Rothschild hell

HANNO GIURATO CON IL LORO SANGUE PER IL LORO DEMONIO DIO.. MI DISPIACE ORA DEVONO MORIRE! https://www.youtube.com/user/HELL322GEENNA/discussion

Rothschild hell

king ABD Allah sharia genocidio a tutti! e poiché, a un figlio del demonio, pedofilo poligamo, serpente pene culto, come te, io voglio fare provare, quello che prova, ad essere un innocente martire cristiano, poi, io ho deciso di fare diventare proprio te, un martire cristiano! ASCOLTA! Molti nel mondo sono incantati per la potenza, incisività, autorità della mia parola.. ma, anche io, a mia volta, sono stato incantato, da qualcuno che è stato più potente di me: Giovanni, Capitolo 3, Colloquio con Nicodemo [12] Se, vi ho parlato di cose della terra e non credete, come crederete, se, vi parlerò di cose del cielo? [13] Eppure, nessuno è mai salito al cielo, fuorchè, il Figlio dell'uomo, che, è disceso dal cielo. [14] E come Mosè innalzò il serpente nel deserto, così, bisogna, che, sia innalzