lo sviluppo sociale».Le parole e la vita di Shari’ati, morto ufficialmente per arresto cardiaco in Inghilterra nel giugno del 1977 (anche se sono in molti a ritenere che sia stato eliminato dalla polizia segreta dello Scià) indicano chiaramente il percorso che occorre seguire. In questi anni, i Paesi Occidentali hanno fatto poco o niente per aiutare la società civile musulmana a uscire dall’immobilismo e sostenere politicamente e finanziariamente l’intelligentia islamica moderata. Una sfida che, visti i tempi, non può essere disattesa.
Rispondi
 ·
ShoahTolosaVsIMFnaz
6 mesi fa

king Saudi ARABIA, il mio medico simpatizza, per l'Islam, perché, lo vede come l'unico rimedio, moralmente e politicamente, possibile per l'Occidente. mi ha detto: "se, tu modifichi l'Islam? lo distruggi!" .. ed invece, è tutto il contrario, quello che, è rigido si spezza, e certamente, l'islam dei salafiti è troppo rigido e fondamentalista, per spezzarsi, in modo irrimediabile! è di questo, che, i farisei anglo-americani hanno bisogno, per non venire a vivere nel tuo deserto, e per poter massacrare tutti i popoli.. se, tu non mi ascolti? l'Islam andrà perduto! ma, se, noi rendiamo l'Islam un vero sistema culturale scientificamente rilevabile in ambito accademico, poi, potrà diffondersi nel mondo senza trovare resistenze. perché diventerà una spiritualità pura, .. e se avrai bisogno di me? io ti aiuterò!
Rispondi
 ·
lorenzoAllah Mahdì Palestina
3 mesi fa

25 April, 19:29 Primopiano. [[ Il 'tesoro' di Ianukovich esposto al museo ]] OK! ADESSO ANDIAMO A PRENDERE, IL TESORO DI TUTTI I POLITICI, BANCHIERI, ILLUMINATI, CORROTTI DEL SISTEMA MASSONICO, DI FARISEI BILDENBERG, FMI FED BCE, TROIKA, CHE CI HANNO RUBATO LA SOVRANITà MONETARIA!
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

Con la tua firma salviamo i cristiani d’Iraq! [ MA COSA DITE, è LA CORROTTA RELIGIONE DEL MIO AMICO: Abd Allah dell'Arabia Saudita, PROTETTO DALL'ONU OCI SHARIA, L'UNICO RESPONSABILE DI TUTTO QUESTO DISASTRO MONDIALE UMMAH ERDOGAN CALIFFATO OTTOMANO, DEI MORTI E TRAMORTI, MAOMETTANI DI MERDA! ] Oggi, davanti ai nostri occhi, nel 2014, i cristiani d’Iraq sono vittima di un vero genocidio. Gli ultimi cristiani hanno lasciato adesso Mosul, dopo che lo Stato Islamico dell'Iraq e del Levante (ISIS) gli ha dato come scelta: l’esilio o la morte. Decine di migliaia di cristiani sono stati già uccisi e rapiti. Altri hanno abbandonato le loro case senza poter portare via nulla. Per la prima volta dopo 18 secoli, non ci sarà più un cristiano a Ninive, oggi Mosul. Non possiamo rimanere indifferenti! Non aspettiamo che accada un crimine contro l’umanità, per mobilitare la comunità internazionale! Vi esortiamo quindi a Firmare questa petizione rivolta all'attenzione delle Nazioni Unite e della Lega Araba, affinchè agiscano rapidamente per mettere fine agli abusi da parte dello Stato Islamico dell'Iraq e del Levante (ISIS) e all'eliminazione sistematica dei cristiani in Iraq. Noi tutti siamo dei “Nasrani”, cioè, “nazareni”, come si dice in arabo ai cristiani. Via del Mascherino 46, 00193 Roma ITALY Copyright © 2013 Aleteia, All rights reserved.
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

ORMAI LA STRUTTURA DEL NAZISMO UE 322 USA è PERFETTA!! QUESTO è ALTO TRADIMENTO DELLA NATO CONTRO I GOVERNI EUROPEI! ] [ Le carceri segrete della CIA in Polonia sono state riconosciute come una violazione dei diritti umani. La Corte europea dei diritti dell'uomo (CEDU) giovedì ha riconosciuto che le autorità polacche hanno violato i diritti umani, consentendo alla CIA di tenere i detenuti nel proprio territorio.
La procura polacca dal 2008 sta indagando sulle detenzioni operate nel 2003 in Polonia in un centro americano segreto in cui la CIA estorceva prove torturando i sospettati di terrorismo. L'inchiesta ha rivelato tre vittime e un imputato.
Le autorità polacche, a loro volta, hanno dichiarato che la decisione di collaborare con la CIA nel 2002 fu presa sullo sfondo della minaccia del terrorismo dopo gli attentati di New York.  http://italian.ruvr.ru/2014_07_24/275052233/  Poroshenko è deluso della decisione della Francia sulle "Mistral" QUESTA è LA DIMOSTRAZIONE, CHE, IL GOVERNO UCRAINO ATTUALE, è UN COMPLOTTO DELLA NATO, PER ROVINARE IL GENERE UMANO, E PER FARE LA GUERRA MONDIALE, CHE UCCIDERà ISRAELE!
Rispondi
 ·
NEW SAUDI ARABIA
1 mese fa

Ennesima sparatoria in un liceo americano. L'ira di Obama: 'Accade solo da noi' [ ANSWER ] VERGOGNATI OBAMA!  soltanto voi avete legalizzato il satanismo! Per poter dimostrare: la loro fede a satana, loro sono costretti: a commettere dei delitti, e se falliscono devono essere uccisi, soppressi, voi avete distrutto l'umanesimo, voi siete l'empietà, di Babilonia, in cui fu trovato il sangue di tutti i martiri cristiani nel mondo!
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

Poroshenko è deluso della decisione della Francia sulle "Mistral" QUESTA è LA DIMOSTRAZIONE, CHE, IL GOVERNO UCRAINO ATTUALE, è UN COMPLOTTO DELLA NATO, PER ROVINARE IL GENERE UMANO, E PER FARE LA GUERRA MONDIALE, CHE UCCIDERà ISRAELE!
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

OPEN LETTER TO ANSA -- e perché, tu sei arrabbiato contro, di me, perché, io sotto questo articolo, io scrivo altri argomenti? che, importa a te, dei miei argomenti? come sei un massone venduto anche tu? ANCHE I MIEI SONO ARGOMENTI, CHE A TE NON INTERESSANO! ok, ti accontento: " NON C'è MODO PER COLPA DI HAMAS, DI TENERE IN PIEDI, UN SOLO MURO IN GAZA, MA, PERCHé, TU NON HAI ORDINATO A TUTTA LA POPOLAZIONE DI GAZA DI EVACURE LA CITTA? Gaza: colpita scuola Onu, decine vittime. Artiglieria Israele centra a Beit Hanun edificio pieno sfollati
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

07 giugno 2014. io sono stato accolto ed ospitato da questi "servi di Dio" e non li ho condivisi, diversa era la mia vocazione! MA FORSE SATANA MODERNISMO è MOLTO ARRABBIATO PR IL LORO SUCCESSO E PER IL LORO SUCCESSO VOCAZIONALE!
Francescani dell’Immacolata: 10 domande al cardinale João Braz de Aviz. Eminenza Reverendissima, ci permettiamo di rivolgerLe le domande che seguono a motivo dei gravi interrogativi posti dal Commissariamento dei Frati Francescani dell’Immacolata e della Visita apostolica a carico delle Suore Francescane dell’Immacolata, provvedimenti entrambi da Lei disposti.
Si tratta di interrogativi di rilievo universale, che emergono, in coscienza, dal dovere di ciascuno di cercare la verità, particolarmente nelle questioni di fede e di morale.
Siccome lo scandalo suscitato in tanti dal Commissariamento dei Frati Francescani dell’Immacolata e dalla Visita apostolica delle Suore Francescane dell’Immacolata è pubblico, le domande che ne sono scaturite Le vengono parimenti poste pubblicamente.
1)      Perché sono stati commissariati i Frati Francescani dell’Immacolata? Dal Decreto di Commissariamento da Lei emanato non è dato evincere alcuna motivazione. Perché?
2)      Perché Lei non ha tenuto alcun conto della Nota (del 29 maggio 2013) inviatale dal Consiglio generale, unitamente col Procuratore generale, dei Frati Francescani dell’Immacolata con la quale Le si facevano presente – per quanto riguarda la Visita apostolica allora in corso – alcuni fatti gravissimi, e che non hanno alcun precedente in tutta la storia della Chiesa, tra i quali (come vi si legge): “la decisione [del Visitatore] di procedere SOLO attraverso un questionario scritto, evitando del tutto la visita alle comunità e persino dei seminari […]; il contenuto del questionario che, al di là dell’intenzione di suggerire una “tendenziosa” versione della situazione dell’Istituto, era pieno di domande non facilmente comprensibili alla maggioranza dei nostri fratelli […]; I risultati del questionario, da soli, senza verificare che ciò che vi è scritto corrisponde davvero alle convinzioni di ogni frate, sono inaffidabili per le suddette ragioni”?
3)      È al corrente delle disposizioni emanate dal Commissario apostolico, da Lei designato per guidare i Francescani dell’Immacolata, con cui si impone ai Frati, tra l’altro, la chiusura dei seminari, la sospensione delle ordinazioni, e la proibizione di collaborare a pubblicazioni teologiche e di apostolato? Se ne è informato, perché ha avallato tali misure, evidentemente distruttive di fondamentali attività proprie del carisma di tale Istituto, regolarmente approvato dalla Santa Sede?
4)      Perché ha disposto la Visita apostolica nei confronti delle Suore Francescane dell’Immacolata, cioè del ramo femminile dell’Istituto religioso da Lei già commissariato?
5)      Perché ha inviato come Visitatrice apostolica una religiosa così distante per attitudini e per formazione – ma soprattutto per il modo di pensare e di agire – dalle Suore Francescane dell’Immacolata?
6)      Perché non ha dimostrato altrettanta attenzione e severità nei confronti di quegli Istituti religiosi, nei quali un gran numero di membri si è palesemente allontanato dal carisma dei Fondatori e dall’osservanza delle rispettive Regole e Costituzioni?
7)      Che cosa pensa della Teologia della liberazione? Ritiene compatibile con la fede cattolica l’adesione alle tesi della Teologia della liberazione, particolarmente dopo l’esplicita condanna con la Istruzione della Congregazione della Dottrina della Fede, confermata da Giovanni Paolo II (6 agosto 1984), con la quale, tra l’altro, se ne dichiarano “le gravi deviazioni ideologiche” ?
8)      Che cosa pensa della prospettiva sincretista di unificare tutte le religioni in una nuova religione planetaria? È vero che Lei ha partecipato, tenendo la relazione introduttiva, al Primo Forum Spirituale Mondiale, insieme ai rappresentanti di società spiritiste, teosofiche e massoniche?
9)      Non ritiene che ogni progetto di religione planetaria contraddica palesemente il principio che “deve essere [...] fermamente creduto come verità di fede cattolica che la volontà salvifica universale di Dio Uno e Trino è offerta e compiuta una volta per sempre nel mistero dell’incarnazione, morte e resurrezione del Figlio di Dio” (Congregazione per la Dottrina della Fede, Dichiarazione Dominus Iesus, 14)?
10)  Che cosa pensa della Massoneria? Ritiene compatibile con la fede cristiana l’adesione di un cattolico ed, a maggior ragione di un ecclesiastico, alla Massoneria?
Con deferenti saluti
Corrispondenza Romana
Riscossa cristiana
Chiesa e postconcilio
Il Cammino dei Tre Sentieri
Vigiliae Alexandrinae
Giudizio cattolico
Conciliovaticanosecondo.it
Una Fides
In Exspectatione
SECRETUM MEUM MIHI
Fratres in Unum
francescani dell'Immacolata
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

MERKEL, ASSASSINI, BARROSO, Herman Van Rompuy BOIA, Jean‑Claude Juncker BOIA, Martin Schulz, BOIA, CARNEFICI, Caterina Ashton, IMPERIALISTI, MASSONI SATANISTI BILDENBERG, FECCIA NAZISTI CRIMINALI. Il Premier ucraino Yatsenyuk si è dimesso. Arseniy Yatsenyuk ha dichiarato ai deputati della Verkhovna Rada, che ha rassegnato le dimissioni dalla carica di Primo ministro dell'Ucraina. "Dichiaro le dimissioni in relazione alla disintegrazione della coalizione e il conseguente blocco delle iniziative del governo", ha detto, intervenendo alla riunione di giovedì sera.
Il presidente della Verkhovna Rada Aleksandr Turchinov ha chiesto ai partiti UDAR e Libertà di proporre una candidatura di Primo ministro tecnico.
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/24/1509105698/9RIAN_02467274.HR.jpg
Donetsk, a causa di un bombardamento distrutti 11 palazzi. I residenti della città ucraina di Donetsk riferiscono di un bombardamento. Secondo il bilancio provvisorio, sono stati distrutti 11 palazzi residenziali, in diverse scuole materne sono divelti i tetti e le finestre sono rotte. È stato d anneggiato un gasdotto.
Sul luogo dell'incidente si sono recati gli esperti per valutare i danni.
I residenti dicono che si odono esplosioni, presumibilmente di combattimenti che si svolgono nei pressi del villaggio vicino Peski e nella zona Mariynskoe.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_24/Donetsk-a-causa-di-un-bombardamento-distrutti-11-palazzi-0420/
In Crimea ci saranno nuove unità navali e terrestri della Flotta russa del Mar Nero e saranno rimpiazzate le unità precedentemente ridotte, ha detto ai giornalisti Anatoly Dolgov, capo dello dell'amministrazione dello Stato Maggiore Meridionale della Marina della Russia.
"C'è un programma federale per lo sviluppo della Flotta del Mar Nero, prevista fino al 2020. Il raggruppamento delle forze russe nella penisola di Crimea sarà rafforzato. Inoltre, saranno costruite nuove città militari e basi di addestramento a Sebastopoli", ha detto Dolgov.
Poroshenko è deluso della decisione della Francia sulle "Mistral". Il Presidente dell'Ucraina Petro Poroshenko ha espresso rammarico per la decisione della Francia di continuare la cooperazione con la Russia sul programma di fornitura delle navi portaelicotteri di tipo "Mistral". "E' una questione di valori, non di soldi", ha scritto Poroshenko nel suo Twitter. In precedenza, il Presidente francese Francois Hollande ha dichiarato che la consegna della seconda "Mistral" dipenderà dalla posizione della Russia sull'Ucraina. In seguito, sono state pubblicate dichiarazioni per cui la posizione francese di fornire le navi portaelicotteri di tipo "Mistral" in Russia non è cambiata.
La Repubblica popolare di Lugank ha dichiarato la mobilitazione generale. Il capo della Repubblica autoproclamata di Lugansk Valery Bolotov ha dichiarato la mobilitazione generale per rafforzare l'esercito, è stato riferito sul sito web della Repubblica separatista. "Tutti coloro che possono portare le armi, li esortiamo ad aderire all'esercito della Repubblica di Lugansk. Volontariamente, onestamente e in tutta coscienza", si dice nel rapporto. Bolotov ha esortato la gente "ad adattarsi al nuovo modo, modo di guerra."
 
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

Il fallimento della pastorale progressista
(di Mauro Faverzani) Se davvero a soffocare la frequenza alle Messe e le vocazioni nei Seminari fosse una Chiesa ricurva su sé stessa e conservatrice, come pontificano (a sproposito) molti soloni del post-Concilio, la Germania dovrebbe rappresentare in tal senso … Continua a leggere→

Chi è Mario Castellano?
(di Emmanuele Barbieri) A un anno di distanza dall’inizio del commissariamento dei Francescani dell’Immacolata, la sorte dell’Istituto è ormai in mano ad un triumvirato composto da padre Fidenzio Volpi, il commissario designato dalla congregazione dei Religiosi, dal padre Alfonso Bruno, … Continua a leggere→

Christianus mihi nomen est, catholicus cognomen
(di Roberto de Mattei) Il supremo criterio di giudizio per un cattolico dovrebbe essere quello della Chiesa: amare e odiare ciò che la Chiesa ama e odia. Amare la verità, in tutta la sua unicità e integrità, odiare l’errore in … Continua a leggere→

Decine di preti dichiarano di aver “sposato” divorziati e gay
(di Mauro Faverzani) L’inchiesta condotta dalla Ccbf, la Conferenza cattolica dei battezzati e delle battezzate francofoni, è choccante, ma parla chiaro: 75 preti e diaconi ammettono tranquillamente di violare la disciplina della Chiesa in fatto di nozze. Come? Accettando di … Continua a leggere→

Il “partito” del Commissario Volpi in udienza dal Papa
(di Fabio Cancelli) L’incontro del Papa con i giovani studenti (e altri meno giovani) dei Francescani dell’Immacolata è avvenuto nella mattina del 10 giugno scorso, presso la Cappella di S. Marta, ma la notizia esce solo il 23 giugno, con … Continua a leggere→

Apertura all’aborto del Katholikentag tedesco?
(di Tommaso Scandroglio) Come è noto Donum vitae è il nome dell’Istruzione della Congregazione per la Dottrina della Fede redatta nel 1987 che come sottotitolo riporta la seguente enunciazione di principio: «Il rispetto della vita umana nascente e la dignità … Continua a leggere→

La “nuova teologia” di suor Fernanda Barbiero
(di Maurizio Grosso) Suor Fernanda Barbiero oltre ad essere stata di recente nominata dalla Congregazione dei Religiosi visitatrice delle Suore Francescane dell’Immacolata con poteri di commissaria è anche una maestra dorotea, laureata in teologia, docente presso la Pontificia Università Urbaniana. … Continua a leggere→

Rintocchi “fuorilegge”, multa al parroco
(di Mauro Faverzani) Probabilmente oggi Ernest Hemingway sarebbe costretto a mutare il titolo del proprio romanzo da Per chi suona la campana in un più probabile “Per chi tace la campana”.Il motivo lo si scopre in provincia di Vicenza. Niente … Continua a leggere→
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

fare gli jihadisti, della galassia shariah ummah califfato, internazionale islamica, FRATELLI eRDOGAN, è diventata, una attività ECONOMICAMENTE, molto redditizia, un tempo c'eraNI i pirAti ed oggi, ci sono i Palestinesi, islamici, "fratelli musulmani" , Boko Haram, ecc..! economicamente e sessualmente? è molto vantaggioso essere jihiadista, in tutto il mondo, oltre, a tutto quello che, tu puoi ammazzare e rubare, poi, ci sono i sovvenzionamenti della Europa e della LEGA ARABA, sotto la protezione di ONU USA OCI! e perché, i palestinesi dovrebbero lavorare? se, il loro mestiere è il terrorismo?! ] [ Il presidente Francois Hollande ha annunciato il Giovedi un 11-milioni-di euro (14,8 milioni dollari) pacchetto di aiuti a Gaza, citando la necessità di ricostruire come il funzionamento di autodifesa di Israele non mostra alcun segno di fermarsi, dopo più di due settimane, rapporti di AFP. Un consigliere di Hollande ha detto che gli aiuti umanitari, otto milioni dei quali sarà dato all'Autorità palestinese e il resto da organismi delle Nazioni Unite e le ONG che lavorano a Gaza, è stato approvato dopo una riunione con le organizzazioni non governative che operano nella regione martoriato.
Le ONG "ha evidenziato la gravità della situazione, la scala dei bisogni umanitari della popolazione civile e la difficoltà degli operatori umanitari a ottenere alle vittime", ha detto l'ufficio di Hollande. La donazione di Hollande segue un annuncio simile da segretario di Stato Usa John Kerry, che ha impegnato 47 milioni dollari di dollari in aiuti a Gaza il Martedì. Né affrontati in cui verrà utilizzato il denaro degli aiuti, esattamente - né una recente scandalo con il soccorso e lavori delle Nazioni Unite (UNRWA), che ha trovato due arsenali di razzi di Hamas nelle sue scuole fin dall'inizio del funzionamento e quindi riferito, li restituì Hamas.
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

12 luglio, Poroshenko ha promesso di uccidere 100 autonomisti per ogni soldato ucraino. Il Presidente dell'Ucraina Petro Poroshenko ha promesso di vendicare con I miliziani, colpevoli della morte dei militari ucraini, nella regione di Lugansk, riferisce il servizio stampa del capo di stato. Secondo Poroshenko, saranno trovati e uccisi coloro che hanno utilizzato il sistema "Grad" contro l'esercito ucraino. "Per ogni vita dei nostri militari pagheranno con decine o centinaia delle loro vite", ha detto Poroshenko. Secondo il Ministero della Difesa dell'Ucraina, la notte dell'11 luglio nella zona del centro abitato di Roven'ky contro I militari ucraini è stato aperto il fuoco con sistemi lanciarazzi "Grad". Sono stati uccisi 19 sostenitori di Kiev. In risposta è stato eseguito un raid dell'aviazione.
http://italian.ruvr.ru/ news/2014_07_12/Poroshenko-ha-promesso-di-uccidere-100-autonomisti-per-ogni-soldato-ucraino-7098/
NON RIESCI A TROVARE SU TUTTA LA ANSA, UN SOLO PICCOLO ARTICOLO CHE PARLA DELLA UCRAINA.. LOL.. MENO MALE CHE CI SONO IO! lol. TUTTI GLI OMICIDI NAZISTI DELLA MERKEL E DI Caterina Ashton. CHE SIANO MALEDETTE IN ETERNO! ] [ Le truppe ucraine hanno bombardato Gorlovka.
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

NON RIESCI A TROVARE SU TUTTA LA ANSA, UN SOLO PICCOLO ARTICOLO CHE PARLA DELLA UCRAINA.. LOL..  MENO MALE CHE CI SONO IO! lol. TUTTI GLI OMICIDI NAZISTI DELLA MERKEL E DI Caterina Ashton. CHE SIANO MALEDETTE IN ETERNO! ]  no, lol. figuriamoci, la Francia è più indebitata della Italia, sono tutti i soldi, che, Saudi ARABIA gli passa sottobanco, altrimenti, i suoi 8 milioni di islamici francesi, se lo mangiano vivo! France to Give $14.8 Million to Gaza. Aid money, following $47 million US aid package, to go to Gaza - or, likely, Hamas. non è una offesa, per dire una parola volgare, che, può essere intuita, e che Francois Hollande è veramente un anticristo di massone! President Francois Hollande announced on Thursday an 11-million-euro ($14.8 million) aid package to Gaza, citing the need to rebuild as Israel's self-defense operation shows no sign of stopping after over two weeks, AFP reports.
An advisor to Hollande said the humanitarian aid, eight million of which will be given to the Palestinian Authority and the remainder to UN bodies and NGOs working in Gaza, was approved after a meeting with non-governmental organizations working in the strife-torn region.
The NGOs "highlighted the gravity of the situation, the scale of the humanitarian needs of the civilian population and the difficulty of humanitarian workers in getting to the victims," Hollande's office said.
Hollande's donation follows a similar announcement from US Secretary of State John Kerry, who pledged $47 million dollars in aid to Gaza on Tuesday.
Neither addressed where the aid money will be used, exactly - nor a recent scandal with the United Nations Relief and Works Agency (UNRWA), which found two Hamas rocket arsenals in its schools since the beginning of the operation and then reportedly gave them back to Hamas.
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

TUTTI GLI OMICIDI NAZISTI DELLA MERKEL E DI Caterina Ashton. CHE SIANO MALEDETTE IN ETERNO! ] [ Le truppe ucraine hanno bombardato Gorlovka. Le truppe ucraine durante la notte e in mattinata hanno bombardato la città di Gorlovka nella parte orientale dell'Ucraina, ha riferito la milizia della Repubblica popolare di Donetsk.
Gorlovka è una delle più grandi città del Donbass con una popolazione di 360 mila persone, si trova a 40 km a nord-est da Donetsk, controllata dalle milizie. Negli ultimi giorni le forze ucraine cercano di prendere Gorlovka.
Secondo i testimoni, la città ha subito numeros e distruzioni, ci sono vittime. Sono stati danneggiati una chiesa, alcuni palazzi residenziali e una fabbrica. Inoltre, sono state colpite le linee elettriche, è disinserita l'elettricità della stazione di rifornimento del gas. http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_24/Le-truppe-ucraine-hanno-bombardato-Gorlovka-7396/

Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

quando ONU, ha tradito i diritti universali del 1948, poi, ha condannato a morte tutti i cristiani del Medio Oriente sotto la Shariah, L'assalto gay alla scuola cattolica parte da Trento. E' in pericolo la libertà educativa? La nuova Bussola quotidiana. 23.07.2014
Con il passare dei giorni il caso dell’insegnante lesbica (non) licenziata dall’Istituto Sacro Cuore di Trento (clicca qui) si sta rivelando sempre più per quello che è: una volgare azione pretestuosa per imporre l’ideologia di genere anche alle scuole cattoliche, magari con il ricatto economico, e chiudere definitivamente la bocca a ogni forma di resistenza al pensiero unico. Che poi a essere complici di questo attacco – che ultimamente è alla libertà della Chiesa e perciò di tutti - siano anche dei cattolici non fa altro che rendere più triste l’intera vicenda. Giornali, radio e anche il servizio pubblico della Rai si sono dati al linciaggio mediatico dell’Istituto Sacro Cuore e, più in generale, della Chiesa che, va da sé, è omofoba per definizione. Ovviamente passando sopra ai fatti che – come abbiamo già scritto lunedì – sono ben diversi da come sono stati presentati. Non c’è stato alcun licenziamento, tanto per iniziare, ma un contratto non rinnovato alla scadenza del 30 giugno scorso. Sorte toccata non soltanto alla prof lesbica ma ad altri 29 insegnanti della stessa scuola, in attesa che a settembre si rifacciano i conti con le iscrizioni e si decida se qualcuno di questi contratti può essere riacceso. Cosa che avviene, in rispetto della legge, tutti gli anni e in tutta Italia, non soltanto a Trento. Dunque se qualcuno è discriminato sono i 29 altri contratti non rinnovati che non possono contare sul sostegno di una potente lobby come quella gay per potersi garantire un nuovo contratto, al Sacro Cuore o altrove.
Inoltre, fosse anche stata licenziata la signorina in oggetto, la scuola aveva tutto il diritto di farlo sia in base alla Costituzione italiana, sia in base alla legge ordinaria, sia in osservanza delle direttive europee, perché gli enti religiosi – come i sindacati e i partiti – sono considerati “enti di tendenza”. Vale a dire che hanno il diritto costituzionalmente garantito di perseguire i propri fini educativi o culturali con personale che li condivide (per un approfondimento della questione giuridica rimando all’ottimo contributo del professor Ferraresi in calce a questo articolo).
Bene, hanno detto autorevoli opinionisti in questi giorni: volete che le scuole cattoliche abbiano il diritto di assumere chi vogliono? E allora non pretendano soldi dallo Stato. Ora, a parte che – come abbiamo appena visto – non si tratta di un privilegio che si vorrebbe strappare ora ma un diritto costituzionalmente garantito che non riguarda solo gli enti religiosi (vogliamo fare un confronto con i soldi che si versano per sindacati e partiti?), tale affermazione nasconde in realtà la visione di uno Stato etico, che decide cosa è giusto e cosa no, cosa è valore e cosa è dis-valore. Si tratta cioè di una visione totalitaria che, ad esempio, non tiene conto che è la stessa Costituzione a sancire che il primo soggetto educativo è la famiglia naturale: «È dovere e diritto dei genitori mantenere, istruire ed educare i figli», recita l’articolo 30, subito dopo l’articolo 29 in cui lo Stato «riconosce i diritti della famiglia come società naturale fondata sul matrimonio». In altre parole, le famiglie hanno il diritto di mandare i propri figli in scuole la cui identità formativa sia in sintonia con quella delle famiglie stesse. E le famiglie hanno il diritto di esigere dalla scuola che quella identità e quei valori educativi siano rispettati. Ieri a Radio Anch’io (Radio Uno) Marco Rossi Doria, che ama definirsi “maestro di strada” ed è stato sottosegretario all’Istruzione con i ministri Profumo e Carrozza, ha ripetutamente invocato l’articolo 3 della Costituzione che proibirebbe qualsiasi discriminazione per sesso, razza, religione ecc.: a dire che una scuola che vuole offrire una formazione cattolica è di per se stessa anti-costituzionale. In realtà l’articolo 3 stabilisce «pari dignità sociale» e «uguaglianza davanti alla legge», principio che non è certo messo in discussione dal fatto che ogni lavoro richiede dei requisiti specifici che non tutti hanno. A dire il vero, però, non sono le ragioni dell’una e dell’altra parte che chi ha montato questa vicenda vuole discutere; ma semplicemente cogliere l’occasione per portare l’assalto decisivo alla libertà di educazione, che già in Italia non gode di buona salute. Mesi fa eravamo stati facili profeti nel prevedere che era solo questione di tempo prima che si arrivasse a mettere le scuole cattoliche davanti a una drammatica scelta: o adeguarsi ai programmi scolastici all’insegna del gender e dell’educazione sessuale (meglio: genitale) anche per i più piccoli, o morire.
Il caso di Trento serve proprio a questo obiettivo, con buona pace di chi qualche settimana fa pensava di poter barattare il sì alle nozze gay con la libertà di educazione. Il movimento che vuole la legge sull’omofobia e il matrimonio fra persone dello stesso sesso è un movimento totalitario, che per sua natura non può ammettere “riserve” di pensiero libero. Troppo pericoloso: chi vuole stabilire per legge che il cielo è rosso non può tollerare che anche a una sola persona possa essere data la facoltà di osservare il cielo e dire che è azzurro. Così chi pretende di inventarsi i generi sessuali non può tollerare che anche in una sola scuola d’Italia ci sia qualcuno che continui a sostenere che «Dio creò l’uomo a sua immagine: maschio e femmina li creò».
A ben vedere, dunque, nella vicenda di Trento c’è ben altro in gioco che non il posto di lavoro per una professoressa di storia dell’arte che dà interviste a tutti ma non vuol dire il suo nome (come se fosse minacciata dalla mafia, anche questo fa parte della recita); e molto più che il destino dell’Istituto Sacro Cuore. C’è in gioco la libertà di educazione, la libertà religiosa e la libertà di espressione per tutti, esattamente come per il disegno di legge Scalfarotto sull’omofobia e come per la Strategia nazionale contro l’omofobia. Davanti abbiamo una macchina da guerra propagandistica potentissima, tale da ridurre esimi professionisti, giornalisti, politici e ministri a degli automi che obbediscono a comando. Basti pensare al ministro dell’Istruzione Stefania Giannini che, dopo aver solennemente dichiarato tutto e il contrario di tutto sull’ideologia di genere a scuola (leggi qui), sulla vicenda di Trento è subito intervenuta annunciando l’invio di ispettori e assicurando che non sarà tollerata alcuna discriminazione. Purtroppo l’ignavia non è solo del mondo laico e della politica: i primi a non rendersi conto dell’importanza della posta in gioco sono anche i cattolici. Sarà un caso ma a scatenare la tempesta sull’Istituto Sacro Cuore è stato il giornale locale, L’Adige, diretto da un sedicente cattolico che ancora oggi nei titoli parla di «insegnante licenziata» (notizia falsa che meriterebbe l’intervento dell’Ordine dei giornalisti) e che lunedì gongolava al pensiero che «il caso è diventato nazionale». Complimenti, vendono la libertà della Chiesa per qualche copia in più (la storia dei trenta denari è sempre attuale). Ma anche nei media ufficiali della Chiesa italiana si respira imbarazzo e quasi fastidio per le suore che hanno creato quest’altro caso di cui si sarebbe fatto volentieri a meno. Forse anche perché il primo a mantenere il silenzio è l’arcivescovo competente, sul cui sito l’ultima notizia riguarda il messaggio di saluto ai turisti che arrivano in Trentino. L’agenzia dei vescovi Sir si è limitata lunedì a inserire tra le brevi il comunicato dell’Istituto Sacro Cuore, ma per il resto nulla: in compenso ieri in primo piano figuravano servizi sul fumetto religioso, sui cento anni dalla nascita di Charlot, sulla preoccupazione dei cattolici giapponesi per la revisione costituzionale, sulla guerra tra poveri a Castelvolturno. E Avvenire si limitava a un articolo di cronaca nelle pagine interne in cui stava ben attento a mantenere l’equidistanza tra le parti. Si parla giustamente molto in questi giorni dei cristiani che in Iraq hanno abbandonato case e averi per non sottomettersi all’islam, dei tanti che sono morti o che hanno accettato sofferenze e torture per rimanere fedeli a Cristo. È giusto far brillare la luce della loro testimonianza. Ma non può non sovvenire almeno per un momento la tentazione di un drammatico paragone con noi che, pur rischiando poco o nulla rispetto a loro, non siamo neanche in grado di difendere la libertà di una scuola cattolica. - IL MINISTRO E LA CGIL IGNORANO LA LEGGE,  di Marco Ferraresi. In base alla legge italiana e alle sentenze europee e italiane in materia, una scuola cattolica ha tutto il diritto - e anche il dovere per rispetto dei genitori - di assumere soltanto personale in sintonia con i propri fini educativi. E licenziare chi non li condivide.
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

Alla Disney è bandita la parola Dio? A rivelarlo sono i musicisti vincitori del premio Oscar per la migliore musica con il cartoon “Frozeen”. Guai a nominare Dio nel film per bambini della Disney, potrebbero spaventarsi. A scriverlo è Corrispondenza Romana il 28 aprile e a rivelarlo sono i musicisti Robert Lopez e Kristen Anderson vincitori del premio Oscar per la migliore musica originale con la loro hit “Let It Go” composta per la colonna sonora dell’eccezionale successo Disney, il cartoon “Frozeen”.
Attenzione alla religione. La coppia di musicisti, che è unita anche nella vita, dato che i due sono sposati ed hanno due figli, ha rilasciato tali sorprendenti dichiarazioni a margine di un’intervista all’interno del programma radiofonico “Fresh Air” condotto da Terry Gross sulla “National Public Radio” (NPR ). Robert Lopez e Kristen Anderson hanno spiegato, dunque, come alla Disney “una delle cose sulle quali è necessario fare attenzione sono le cose religiose, e, in particolare, alla parola Dio“. In tal senso Lopez ha specificato: “E’ una parola che puoi pronunciare in Disney, ma non si può mettere nel film“. Cartone criticato
La rivelazione ha suscitato le ire di molti commentatori cristiani conservatori che avevano già attaccato il film per la sua presunta propaganda pro-gay e incitamento alla bestialità. Il brano vincitore dell’Oscar “Let It Go” secondo alcuni, costituirebbe, infatti, un incentivo a fare coming out, dal momento che il personaggio di Elsa non ha alcuna figura maschile vicino a sé lungo tutto il film. Mentre, i riferimenti alla “bestialità” sarebbero, invece, da ritrovare nel rapporto ambiguo tra il personaggio di Kristoff e la sua renna Sven.
sources: ALETEIA
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

MI FA MOLTO MALE, SENTIRE, TUTTO QUESTO! è chiaro, ONU ha tradito i suoi: solenni, universali diritti umani fondamentali, del 1948, ed è diventato un criminale internazionale, supporto, dei jihadisti shariah culto, per il califfato mondiale nazi Ummah, e questo è inamissibile, ed è ancora più grave, quando si pensa, che, dire ONU, significa dire, anche: USA EU, gli anticristi, Bildenbeg, che, sono con la LEGA ARABA, una sola congiura, dei Rothschild FMI farisei Illuminati Spa FED BCE, 322 Kerry NWO, contro, Israele. ] e sono la stessa congiura contro la Russia!
http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_24/Israele-la-decisione-dellONU-di-indagare-sulloperazione-a-Gaza-e-una-farsa-7632/
[ Netanyahu: non possiamo dare la nostra aggressori Immunità. Il primo ministro dice che 'tutte le morti di civili che ci sono ... sono sotto la responsabilità di Hamas' ministro degli Esteri britannico. 2014/07/24, primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha dato una conferenza stampa congiunta con il ministro degli esteri britannico Philip Hammond Giovedi, ringraziando la Gran Bretagna per il suo sostegno e sottolineando la necessità di comprendere la lotta di Israele di difendersi alla luce della storia del Regno Unito. "Lei, come rappresentante del Regno Unito, della Gran Bretagna, ha una conoscenza di speciale - almeno, una conoscenza storica - di quello che stiamo subendo", ha esordito Netanyahu. "C'è stato solo un altro esempio, quando una democrazia è vertiginosamente e in pellet da proiettili di morte, e che è la Gran Bretagna durante la seconda guerra mondiale."
"Israele sta subendo un bombardamento simile ora", ha osservato. "Stiamo rispondendo, a modo nostro, prendendo di mira i rocketeers e cercando di stanare i terroristi che sparano alle spalle civili presso i nostri civili". "Questo è un crimine di guerra doppio", ha continuato. "E naturalmente, è reso più difficile per noi combattere questa criminalità. Come ho appena mostrato te, i terroristi sparano razzi dalle scuole, dalle moschee, dagli ospedali, pesantemente le popolazioni civili." "Dobbiamo tentare, e stiamo facendo del nostro meglio, per ridurre al minimo le vittime civili, ma non possiamo dare ai nostri attaccanti di immunità ", ha aggiunto. "Cerchiamo, nel miglior modo possibile, per loro bersaglio - ma tutte le morti di civili che ci sono - e ci scusiamo per ognuno di loro - siamo la responsabilità di Hamas, ei terroristi della Jihad islamica che sono in combutta con loro." CDU 'una farsa'. Netanyahu poi ha preso una pugnalata al Consiglio delle Nazioni Unite di Diritti Umani (CDU) s 'condanne di Israele. La decisione di avviare un'indagine è stata fatta poco dopo il capo CDU Navi Pillay ha detto che c'è una "forte possibilità" che Israele stava violando il diritto internazionale attraverso l'operazione di protezione Riva "Questo uso di scudi umani è straordinariamente cinico, grottesco, è disumano -., Ma ciò che è altrettanto grottesco è che Israele è stato condannato in seno al Consiglio per i diritti umani ", ha osservato. "E 'una parodia della giustizia, è una parodia di equità, è una parodia di buon senso, si tratta di una parodia della verità." "Non ci impedirà di continuare ad agire per difendere la nostra gente, per la protezione contro attacchi missilistici, e di smantellare la vasta rete di tunnel del terrore che abbiamo visto che è orientata a penetrare il nostro territorio", ha aggiunto. Netanyahu ha anche ringraziato il Regno Unito per il suo sostegno di Israele negli ultimi giorni, così come il fatto che la British Airways, compagnia di bandiera del Regno Unito, ha continuato a volare in Israele, nonostante un carrozzone di divieti. "Vi ringrazio per mantenere la vostra attenzione morale e la vostra chiarezza morale - avremo bisogno nei prossimi giorni", ha concluso. 'Israele ha il diritto di difendersi'. Hammond ha risposto chiarendo il sostegno incrollabile del Regno Unito per il bisogno di Israele di difendersi. "La Gran Bretagna è stato molto chiaro, mi sono stato molto chiaro, il primo ministro [David] Cameron è stato molto chiaro che questo attuale ciclo di violenza è stata innescata da Hamas sparando centinaia di razzi contro le città israeliane, indiscriminatamente e in violazione di internazionale diritto umanitario », cominciò. "La Gran Bretagna è stato anche molto chiaro che Israele ha il diritto di difendersi e dei suoi cittadini." Hammond ha poi espresso, tuttavia, "grave preoccupazione" per il "livello di vittime civili" e ha detto che la Gran Bretagna vuole vedere un cessate il fuoco "subito d'accordo." "Abbiamo accolto con favore la precedente proposta di cessate il fuoco da parte dell'Egitto, e siamo grati a lei, signor Primo Ministro, per il vostro accordo immediato ad esso", ha aggiunto, "e siamo delusi dal fatto che Hamas ha apparentemente, ancora una volta, respinto le proposte di cessate il fuoco. "

Netanyahu: We Cannot Give our Attackers Immunity. Prime Minister tells British Foreign Minister 'all the civilian deaths that are there... are the responsibility of Hamas'. 7/24/2014, Prime Minister Binyamin Netanyahu gave a joint press conference with British Foreign Secretary Philip Hammond Thursday, thanking Britain for its support and stressing the need to understand Israel's struggle to defend itself in light of the UK's own history. "You, as a representative of the UK, of Britain, have a special understanding - at least, a historical understanding - of what we're undergoing," Netanyahu began. "There's only been one other instance when a democracy was rocketed and pelleted by projectiles of death, and that's Britain during World War Two."
"Israel is undergoing a similar bombardment now," he noted. "We are responding, in our own way, by targeting the rocketeers and seeking to ferret out these terrorists, who are firing behind civilians at our civilians." "This is a double war crime," he continued. "And naturally, it's made more difficult for us to fight this criminality. As I've just shown you, the terrorists are firing rockets from schools, from mosques, from hospitals, heavily at civilian populations.""We have to try, and are doing our best, to minimize civilian casualties, but we cannot give our attackers immunity," he added. "We seek, as best as we can, to target them - but all the civilian deaths that are there - and we regret each one of them - are the responsibility of Hamas, and the Islamic Jihad terrorists that are in league with them." UNHRC 'a travesty'. Netanyahu then took a stab at the United Nations Human Right's Council (UNHRC)'s condemnations of Israel. The decision to launch an inquiry was made shortly after UNHRC chief Navi Pillay said that there is a "strong possibility" that Israel was violating international law through Operation Protective Edge."This use of human shields is extraordinarily cynical, grotesque, it's inhumane - but what is equally grotesque is that Israel was condemned in the Human Rights Council," he noted. "It's a travesty of justice, it's a travesty of fairness, it's a travesty of common sense, it's a travesty of truth." "It will not prevent us from continuing to act to defend our people, to protect against rocket attacks, and to dismantle the vast terror tunnel network that we have seen that is geared to penetrate our territory," he added. Netanyahu also thanked the UK for its support of Israel over the past several days, as well as the fact that British Airways, the UK's national carrier, continued to fly to Israel despite a bandwagon of bans. "I thank you for keeping your moral focus and your moral clarity - we shall need it in the days ahead," he concluded. 'Israel has the right to defend itself'. Hammond responded by clarifying the UK's unwavering support for Israel's need to defend itself. "Britain has been very clear, I've been very clear, Prime Minister [David] Cameron has been very clear that this current cycle of violence was triggered by Hamas firing hundreds of rockets at Israeli towns and cities, indiscriminately and in breach of international humanitarian law," he began. "Britain has also been very clear that Israel has the right to defend itself and its citizens." Hammond then expressed, however, "grave concern" for the "level of civilian casualties" and said that Britain wants to see a ceasefire "quickly agreed." "We welcomed the earlier cease-fire proposal by Egypt, and we are grateful to you, Prime Minister, for your immediate agreement to it," he added, "and we are disappointed that Hamas has apparently, once again, rejected ceasefire proposals."
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

Mike Hand
06:12
Amen !
NoahTheNephilim
08:00
scott12ify Pertanto, dal momento che siamo stati giustificati per la fede, abbiamo pace con Dio per mezzo del Signore nostro Gesù Cristo, per mezzo del quale abbiamo guadagnato l'accesso per la fede in questa grazia nella quale ci troviamo ora!
Therefore, since we have been justified through faith, we have peace with God through our Lord Jesus Christ, through whom we have gained access by faith into this grace in which we now stand!
===== farisei wahhabiti satanisti e massoni hanno profanato l'altare del Signore Dio Onnipotente! ============
Malachia 1. Oracolo, parola dell’Eterno, rivolta a Israele per mezzo di Malachia.
9. Ora dunque, implorate pure il favore di Dio, perch’egli abbia pietà di noi! Sono le vostre mani quelle che han fatto ciò; e avrebbe egli riguardo alla persona di alcuno di voi? dice l’Eterno degli eserciti.
10. Oh ci fosse pur qualcuno di voi che chiudesse le porte! Voi non accendereste invano il fuoco sul mio altare! Io non prendo alcun piacere in voi, dice l’Eterno degli eserciti, e le offerte delle vostre mani io non le gradisco.
11. Poiché dal sol levante fino al ponente grande è il mio nome fra le nazioni, e in ogni luogo s’offrono al mio nome profumo e oblazioni pure; poiché grande è il mio nome fra le nazioni, dice l’Eterno degli eserciti.
12. Ma voi lo profanate, col dire: ‘La mensa dell’Eterno è contaminata, e ciò che rende, come alimento, è cosa di nessun conto’.
13. Voi dite pure: ‘Ah, che fatica!’ e la trattate con disprezzo, dice l’Eterno degli eserciti. E menate vittime rubate, zoppe o malate, e queste sono le offerte che fate! Potrei io gradirle dalle vostre mani? dice l’Eterno.
14. Maledetto il fraudolento che ha nel suo gregge un maschio, e vota e offre in sacrifizio all’Eterno una bestia difettosa! Poiché io sono un re grande, dice l’Eterno degli eserciti, e il mio nome è tremendo fra le nazioni.
scott12ify
12:02
Thanks, Amen! You know the scriptures
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

L'Ucraina ha sparato 9 volte verso il territorio russo nell'ultimo mese. La Russia ha registrato nove attacchi contro il suo territorio da parte dell'Ucraina nel periodo giugno-luglio di quest'anno, ha dichiarato giovedì il vice ministro della Difesa Anatoly Antonov.
"Sulla nostra terra sono scoppiati decine di proiettili e mine ucraini. È stato aperto il fuoco contro i dipendenti dei punti di blocco al confine e nel corso di una sparatoria è stato ucciso il nostro cittadino Andrej Shulyat'ev, padre di tre figlie minorenni", ha detto Antonov, il quale ha sottolineato che gli spari contro il territorio russo sono una provocazione da parte dell'esercito ucraino.
27 maggio, Kiev alza i toni: i filorussi di Donetsk verranno annientati uno ad uno. Le forze speciali ucraine non hanno intenzione di evacuare gli abitanti di Donetsk, ma annienteranno uno ad uno i ribelli armati indipendentisti. Lo ha dichiarato il vice segretario del Consiglio di Sicurezza Nazionale e di Difesa Victoria Syumar.
"Non si parla di nessuna evacuazione," - ha detto. La Syumar ha definito come "propaganda" le informazioni secondo cui bisognerà lasciare la città." Ha anche riferito che contro i ribelli si prevede di utilizzare armi convenzionali.
Inoltre la rappresentante del Consiglio di Sicurezza Nazionale ha assicurato che "l'esercito ucraino non effettuerà operazioni nei quartieri residenziali."
http://italian.ruvr.ru/news/2014_05_27/Kiev-alza-i-toni-i-filorussi-di-Donetsk-verranno-annientati-uno-ad-uno-0193/
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

GLI ISLAMICI SONO MALEFICI nazisti ASSASSINI, complici di EU USA, sistema massonico bildenberg, le sinistre di Zapatero, l'innamorato del sesso degli animali, con l'insegnamento istituzioanAlizzato, verso i nostri bambini di nove anni, culto gender, a scula pubblica, che dovrà essere imposto, in modo che è inevitabile, CONTRO TUTTO QUESTO, dovrà essere necessario prendere provvedimenti adeguati!  Finisce l'incubo per Meriam: la giovane cristiana sudanese di 26 anni condannata a morte, all'ottavo mese di gravidanza, per apostasia, è libera ed è arrivata stamattina a Roma. La donna, con il marito e i due figli - tra cui Maya nata due mesi fa in cella - è giunta a Ciampino con un volo di stato italiano, dove l'ha attesa Matteo Renzi con la moglie Agnese ed il ministro degli Esteri Federica Mogherini: oggi "è un giorno di festa", ha detto il premier sottolineando il lavoro "straordinario" del viceministro degli Esteri Lapo Pistelli nella vicenda. Incontrerà Francesco in Vaticano
"Meriam coronerà il suo sogno e vedrà il Papa. Glielo avevo promesso quando ci siamo incontrati. Grazie a lapopistelli e @matteorenzi", ha spiegato la presidente dell'ong Italians for Darfur ha annunciato su Twitter che la donna cristiana arrivata oggi a Roma vedrà Papa Francesco in Vaticano. Dopo la condanna a morte e a 100 frustate per adulterio (per aver sposato un cristiano) inflitta a maggio scorso, la giovane era stata arrestata e messa in cella insieme al piccolo figlio di 20 mesi con una sentenza shock che aveva suscitato l'orrore e la mobilitazione del mondo intero facendo scattare molte iniziative internazionale per la sua liberazione. Un dossier, quello di Meriam, su cui dal primo momento si è mobilitato anche il governo italiano con il premier che ha citato il caso della ragazza sudanese anche nel suo discorso di apertura del semestre Ue. Nella prima udienza, quella in cui gli era stata inflitta la condanna a morte, il giudice si era rivolto all'imputata chiamandola con il nome arabo, Adraf Al-Hadi Mohammed Abdullah, chiedendogli di convertirsi nuovamente all'Islam. "Io sono cristiana e non ho commesso apostasia", fu la replica della donna che gli costò la condanna a morte e la carcerazione. Solo poche settimane dopo Meriam, in cella, ha dato alla luce una bimba in condizioni durissime: "Ha partorito in catene", aveva spiegato il marito, che è anche cittadino americano, avanzando preoccupazioni di possibili conseguenze per la salute della bimba. Il 23 giugno il tribunale sudanese ha poi deciso la liberazione della donna. Che però è stata fermata nuovamente il giorno dopo insieme al marito e al loro legale mentre si trovava all'aeroporto - mentre con i bambini tentava di lasciare il paese con destinazione Stati Uniti - per un "controllo dei documenti". Rilasciata per la seconda volta, con la sua famiglia, si è poi rifugiata all'ambasciata americana a Khartoum, dove ha ricevuto il passaporto che le ha permesso oggi di lasciare il Paese diretta come prima tappa in Italia, dove resterà un paio di giorni prima di raggiungere New York.
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

I francesi di GdF Suez non hanno dubbi, il gas russo scalderà l' Europa. "Sono convinto che la Russia rimarrà un fornitore chiave del gas in Europa. E' nel nostro interesse e nell'interesse della Russia", ha dichiarato il presidente di Eurogas e il presidente di una grande società energetica e gasifera francese GdF Suez Jean-Francois Cirelli in un'intervista ai giornalisti russi. Parlando della situazione in Ucraina e di transito del gas, Cirelli ha evidenziato che la parte russa ha la volontà di trovare una soluzione. "Penso che la Russia stia cercando modi per risolvere il conflitto. La posizione russa sembra abbastanza equilibrata e ben congegnata".
http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_24/I-francesi-di-GdF-Suez-non-hanno-dubbi-il-gas-russo-scaldera-l-Europa-3630/

Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

PURTROPPO, QUESTO CRIMINALE ISLAMICO, HA PERFETTAMENTE RAGIONE, CON 35 SOLDATI ISRAELIANI MORTI, HAMAS HA GIà VINTO! QUINDI, TUTTA GAZA, DOPO, UN ULTIMATUM DI TRE GIORNI, DEVE ESSERE RASA AL SUOLO, NESSUNO DOVRà PIù ESSERE, PIù, UNA SOLA ANIMA VIVENTE,  DOPO UN TALE BOMBARDAMENTO! SE, ISRAELE, ESCE SCONFITTO DA GAZA, SE, HAMAS SOPRAVVIVE, TUTTI GLI ISLAMICI SHARIAH JIHAD, DEL MONDO CAPIRANNO CHE, IL CALIFFATO MONDIALE UMMAH, è UN OBIETTIVO ACCESSIBILE PER LORO! POI, GLI ATTENTATI, SI MOLTIPLICHERANNO, IN TUTTO IL MONDO!] [  Islamista leader israeliano: Gaza si strofinano naso di Israele nel fango. Vice capo del movimento radicale islamico in Israele minaccia che Gaza ripagherà Israele "picche". Kamal Al-Khatib, vice capo del movimento radicale islamico in Israele, guidato da Raed Salah, ha detto in un recente discorso che Gaza "si strofinano il naso di Israele nel fango." I commenti sono stati fatti in un discorso a Kafr Kanna, una città araba situato in Galilea. Il discorso è stato trasmesso il libanese a base di Al-Quds TV e tradotto dal Middle East Media Research Institute (MEMRI). "Gaza, che sconfisse i tartari e mongoli nel mese di luglio 1260, è lo stesso di Gaza che si vinceva gli israeliani nel luglio 2014. Gli israeliani sono i nuovi tartari", ha dichiarato. "The David palestinese dei nostri tempi si è terrificante, oh Israele. Il David di Gaza dei nostri tempi, che ti sfida, non è un laico, socialista, di sinistra, o di un capitalista. Il David del nostro tempo è un islamista, il cui motto è: 'Allah è il nostro obiettivo, il Profeta Maometto è il nostro modello, il Corano è la nostra costituzione, Jihad è la nostra strada, e la morte per amore di Allah è la nostra aspirazione più alta, '", ha aggiunto. "Oh Israeliti, il David di Gaza si sta dicendo oggi che la nozione di porgere l'altra guancia è una cosa del passato. Il David di Gaza vi dice che ci rompere la mano che mira a farci del male. Il David di Gaza si dice che vi ripagherà di picche, e si strofinano il naso nel fango ", ha detto Al-Khatib. In tutto il discorso, la folla risponde con canti di "Allahu Akbar". Nel mese di aprile, Al-Khatib ha affermato che Israele è "terra che è stato occupato dal 1948." Parlando al giornale di Hamas Falastin, Al-Khatib ha detto che Israele sta approfittando delle difficoltà nei circostanti paesi arabi a "giudaizzare" Gerusalemme. Ha accusato Israele di agire verso una graduale attuazione della sovranità su Gerusalemme, compreso l'uso condiviso del Monte del Tempio tra ebrei e musulmani. Alla luce di questa "minaccia" contro Gerusalemme, ha sottolineato che "la tutela della moschea di Al-Aqsa non è solo un compito per gli abitanti di Gerusalemme, i residenti che sono stati occupati dal 1948 (con riferimento allo Stato di Israele) e l'stessi popolo palestinese. è compito di tutto il mondo musulmano e arabo ". Diversi mesi prima, la stessa Al-Khatib ha avvertito di un possibile conflitto interno con "l'occupazione israeliana" e ha minacciato una "grande eruzione" se Israele è intervenuto sul Monte del Tempio e ha continuato, secondo lui, disturbare i musulmani a pregare lì. Israeli Islamist Leader: Gaza Will Rub Israel's Nose in the Mud. Deputy head of the radical Islamic Movement in Israel threatens that Gaza will repay Israel "in spades". Kamal Al-Khatib, deputy head of the radical Islamic Movement in Israel headed by Raed Salah, said in a recent speech that Gaza “will rub Israel's nose in the mud.” The comments were made in a speech in Kafr Kanna, an Arab town located in the Galilee. The speech was broadcast on the Lebanese-based Al-Quds TV and translated by the Middle East Media Research Institute (MEMRI). “Gaza, which vanquished the Tatars and the Mongols in July 1260, is the same Gaza that is vanquishing the Israelis in July 2014. The Israelis are the new Tatars,” he declared. “The Palestinian David of our times is terrifying you, oh Israelites. The Gazan David of our times, who challenges you, is not a secularist, a socialist, a leftist, or a capitalist. The David of our times is an Islamist, whose motto is: ‘Allah is our goal, the Prophet Muhammad is our role model, the Koran is our constitution, Jihad is our path, and death for the sake of Allah is our loftiest aspiration,’” he added. “Oh Israelites, the David of Gaza is telling you today that the notion of turning the other cheek is a thing of the past. The David of Gaza tells you that we shall break the hand that aims to harm us. The David of Gaza tells you that he will repay you in spades, and will rub your nose in the mud,” said Al-Khatib. Throughout the speech, the crowd responds with chants of “Allahu Akbar”. In April, Al-Khatib claimed that Israel is “land that has been occupied since 1948.” Speaking to the Hamas journal Falastin, Al-Khatib said that Israel is taking advantage of the troubles in surrounding Arab countries to “Judaize” Jerusalem. He accused Israel of acting towards a gradual implementation of sovereignty over Jerusalem, including shared the use of the Temple Mount among Jews and Muslims. In light of this "threat" against Jerusalem, he stressed that "the protection of the Al-Aqsa mosque is not solely a task for the inhabitants of Jerusalem, residents who have been occupied since 1948 (referring to the State of Israel) and the Palestinian people themselves. It is the task of the entire Muslim and Arab world." Several months earlier, the same Al-Khatib warned of a possible internal conflict with "the Israeli occupation" and threatened a "huge eruption" if Israel intervened on the Temple Mount and continued, according to him, to bother the Muslims praying there.
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

la logica ell'ISlam è il genocidio tra opposte fazioni, perché ONU ha tradito i suoi diritti umani fondamentali, per fare di se stesso il complice della Shariah? BEIRUT, 24 LUG - E' di circa 60 morti il bilancio, non verificabile in maniera indipendente sul terreno, di un agguato condotto da uomini armati contro un convoglio di detenuti a nord di Baghdad. Lo riferisce la tv satellitare panaraba al Arabiya citando fonti della polizia irachena. HERAT CITY, 24 LUG - Due donne straniere, di cui non è stata ancora resa nota la nazionalità, sono state uccise a Herat City, capoluogo della omonima provincia occidentale afgana, mentre viaggiavano su un taxi. Lo rende noto l'agenzia di stampa Pajhwok. L'autista e un accompagnatore locale delle due donne sono stati arrestati.
    
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

per Israele: la decisione dell'ONU di indagare sull'operazione a Gaza è una farsa, ED INVECE, 700 palestinesi e 35 israeliani MORTI PER ME NON SONO UNA FARSA! NON SI PUò PORTARE I SOLDATI, SOTTO IL TIRO DEI CECCHINI! IL PROBLEMA NON è NEL NUMERO DEI MORTI COLPEVOLI, CHE, POSSONO ANCHE ESSERE MILIONI, il problema è nel numero di morti innocenti! Ora, se io do l'ultimatum, perché per bonificare Hamas io devo radere al suolo GAZA, poi, tutti quelli che muoiono nel bombardamento di GAZA, dovranno dare solo a loro stessi la responsabilità della loro morte! ] Israele ha definito una "farsa" la decisione del Consiglio dell'ONU per i diritti umani di indagare sulle eventuali violazioni del diritto internazionale umanitario nei territori palestinesi, soprattutto nella zona delle operazioni militari nella Striscia di Gaza.
L'ufficio del Primo ministro di Israele Benjamin Netanyahu propone alla commissione d'inchiesta, che ha deciso di formare il Consiglio per i diritti umani, di concentrarsi sulla valutazione giuridica delle azioni del lato opposto del conflitto: il movimento Hamas al potere a Gaza. Dall'8 luglio, quando è stata avviata l'operazione militare da Israele nella Striscia di Gaza, sono stati uccisi circa 700 palestinesi e 35 israeliani.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_24/Israele-la-decisione-dellONU-di-indagare-sulloperazione-a-Gaza-e-una-farsa-7632/
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

OSLO, 24 LUG - La Norvegia è stata informata di un attacco terroristico "imminente" sul suo territorio da parte di estremisti che hanno combattuto in Siria e che sono rientrati in Europa. L'allarme è stato lanciato dai servizi di intelligence norvegesi, secondo i quali potrebbe essere questione "di giorni". Sono già state attivate "misure di sicurezza straordinarie" soprattutto nei luoghi sensibili come stazioni e aeroporti. La minaccia non è "specificata", ha detto l'intelligence norvegese, ma è "credibile"
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

i massoni Gender, Bildenberg e i satanisti USA anticristi UE, e i loro alleati salafiti sauditi, stanno spingendo, il Genere umano nell'abisso della distruzione, ma, la Russia si sta dimostrando, di una saggezza e strategia, che, sono soprannaturali, direi una divina strategia di amore, contro, la brutalità dei farisei FMI FED BCE, Spa Gmos, Rothschild, che, hanno rubato la nostra sovranità monetaria!!
 Varsavia ha annullato l'anno della Polonia in Russia a causa dell'Ucraina. Il governo polacco ha annullato gli eventi dell'anno della Polonia in Russia previsti per il 2015 a causa della situazione in Ucraina, ha riferito la portavoce del Consiglio dei ministri Malgorzata Kidawa-Błońska giovedì. "E' la decisione del governo. Il ministro degli Esteri polacco Radoslaw Sikorski e la ministra della Cultura Malgorzata Omilanovska hanno considerato che alla luce della situazione politica non si può tenere l'anno della Polonia in Russia", ha detto la portavoce del governo.
Secondo Kidawa-Błońska, la decisione del Consiglio dei ministri della Polonia comporta anche l'annullamento di tutte le iniziative dell'Anno della Russia in Polonia nel 2015. Ministero degli Esteri russo: la Russia non rinuncia ai legami culturali con la Polonia. Mosca ritiene importante il rafforzamento de i legami culturali con la Polonia, nonostante la comunicazione della decisione di Varsavia di annullare l'a nno incrociato della Russia in Polonia e della Polonia in Russia, ha dichiarato oggi il portavoce del Ministero degli Esteri Alexander Lukashevich. egli ha osservato che Mosca non ha ancora ricevuto informazioni ufficiali dalla Polonia sull'annullamento degli eventi.
Lukashevich ha ricordato che l'organizzazione degli anni “incrociati” è stata creata come una grande azione comune che favorisce il riavvicinamento dei popoli della Russia e della Polonia, come un evento storico che permette di superare gli stereotipi e portare le relazioni bilaterali ad un nuovo livello qualitativo.
http://italian.ruvr.ru/2014_07_24/Ministero-degli-Esteri-russo-la-Russia-non-rinuncia-ai-legami-culturali-con-la-Polonia-3471/


Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

Tutte le donne dello Stato islamico, che si estende da Aleppo in Siria a Mosul in Iraq, devono subire l'infibulazione. Lo prevede un "decreto" promulgato dall'autoproclamato "Califfo" Abu Bakr al Baghdadi ma la cui autenticità non può essere verificata. Il decreto è datato 21 luglio e ha le insegne dello Stato islamico ad Aleppo, nella regione di Azaz, a nord della metropoli siriana settentrionale. Il testo, che presenta numerosi errori tipografici, si basa su presunti detti attribuiti al Profeta Maometto, ma le fonti usate non sono quelle solitamente citate per sostenere la validità della tradizione profetica.
Il testo afferma che "per proteggere lo Stato islamico in Iraq e nel Levante e nel timore che il peccato e il vizio si propaghino tra gli uomini e le donne nella nostra società islamica, il nostro signore e principe dei fedeli Abu Bakr al Baghdadi ha deciso che in tutte le regioni dello Stato islamico le donne debbano essere cucite".
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

Giovanna Murgia · Diploma ragioneria. Non dimentichiamoci la "Santa Inquisizione" che non era tanto più "tenera", ma adesso siamo nel secondo millennio e cosa dovremmo aspettare, un nuovo diluvio universale per riportare gli esseri umani ad una maggior sensatezza? Nascondersi dietro estremismi religiosi è solo un modo per camuffare la crudeltà dell'animo, a qualunque religioni si dica di appartenere. [ answer ] per l'islam la donna non deve godere, deve annichilirsi, perché la jihad ha bisogno di molti uomini per conquistare il mondo!
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

Iranian Christian to Have Lips Burnt for Eating During Ramadan. Iranian judge sentences a Christian man to have his lips burnt with a cigarette for eating during Ramadan. 7/24/2014, An Iranian judge sentenced a Christian man to have his lips burnt with a cigarette for eating during the day in the Muslim holy month of Ramadan, The Daily Mail reported. The barbaric punishment was carried out in public in a square in the city of Kermanshah. Five other Muslim men were also flogged in public with 70 lashes for not fasting during Ramadan, the city's deputy governor Ali Ashraf Karami said. A spokesperson from The National Council of Resistance of Iran, a political coalition which opposes the government, denounced the treatment as “savage” and called on western countries to take action. “The silence of the world community, especially of western countries, vis-à-vis these medieval punishments under the excuse of having nuclear talks with Iran has intensified the brutal and systematic violation of human rights in Iran,” said the council, according to the Daily Mail. “This will ultimately embolden the Iranian regime to continue its nuclear projects more than before,” it added. Earlier this year the UN blasted Iran for the persecution of Christians in a report laid bare to the world in March. The detailed report found that Iran has continued to imprison Christians for their faith and designated house churches and evangelical Christians as “threats to national security.” At least 49 Christians were among 307 religious minorities being held in Iranian jails as of January 2014, noted the UN, which also criticized the regime for its hostility to Jews, Baha’is, Zoroastrians and Dervish Muslims. In 2012, Iranian police arrested between 100 and 400 Christians and thrown them into prisons on charges of "creating illegal groups", "participating in a house church service", "propagation against the Islamic regime" and "defaming Islamic holy figures through Christian evangelizing." In 2013, an Iranian convert from Islam to Christianity was sentenced to a decade in prison for proselytizing. He was officially charged with “crimes against state security.” There are an estimated 250,000 Christians in Iran's 76 million strong population. They all face torture, imprisonment or the death sentence under Sharia law for not observing Islamic religious festivals and dress codes.
Christians are facing trouble in other parts of the Middle East as well. In Egypt, Coptic Christians have been targeted by violence from the Muslim Brotherhood, while in Syria, Al-Qaeda linked rebels have threatened to kill Christians who do not join the fight against President Bashar Al-Assad. Christian iraniano di avere labbra bruciate per mangiare durante il Ramadan. Frasi giudice iraniani un cristiano per avere labbra bruciato con una sigaretta per mangiare durante il Ramadan. 2014/07/24, Un giudice iraniano ha condannato un cristiano per avere labbra bruciato con una sigaretta per mangiare durante la giornata nel mese sacro del Ramadan, il Daily Mail ha riportato. La punizione barbara è stata effettuata in pubblico in una piazza nella città di Kermanshah. Altri cinque uomini musulmani sono stati frustati in pubblico con 70 frustate per non digiunare durante il Ramadan, vice governatore della città, Ali Ashraf Karami ha detto. Un portavoce del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana, una coalizione politica che si oppone al governo, ha denunciato il trattamento come "selvaggio" e ha invitato i paesi occidentali a prendere provvedimenti. "Il silenzio della comunità internazionale, in particolare dei paesi occidentali, nei confronti di queste punizioni medievali sotto la scusa di avere colloqui sul nucleare con l'Iran ha intensificato la violazione brutale e sistematica dei diritti umani in Iran", ha detto il consiglio, secondo il Daily Mail. "Questo in ultima analisi incitare il regime iraniano a proseguire i suoi progetti nucleari più di prima", ha aggiunto. All'inizio di quest'anno l'ONU ha fatto saltare l'Iran per la persecuzione dei cristiani in un rapporto messo a nudo al mondo nel mese di marzo. Il rapporto dettagliato ha trovato che l'Iran ha continuato a imprigionare i cristiani per la loro fede e designato chiese domestiche e cristiani evangelici come "minacce alla sicurezza nazionale." Almeno 49 cristiani sono stati tra 307 minoranze religiose che si terrà nelle prigioni iraniane a partire da gennaio 2014, ha preso atto della Nazioni Unite, che ha anche criticato il regime per la sua ostilità verso gli ebrei, i baha'i, zoroastriani e Derviscio musulmani. Nel 2012, la polizia iraniana ha arrestato tra 100 e 400 cristiani e li gettati in prigione con l'accusa di "creazione di gruppi illegali", "partecipare a un servizio di chiesa in casa", "propagazione contro il regime islamico" e "diffamare figure sacre islamiche attraverso evangelizzazione cristiana . "Nel 2013, un convertito iraniano dall'islam al cristianesimo è stato condannato a dieci anni di carcere per proselitismo. Egli è stato ufficialmente accusato di "crimini contro la sicurezza dello stato." Ci sono circa 250.000 cristiani in 76 milioni di forte popolazione iraniana. Essi devono affrontare la tortura, la detenzione o la pena di morte in base alla Sharia per non osservare le feste religiose islamiche e codici di abbigliamento.
I cristiani si trovano ad affrontare problemi in altre parti del Medio Oriente. In Egitto, i cristiani copti sono stati presi di mira dalla violenza dai Fratelli Musulmani, mentre in Siria, Al-Qaeda legata ribelli hanno minacciato di uccidere i cristiani che non unirsi alla lotta contro il presidente Bashar Al-Assad.
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

eterno riposo dona loro, oh Signore JHWH holy. io non so se, tu sei pronto a presentarti davanti al giudizio di Dio: oggi! tu sei islamico, massone, bildenberg, fariseo razzista? 1. cosa tu hai fatto, per difendere dhimmi, goym dalit, ecc.. niente? 2. cosa tu hai fatto contro il sistema truffa massonico: di: FMI FED BCE SPA NWO, di violazione della nostra sovrinità monetaria? NULLA? ALLORA, tu FOTTITI: RAGAZZO TU VAI ALL'INFERNO! Si è schiantato un aereo di Air Algerie nei pressi della capitale del Niger
Si presume che tutti i 110 passeggeri e i 6 membri dell'equipaggio a bordo siano morti. Secondo alcune fonti, 80 passeggeri sono cittadini francesi.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_24/Si-e-schiantato-un-aereo-di-Air-Algerie-nei-pressi-della-capitale-del-Niger-8383/
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

non mi fate arrabbiare, dategli una multa e liberatelo: SUBITO! PENSATE A TUTTA LA PAURA CHE SI è PRESA, E POI, LO SANNO TUTTI CHE, IN CINA LA POLIZIA FA ABUSI, E CHE C'è LO SMOG,  non mi fate arrabbiare e lasciatelo andare! ] Un blogger cinese è stato condannato a sei anni e mezzo di prigione per "diffusioni di notizie false". Dong Rubin, uomo d'affari il cui blog ha 50.000 follower, da anni conduce una battaglia con le autorità della provincia in cui abita (Yunnan, nel sud est) su temi come l'inquinamento o le violenze perpetrate dalla polizia. Oggi un tribunale lo ha giudicato colpevole di "attività illegali" e di "aver inventato e diffuso su internet notizie false a scopo di lucro".
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

questo non è Sharon, con tutto il rispetto per lui! Questo è il Signore Dio JHWH, sotto il regno di Unius REI, ci saranno 50 anni di pace e di prospertà, in tutto il mondo, perché Unius REI, non può fare la guerra contro se stesso! lol. ]  [ Intervista esclusiva: 'Sharon mi ha promesso 40 anni' tranquillo '. IDF Rabbino Capo durante il ritiro da Gaza, Rabbi Yisrael Weiss, dice di essere stato ingiustamente di mira piu 'disimpegno'. Per Uzi Baruch, Gil Ronen. 2014/07/24, 14:55. Rabbi Yisrael Weiss. Eitan Elhadaz. Brigadier Generale (ris.) Rabbi Yisrael Weiss, che ha servito come IDF rabbino capo durante la settimana "piano di disimpegno" 2005 da Gaza e nel nord della Samaria, ha detto Arutz Sheva in un'intervista esclusiva Giovedi sui suoi sentimenti come lui testimonia la dura lotta a Gaza oggi, nove anni dopo la sua popolazione ebraica fu espulso. Il rabbino ha detto che c'è "grande dolore per i caduti e con le loro famiglie", ma "il cuore si allarga in vista delle realizzazioni della IDF e l'unità nazionale traboccante, e il grande miracolo che ha avuto luogo nella catena divino di eventi che ha avuto inizio con l'omicidio dei tre ragazzi, e da lì l'esposizione dei tunnel che sono così pericolosi. "il rabbino si riferiva alla tesi di molti, che la forte risposta del IDF al rapimento triple e omicidio di Naftali Frenkel, Gilad Sha'ar e Eyal Yifrah HY "d - Funzionamento del fratello Keeper e l'arresto di numerosi terroristi di Hamas in Giudea e Samaria -. ha portato direttamente al razzo sbarramento di Hamas su Israele, come il gruppo islamista ha visto la sua presenza in Giudea e Samaria minacciato il attacchi missilistici escalation a loro volta hanno portato all'operazione di protezione bordo, e il fallimento di razzi dei terroristi per causare significative perdite israeliane hanno spinto Hamas a fare uso della sua vasta rete di "tunnel del terrore" di infiltrarsi in Israele, svegliarsi così l'IDF nella misura del pericolo che rappresentano. "Vorrei ricordare a tutti chi è il nemico, che stiamo affrontando. Il nemico cerca di annientare, uccidere, distruggere noi, proprio come i grandi nemici d'Israele fecero in passato. Questa non è una entità che sta cercando di costruire ed essere costruito, ma piuttosto di sradicare, proprio come quello che è successo nove anni fa, e tutto ciò che non è destinato a distruggere questa nazione. "" Abbiamo lasciato Gaza e che cosa stanno facendo? Non hanno piantato un albero o costruito una casa, ma ha creato una guerra. E 'delirante. "Le promesse fatte dai leader di Israele durante la leadup al ritiro da Gaza conosciuto come" il disengagment "sono stati un fattore significativo nella sua decisione di collaborare con la mossa come capo IDF rabbino, ha aggiunto. "Ricordo adesso Arik Sharon, che ho chiesto - '? Voi, che piantò, perché sono il tuo sradicamento' Mi ha detto: 'Io sono un esperto in materia di sicurezza, e prometto al popolo di Israele 40 anni di quiete.' Quando un primo ministro, il signor di sicurezza, racconta l'IDF rabbino capo che promette la nazione 40 anni di quiete, che cosa dovrei farne? Che non ci saranno nemmeno 40 ore, o 40 secondi? "Alla domanda se lui deplora che partecipano al disimpegno, ha risposto che tutte le sue azioni sono state prese sotto la guida dell'ex capo sefardita rabbini rabbino Ovadia Yosef ZTZ "l e Rabbi Mordechai Eliyahu ZTZ" l. "Hanno deciso che devo continuare a servire nel mio post. Questa è stata la decisione chiara e anche Rabbi [Avraham] Shapira ZTZ "l non mi ha detto di sbarazzarsi della mia uniforme, o lasciare l'esercito", ha detto, riferendosi al rabbino religioso-sionista di spicco scomparso nel 2007. "mi ha detto che devo fare di tutto per evitare che questo disimpegno di prendere posto. Gli ho chiesto se questo significava che dovevo lasciare l'esercito e lui rispose: 'Non ho detto questo.' "" Il rabbino Weiss ha aggiunto che il pubblico è diventato molto più indulgenti verso di lui rispetto al passato. "La gente capisce ora che siamo sbagliati nella loro durezza in quel momento, e che io non sono l'indirizzo. Non ero la persona che avrebbe dovuto essere marcato. Anche i membri più ferventi del 'campo Orange' a capire che il fuoco non avrebbe dovuto essere diretta a me. Alcuni, ha aggiunto, anche venuto a casa sua per chiedere scusa ", e scalda il cuore ogni volta che succede."
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

my JHWH -- la realtà, è come un dogma, può essere compresa, ma, non può essere cambiata! UNIUS REI è la realtà! e tutti coloro, che, in qualche modo, si fanno i miei nemici, anche, involontariamente, dovranno come minimo soffrire, si! soffrire come minimo!
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

no! NO EUTANASIA! CHI MUORE PENSANDO, in questo modo, DI PORRE FINE AI SUOI PROBLEMI, POI, VA A TROVARE PROBLEMI 1MILIONE DI VOLTE PEGGIORI E IRRISOLVIBILI all'inferno! Un difensore dell'eutanasia cambia idea dopo aver visto 4.000 casi. “Se si apre la lampada, è difficile rimettere dentro il genio”, afferma il bioeticista olandese Theo Boer. Religión en Libertad. First one is free... so are the rest. Daily. By submitting above you agree the Aleteia 24.07.2014. © Alyssa L. Miller. ADVERTISEMENT. Theo Boer, docente di Etica presso l'università olandese di Groninga, ha sostenuto per molti anni le politiche di eutanasia del Governo olandese, e spesso parlava dei presunti controlli rigorosi al riguardo. Dopo 9 anni e 4.000 casi analizzati come membro di un Comitato Regionale di Revisione, del quale fa parte dal 2005, Boer ha però cambiato idea. Ora ha diffuso questo testo con le sue nuove convinzioni, partendo da ciò che ha constatato. “Nel 2001 l'Olanda è stato il primo Paese al mondo a legalizzare l'eutanasia, e con essa il suicidio assistito. Alla legge sono stati aggiunti vari 'salvacondotti' che indicavano chi fosse qualificato ed evitavano i medici che agivano attraverso questi 'salvacondotti' venissero processati. Visto che ogni caso è unico, sono stati creati cinque Comitati Regionali di Revisione per valutare ogni caso e decidere se rispettava i requisiti previsti dalla legge. Nei cinque anni successivi all'introduzione della legge, il numero di morti indotte a livello medico si è mantenuto uguale, in certi anni è anche diminuito. Nel 2007 ho scritto che 'rispetto all'eutanasia non è necessario che ci si trovi in una strada senza uscita. Una buona legge sull'eutanasia, combinata con un procedimento di revisione dell'eutanasia stessa, garantisce un numero relativamente basso e stabile di eutanasie'. Molti dei miei colleghi sono giunti alla stessa conclusione. Ma ci sbagliavamo, ci sbagliavamo terribilmente. A posteriori, la stabilizzazione dei numeri è stata temporanea. A cominciare dal 2008, il numero di queste morti mostra un aumento del 15% su base annua, anno dopo anno. Il rapporto annuale dei comitati per il 2012 ha registrato 4.188 casi (rispetto ai 1.882 del 2002). Il 2013 ha visto una prosecuzione di questa tendenza e mi aspetto che quest'anno o il prossimo si valichi la soglia delle 6.000 unità. L'eutanasia sta diventando il modello 'predeterminato' di morte per i pazienti affetti da tumore”. Theo Boer vede ora ciò che molti avevano previsto e su cui avevano messo in guardia. “Accanto a questa escalation ci sono state altre novità. Con il nome ‘End of Life Clinic’ (Clinica per il fine vita), la Società Olandese per il Diritto di Morire (NVVE) ha fondato una rete di medici itineranti che praticano l'eutanasia. Anche se la legge presuppone (ma non richiede) che si stabilisca una relazione medico-paziente in cui la morte possa essere il fine di un periodo di trattamento e interazione, i medici della End of Life Clinic pongono solo due opzioni: amministrare i farmaci che pongano fine alla vita del paziente o rimandarlo a casa. In media, questi medici vedono il paziente tre volte prima di amministrargli il farmaco che lo farà morire. Questa clinica ha avuto centinaia di casi, ma la NVVE non sembra essere soddisfatta neanche di queste novità: di fatto, non avrà tregua fino a che la pillola letale non sarà disponibile a tutte le persone con più di 70 anni che desiderano morire. È vero che alcune strade non hanno via d'uscita. Altre novità includono un cambiamento nel tipo di pazienti che ricevono questi 'trattamenti'. Mentre negli anni immediatamente successivi al 2002 nei resoconti non appare quasi nessun paziente con malattie psichiatriche o demenza, ora il loro numero è aumentato bruscamente. Ci sono rapporti che indicano come gran parte della sofferenza delle persone alle quali viene amministrata l'eutanasia o il suicidio assistito consista nel fatto di essere anziani, soli o afflitti. Alcuni di questi pazienti avrebbero potuto vivere ancora anni o decenni. Mentre la legge considera il suicidio assistito e l'eutanasia un'eccezione, l'opinione pubblica sta cambiando e li considera diritti, con i corrispondenti doveri che i medici devono rispettare. Un disegno di legge attuale obbliga i medici che rifiutano di amministrare l'eutanasia a trasferire il paziente a un collega che sia disposto ad amministrarla. La pressione perché i medici accetino i desideri dei pazienti (e in alcuni casi dei loro parenti) può essere forte. La pressione dei parenti, combinata con la preoccupazione del paziente per il benessere della sua famiglia, è in alcuni casi un fattore importante dietro una richiesta di eutanasia. Neanche i Comitati di Revisione, malgrado lavorino sodo e in modo coscienzioso, hanno potuto fermare queste modifiche. In passato appoggiavo la legge olandese, ma ora, con dodici anni di esperienza, ho un'opinione diversa. Mi aspetto almeno un'analisi onesta e soddisfacente a livello intellettuale sulle ragioni che sono dietro all'enorme aumento dei numeri. La legge avrebbe dovuto avere salvacondotti migliori? O la semplice esistenza di questa legge è un invito a vedere il suicidio assistito e l'eutanasia come una cosa normale anziché come la risorsa estrema?
Una volta che il genio è uscito dalla lampada, è molto difficile che ci rientri”. L'opinione espressa in questa sede da Theo Boer, membro di uno dei cinque Comitati Regionali di Revisione e che ha valutato quasi 4.000 casi di eutanasia negli ultimi nove anni, è personale e non rappresenta quella di alcuna istituzione. [Traduzione a cura di Roberta Sciamplicotti] sources: Religión en Libertad
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

ateismo di Stato, imposto per legge nel regime massonico bildenberg, i farisei usurocratici che hanno rubato la nostra sovranità monetaria! lo scientismo massimalismo nazi Gender delle eterna teori indimostrabile di una evoluzione impossibile, perché in laboratorio non può essere fatta la vita, che si sarebbe sviluppata naturalmente per caso! Gli scienziati sono diventati i sacerdoti di una nuova religione dogmatica. E i nuovi atei sono i loro chierichetti fanatici. ALETEIA. First one is free... so are the rest. Daily. By submitting above you agree the Aleteia privacy policy, Like Aleteia. 22.07.2014 Glen Edelson. Comte, che ha fondato anche la disciplina della sociologia, è stato uno dei primi a studiare la conoscenza umana come prodotto di forze storiche, ovvero sociali e culturali. Comte considerava che in una fase iniziale la mente umana si sente attratta da spiegazioni occulte di osservazioni sensoriali, come forze personificate e cause soprannaturali. Progredendo, la conoscenza umana entra in uno stadio “metafisico” diverso: in questo secondo stadio, la mente riformula la sua ricerca di cause in termini razionali, anche se ancora soprannaturali. ADVERTISEMENT. Queste due fasi possono essere seguite da una terza e ultima, nella quale la conoscenza diventa propriamente mondana per la prima volta, radicata nei dati positivi dei sensi e nelle manifestazioni derivate da essi. Sarebbe la nascita della scienza moderna, positiva: l'apoteosi della ragione umana. Anche i nuovi atei vedono la religione come un'espressione di immaturità cognitiva. Richard Dawkins scrive in “The God Delusion” che “c'è qualcosa di infantile nell'idea che qualcuno abbia la responsabilità di dare significato alla tua vita”, e contrappone questa prospettiva alla “visione realmente adulta”.  L'idea comtiana per cui la filosofia tradizionale è stata superata dalla marcia della scienza è diventata popolare negli ultimi tempi. In base a questo raziocinio, l'indagine metafisica è già stata produttiva, ma nella migliore delle ipotesi è rimasta sterile, e nella peggiore si è ridotta a mera distrazione. Mera distrazione da che? Dall'evidenza incontestabile dei nostri sensi, sui quali si basa presumibilmente la conoscenza scientifica. “Tutto ciò che sappiamo è quello che osserviamo con i nostri sensi e strumenti […]. Non abbiamo la minima idea di cosa esista 'realmente' al di là di questo”, scrive Victor Stenger.  Ma i nuovi atei e i loro alleati ideologici evidenziano anche in altri modi la loro volgarizzazione comtiana. Comte non solo cercava di mettere da parte i metodi teologici e metafisici del sapere: voleva sostituirli con la nuova scienza positiva, che chiamò “religione dell'umanità”. La religione ha bisogno di dottrina; in questo senso, Comte considerava che le conclusioni della “filosofia positiva”, le leggi invariabili della natura, avrebbero potuto sostituire il dogma religioso. Questo avrebbe richiesto un'“evangelizzazione”. In questo modo, affermava che le scoperte scientifiche devono essere sistematizzate ed esposte da una “classe speciale di uomini” che non siano né praticanti delle scienze speciali né analfabeti scientifici. Questo “filosofi positivisti” sarebbero stati i guardiani di un nuovo dogma. Comte non era ingenuo riguardo allo status epistemologico della conoscenza scientifica. Malgrado la sua enfasi sull'indubitabilità delle scoperte scientiche, ammetteva che potevano al massimo essere approssimazioni umane. Le leggi naturali, scriveva, “vero oggetto della ricerca [scientifica], non potrebbero rimanere rigorosamente compatibili con una ricerca troppo dettagliata”. il problema? Se le leggi scientifiche sono solo approssimate, i laici possono perdere la fiducia in esse. Così, credeva Comte, devono essere stabiliti dei limiti alla ricerca scientifica. La “classe speciale di uomini” disincentiverebbe le linee e i metodi di ricerca che possono minare la certezza nella conoscenza scientifica. Comte è andato sufficientemente lontano per condannare il calcolo delle probabilità emergenti, credendo che il probabilismo incoraggiasse l'idea che la conoscenza scientifica è solo “probabile”.  In questo modo, i filosofi positivisti sono stati i guardiani di una “verità nascosta”, riprendendo la nozione medievale per la quale la verità rivelata dalla luce della ragione naturale deve rimanere nascosta alle masse, la cui fede si basa sulla Scrittura.  I nuovi atei possono non condannare l'uso delle probabilità e non stabilire limiti alla ricerca scientifica, ma promuovono, forse senza rendersene conto, la nobile menzogna per la quale la conoscenza scientifica è basata su osservazioni incontestabili. Solo così la scienza potrebbe “rubare il potere alla religione”.  I potenziali pericoli di questo modo di interpretare la scienza sono innumerevoli, ma quello che rivela la storia del positivismo comtiamo è che è la scienza, e non la religione, a perdere maggiormente con questo atteggiamento.  La nuova “religione dell'umanità” sognata da Comte non solo non si è concretizzata, ma la sua nobile menzogna ha avuto l'effetto opposto a quello desiderato. La scienza non è riuscita a mantenere le promesse del positivismo alla fine del XIX secolo, e le persone hanno iniziato a perdere la fiducia nella scienza. Uno storico ha scritto: “Coloro che hanno divinizzato la scienza [...] avevano in comune il dogma fondamentale per cui la ragione umana può, attraverso il 'metodo scientifico', arrivare a conoscere e a comprendere tutto [...] Il positivismo ha affrontato anche problemi collegati alle origini e ai fini ultimi, promettendo troppi risultati, soprattutto nei settori morali, sociali e religiosi [...] Ma il contrasto tra le promesse e le limitate realizzazioni dello scientismo ha portato a una forte reazione antipositivista”.  Il cosiddetto dibattito sul “fallimento della scienza” ha permeato la cultura francese e ha visto il confronto tra pensatori religiosi e ideologi dello scientismo, tra scettici e razionalisti, minacciando l'egemonia culturale della quale la scienza aveva goduto per buona parte del secolo.  oggi stiamo assistendo ai nostri dibattiti sul “fallimento della scienza”. I pilastri dell'azione scientifica – la possibilità di riproduzione dei risultati sperimentali e, più di recente e in modo particolare, il processo di peer review – sono stati messi alla berlina, corrodendo la credibilità della scienza. E come all'epoca di Comte, questo dibattito non è una questione accademica, ma ha implicazioni culturali, sociali e politiche più ampie. Gli scienziati e i loro sostenitori più entusiasti hanno ragione a criticare gli scettici e i credenti religiosi che sfruttano le “lacune” delle teorie scientifiche, le falle nel consenso individuale e la mancanza di prove indiscutibili. Agendo in questo modo, questi scettici mantengono implicitamente la scienza su una base alta in modo impossibile di certezza epistemica. Ma quello che i difensori della scienza spesso non riescono a capire è che sono loro stessi, e non gli scettici, i primi a vendere questa base troppo alta. Le ragioni sono evidenti. L'idea di scienza indubitabile è confortante non solo a causa dello status epistemico – troppo alto – che essa conferisce alla disciplina, ma anche perché stabilisce limiti chiari e incontestabili tra scienza e “non scienza”. Le nozioni non solo religiose, ma anche “pseudoscientifiche” possono essere fermamente scartate: sono “infantili”, carenti di prove, irrazionali e così via. Nella peggiore delle ipotesi, gli schemi ideologici e politici possono essere giustificati sulla base di fatti scientifici presumibilmente incontestabili. È difficile convincere il pubblico laico del fatto che certe conclusioni devono essere accettate perché possiedono un alto grado di probabilità e sono valide fino a che non sorge un'interpretazione migliore dei dati che vengono scoperti. Sarebbe più facile affermare la scoperta di un fatto non controverso solo attraverso mezzi di osservazione.
 Il problema è che la scienza non arriva ai fatti non controversi solo attraverso i mezzi di osservazione. Essa propone teorie e modelli concettuali per spiegare e interpretare dati empirici, attraverso l'esperimento, l'inferenza e – sì! - l'immaginazione e la speculazione filosofica. Indipendentemente dal fatto che il pubblico laico sia capace di articolare ciò che fa la scienza, è ovvio a molti che le rivendicazioni esagerate fatte tante volte in nome della scienza non hanno base.  Il pericolo di gonfiare in questo modo lo stato della scienza è che le caratteristiche comuni, neutre o anche positive della scienza (il suo atteggiamento sperimentale, la sua apertura alla confutazione, la sua dipendenza da supposizioni extraempiriche, l'interpenetrazione di osservazione e teoria e perfino la difficoltà di riprodurre esperienze fondamentali) diventano lacune, supposizioni da esplorare, ragioni per abbandonare la fede nella scienza in quanto tale. Anche se l'influenza di Comte resta, la generazione di pensatori successiva ai dibattiti sul “fallimento della scienza” ha esibito un maggior grado di sofisticatezza nella sua comprensione della scienza, producendo alcuni degli scienziati, filosofi e storici della scienza più brillanti del XX secolo. Forse i detriti dei dibattiti attuali sulla scienza e sulla religione forniranno un terreno fertile simile perché si radichi una visione della scienza più sofisticata e umanista. Per iniziare, potremmo cogliere un suggerimento di Comte ed esaminare la nostra storia. [Traduzione a cura di Roberta Sciamplicotti] sources: ALETEIA
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

io sono stato accolto ed ospitato da questi "servi di Dio" e non li ho condivisi, diversa era la mia vocazione! MA FORSE SATANA MODERNISMO è MOLTO ARRABBIATO PR IL LORO SUCCESSO E PER IL LORO SUCCESSO VOCAZIONALE!  08 luglio 2014 Francescani dell’Immacolata: Il Commissario Volpi liquida il diritto della Chiesa. (di Carlo Manetti) Il 1° luglio scorso è uscita la seguente «Nota Ufficiale dell’Autorità dell’Istituto», a duplice firma del Segretario Generale, Padre Alfonso Maria Bruno F.I., e del Commissario Apostolico, Padre Fidenzio Volpi O.M.F. Capp., dei Frati Francescani dell’Immacolata: «In considerazione di alcuni gravi abusi, che hanno nuociuto all’immagine ed alla stessa corretta vita religiosa dell’Istituto, si ricorda ai responsabili di tutte le Case Mariane che l’allontanamento, anche per brevi periodi, dei Religiosi ad esse assegnati può avvenire soltanto previa espressa autorizzazione scritta rilasciata dalla rispettiva Delegazione nazionale se il viaggio avviene nel suo ambito, oppure del Commissario Apostolico nel caso ci si rechi all’estero.
Queste disposizioni si applicano anche ai Reverendi Padri Guardiani e ai Vicari Responsabili. A costoro è richiesta l’affissione di questa nota nell’albo di ogni Casa Mariana, la sua lettura alla Comunità e la puntuale esecuzione di quanto in essa disposto. Roma,1 luglio 2014» Ci sentiamo di sostenere che questa Nota rappresenta un ulteriore passo verso la degiuridizzazione della Chiesa. L’affermazione può apparire grave e sproporzionata, ma cercheremo di dimostrare come il valore del documento in parola vada decisamente oltre le vicende dell’Istituto fondato da Padre Stefano Manelli. La questione del ruolo del diritto all’interno della Chiesa è uno dei nodi cruciali dello scontro tra la Tradizione cattolica ed il modernismo, anche se è tra i meno apertamente dibattuti. La Chiesa è stata voluta da nostro Signore Gesù Cristo come un societas perfecta, vale a dire una società bastante a se stessa, con, al suo interno, tutto ciò che le necessita. Ecco che il momento giuridico è fondamentale per ogni comunità umana, che, se non è regolata da uno proprio, deve mutuare quello altrui, cessando così di essere societas perfecta, per divenire societas imperfecta, debitrice ad altra società del proprio diritto. Di qui la tradizionale cura della Chiesa nei confronti del proprio diritto interno, con attenzione alle forme ed alle formalità, attenzione che, a prima vista, è anche potuta apparire eccessiva, ma che ha sempre svolto la duplice funzione di salvaguardare l’indipendenza del Corpo Mistico di Cristo, anche nella sua parte umana, e quella di dare maggiore concretezza e forza alla missione salvifica della Sposa di Gesù, poiché tale finalità è sempre stata presente nel diritto canonico come norma “supercostituzionale” diremmo noi oggi, attraverso il principio della salus animarum suprema lex. Il modernismo ha, invece, tentato di privare la vita della Chiesa dell’aspetto giuridico, considerato inadatto ad accogliere la mutevolezza dell’ispirazione dello Spirito, in nome di un carismatismo, molte volte inespresso, tendente a giustificare o condannare le singole azioni, non in base a criteri di certezza del diritto, ma a seconda della loro adesione o meno alla linea del rinnovamento da esso perseguita, in una sorta di doppia morale leninista in salsa cattolica: quando la norma contraddice l’ansia di novità, essa non deve essere applicata, in quanto contraddice “l’ispirazione dello Spirito”; quando, invece, la medesima norma può aiutare a reprimere la Tradizione, pardon a «modernizzare la Chiesa», colpendo coloro che si oppongono al «vento di novità», allora deve essere applicata con estremo rigore, magari forzandola a ciò che serve. Il diritto canonico, lungi dall’essere quell’oppressione formalistica di cui favoleggiano i modernisti, è la più concreta garanzia di concreta realizzazione della giustizia nella vita della Chiesa, perché mai una norma ingiusta potrà trovarvi applicazione, se non con un abuso e, quindi, con un crimine, anche sul piano squisitamente giuridico: la norma ingiusta non è mai vera norma, ma sempre azione antigiuridica, perché contraddice il diritto naturale, gerarchicamente sovraordinato alle norme positive (poste dal legislatore). Questo principio che è valido per tutti gli ordinamenti giuridici, anche per quelli che lo negano, nel diritto canonico è formalizzato in modo esplicito.
Ecco che l’eliminazione della giuridicità e la sua sostituzione con il carismatismo e la politicizzazione ideologica dell’agire, lungi dall’aprire spazi di libertà, consente i più clamorosi abusi. E la Nota da cui siamo partiti ne è un clamoroso esempio. Le Costituzioni dei Francescani dell’Immacolata, al n. 70, recitano:
«I frati devono abitare nella propria casa religiosa osservando la vita comune e non possono assentarsene senza licenza del Padre guardiano. Se poi si tratta di un’assenza prolungata [per più mesi], il Ministro generale, con il consenso del suo Consiglio e per giusta causa, può concedere ad un frate di vivere fuori della casa dell’Istituto, ma per non più di un anno, a meno che ciò non sia per motivi di salute, di studio o di apostolato da svolgere a nome dell’Istituto (cf. can 665 § 1). Per un periodo più lungo è necessario l’indulto della Santa Sede».
Secondo il Galateo interno, poi, solo per andare all’estero si deve chiedere il permesso al Delegato nazionale (che funge da Provinciale).
Qual è la logica del combinato disposto delle Costituzioni e del Galateo interno? La validità delle motivazioni per cui un frate può lasciare la sua residenza abituale è decisa dall’autorità più vicina o, per essere più precisi, dall’autorità dal cui ambito il frate stesso esce: se lascia la casa e, quindi, esce dall’autorità del Padre guardiano, sarà quest’ultimo a dare il permesso; se deve andare all’estero e, dunque, sottrarsi all’autorità del Delegato nazionale, sarà questi ad autorizzarlo. La logica è così semplice da apparire banale: chi meglio della persona che ha autorità su un determinato ambito può mettere in relazione le esigenze del singolo frate con quelle dell’ambito da lui governato? Con l’ulteriore vantaggio che a decidere è chi è più vicino alla concreta situazione personale (del frate) e collettiva.
Che cosa dice, invece, la Nota: per gli spostamenti all’interno dello Stato, decide la Delegazione nazionale e, per quelli all’estero, addirittura il Commissario Apostolico.
Per il diritto canonico (le Costituzioni) il frate è una risorsa, un bene, una grazia di Dio, di cui può decidere di privarsi il responsabile dell’ambito che se ne priva. Per l’abuso (di seguito dimostreremo che la Nota è una violazione giuridica travestita da norma), invece, la presenza del frate in un determinato ambito è un pericolo, che può decidere di correre il responsabile dell’ambito in cui il frate diviene presente. Il diritto parte dalla fiducia nel soggetto, fino a prova contraria; l’abuso totalitario ed antigiuridico, invece, parte dalla sfiducia sistematica, contro la quale, addirittura, la prova contraria diviene, de facto, impossibile. Il diritto è tutela delle persone, mentre la sua esautorazione è libertà di arbitrio per il detentore del potere, che non si vede più limitato, nel suo agire, dalla norma. Più nello specifico, il Commissario può andare oltre le Costituzioni? Può violarle? Può modificarle? No, perché il Commissario è un Superiore generale pro tempore. E, se il Superiore generale potesse modificare a suo piacimento le Costituzioni, queste non avrebbero più alcun valore e si ridurrebbe la vita dell’Ordine alla pura soggezione all’arbitrio del Superiore. Altro che l’autoreferenzialità imputata a Padre Manelli! Si potrebbe dire che l’autorità del Papa è superiore a quella delle Costituzioni e che, quindi, visto che Padre Volpi gode della fiducia del Pontefice, l’autorità del Santo Padre copre gli atti del Commissario. Ma questo è falso.
Non è l’autorità del Papa ad essere superiore a quella delle Costituzioni, ma sono gli atti papali ad essere superiori alle Costituzioni. È diverso, perché, indipendentemente dal fatto che la persona del Pontefice sia al corrente ed anche approvi l’operato di un suo subalterno (nel caso di specie del Commissario), gli atti di costui non saranno mai atti papali e, quindi, non potranno mai oltrepassare, violare o mutare le Costituzioni: se il Capo visibile della Chiesa lo vuole fare, è obbligato a farlo lui, con un atto proprio.
Si dirà che si tratta di formalismi. No! Si tratta delle più elementari norme di garanzia contro gli abusi. Le Costituzioni sono la codificazione scritta della vita dei membri di un Ordine religioso: violarle significa violare la loro vita, mutarle significa mutare la loro vita. È giusto che, se il Papa vuole farlo, sia costretto a farlo di persona, assumendosene tutta la responsabilità e che non possa essere lasciato questo potere a qualcuno che, almeno sul piano teorico, possa poi essere sconfessato domani dalla Santa Sede. Come si vede, questa Nota non è solo una violazione del diritto, ma è una violazione palese; e questo essere palese (verrebbe quasi da dire ostentata) la rende un vero e proprio attentato a tutto l’ordinamento giuridico: è come se il Commissario dicesse: «Il diritto canonico non lo permette, ma la mia missione è superiore all’ordinamento giuridico, perché io godo della fiducia del Papa e, quindi, faccio ciò che ritengo opportuno, indipendentemente dalla legge».
Ancora una volta (e temiamo che non sarà l’ultima) la vicenda dei Francescani dell’Immacolata è fedele cartina di tornasole del grado di profondità raggiunto dalla crisi della Chiesa, crisi di cui l’eclissi del diritto è parte integrante tutt’altro che secondaria. Carlo Manetti
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
2 settimane fa

i massoni Gender, Bildenberg e i satanisti USA anticristi UE, e i loro alleati salafiti sauditi, stanno spingendo, il Genere umano nell'abisso della distruzione, ma, la Russia si sta dimostrando, di una saggezza e strategia, che, sono soprannaturali, direi una divina strategia di amore, contro, la brutalità dei farisei FMI FED BCE, Spa Gmos, Rothschild, che, hanno rubato la nostra sovranità monetaria!!
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
1 anno fa

Islamic dictatorship, choking human rights, on the agenda talmud 666 322 IMF, is to destroy Israel. (ANSAmed) - CAIRO, Dec. 25 - The new Egyptian constitution: wanted by the Islamist Majority, 'was approved by 63.8: of voters: in the referendum. This was-announced by Egyptian officials. but, at consultation: Took part but 'only 32.9%, of the population, official figures According to: released by the Electoral Commission. The vote was' done: in an atmosphere: of fear, and, political crisis. (ANSA). - Answer - "BUT, you KILLING the Copts? And, will END THE POLITICAL CRISIS!" Said the master: salafi criminal king of Saudi Arabia, NATO CIA love too
NoahTheNephilim
1 anno fa

Arabia Saudită imperialismului: Sharia HORROR] Nigeria: 6 creștini au fost uciși în biserică în Ajunul Crăciunului (Reuters-AFP) - Kano (Nigeria), 25 Dec - Agresorii au atacat noaptea trecută, Ajunul Crăciunului, o biserică în nordul, Nigeria ucigând șase persoane, inclusiv preotul, și apoi: set, bazându-se pe foc. Ei au anunțat poliția, și unii locuitori'' Un grup de oameni înarmați., Au luat cu asalt satul, de la miezul nopții și este dus direct, la biserica. Ei au deschis focul și a ucis, preotul și cinci credincioși. Apoi au dat foc la biserică,'' a spus un martor. - RĂSPUNS - @ KING Arabia Saudită, eu sunt pe partea laterală a martirilor creștini! EU SUNT unius REI.
NoahTheNephilim
1 anno fa

[here's why: the Pharisees of the IMF: condemned to death Israle].[about, suffering of the Palestinians? Islam NAZI: is only responsible! bet? ]rechten van de mens: op een manier: voor de islamitische nazisme: de beschaving en Israël [waar, er zijn de mensenrechten in Saoedi-Salafi rijk te vernietigen? ze besloten onze vernietiging! daarom is het van essentieel belang voor ons, uit te roeien ze allemaal!]
NoahTheNephilim
1 anno fa

伊斯蘭獨裁統治,窒息人權,提上議事日程猶太法典666322 IMF,是消滅以色列。 (ANSAmed) - 新華社開羅12月25 - 埃及新憲法:通緝的伊斯蘭多數,批准由63.8:選民在全民公決。這是埃及官員宣布。但是,在諮詢拿了一部分,但只有32.9%的人口,根據官方數字:選舉委員會公佈的。投票結果是"做:在一個氣氛:恐懼,和政治危機。 (ANSA)。 - 答案 - "但是,你殺了科普特人?,將結束政治危機!"師傅說:沙拉菲犯罪的沙特國王,北約CIA太愛
NoahTheNephilim
1 anno fa

666 spammers, unconscious --- Which has convinced you, to die for this page? [666 IMF FED ECB high treason]: Enlightened Rothschild, children Pharisees: synagogue of satan: for seigniorage banking: micro-chip: aliens abductions, said, "if you Occurs: the robe of thy son Joseph: Holocaust?" , Indeed, NWO jewish lobbies: 322, 666 CIA Mossad: Israel is against, then, Jacob said: "my children Pharisees did not have mercy of me .. then, I do not want to be comforted" CSPBCSSMLNDSMDVRSNSMVSMQLIVB. Alleluia. amen, MANE THECEL PHARES: in Jesu's name] ♰ PAX ♛ Terror Took possession [[Imperialism: Abdulla Bin Abdel Aziz Dracula. Saudi Arabia, Kuwait, Qatar, Bahrain, United Arab Emirates (UAE), and Oman: all zombies: for [genocide, for sharia]]
NoahTheNephilim
1 anno fa

il vero salmo 110, scritto da Davide per Unius REI. [ecco come i farisei: con il loro satanico talmud, pervertono e corrompono: ogni cosa, anche la Parola di Dio! chi vuole condividere, insieme a loro, il giudizio di Dio?] Oracolo del Signore al mio signore: "Siedi alla mia destra finché io ponga i tuoi nemici, a sgabello dei tuoi piedi". Lo scettro del tuo potere, stende il Signore da Sion: domina in mezzo ai tuoi nemici! A te il principato, nel giorno della tua potenza, tra santi splendori; dal seno dell'aurora, come rugiada, io ti ho generato. Il Signore ha giurato e non si pente: "Tu sei sacerdote per sempre al modo di Melchìsedek". Il Signore è alla tua destra! Egli abbatterà i re nel giorno della sua ira, sarà giudice fra le genti, ammucchierà cadaveri, abbatterà teste su vasta terra; lungo il cammino si disseta al torrente, perciò solleva alta la testa.
NoahTheNephilim
1 anno fa

[spammers CIA: Abu Cain Antar and his 666 friend: IIlIIlllI ] Yitzhak Kaduri is my friend -- Alcune delle ricerche più affascinanti riguardo ai codici ELS sono quelle fatte da Yacov Rambsel, che in Isaia 52-53 ha scoperto i nomi di Gesù, dei Suoi discepoli, di Maria, Giuseppe e molti altri protagonisti della vita di Cristo, compresi re Erode e il sommo sacerdote Caiafa. Questi dettagli sono contenuti nei capitoli di Isaia sul Servo di Dio sofferente, scritti più di sette secoli prima che Egli nascesse! I codici Yeshua -- dal nome ebraico di Gesù -- rivelano, secondo me, che Gesù di Nazaret è il vero Messia, e ne sono il "marchio di qualità".
NoahTheNephilim
1 anno fa

INDIA. Karnataka: anti-Christian attacks even on Christmas.].[Enlightened IMF, Pharisees, the rabbis: have spread, all this evil, to destroy Israel, and thus make inevitable World War III]. 12/28/2012 . Hindu nationalists from the Bajrang Dal get banner dedicated to the 25 years of Our Lady of Velankanni removed. Christian leader tells AsiaNews that police "are silent spectators when it comes to violence against Christians." The latest is the 40th attack against Christians this year. Mumbai (AsiaNews) - Police are "quick to respond to the demands of Hindu nationalists," but are "silent spectators when it comes to violence against Christians," said Sajan George, president of the Global Council of Indian Christians (GCIC) as he spoke about the 40th anti-Christian attack in Karnataka this year.


[[here's why: the Pharisees of the IMF: condemned to death Israle]about, suffering of the Palestinians? Islam NAZI: is only responsible! bet? ] [saudi arabia imperialism] Egypt: in 150 resign from party Salafi: al-Nour,.. for do a super  party Salafi: for sharia horror satanic criminal: and for do many christian martyrs. Former spokesman, 'going to start training under our umbrella Sharia', for destroy Israel. 27 December, 12:32 Egitto: in 150 si dimettono da partito salafita al-Nour, Former spokesman, 'going to start training under our umbrella: "Sharia" is the destruction of human rights and kill freedom of religion! but NATO and CIA have said that this is very good.

[here's why: the Pharisees of the IMF: condemned to death Israle] [about, suffering of the Palestinians? Islam NAZI: is only responsible! bet? ] [Talmud 666 IMF agenda: ødelegge Israel] menneskerettigheter: På en måte: for den islamske nazismen: å ødelegge sivilisasjonen og Israel [der, det er menneskerettigheter, i Saudi salafi imperium? de bestemt vår ødeleggelse! derfor er det viktig for oss å utrydde dem alle!] [talmud 666 IMF agenda: Israël vernietigen]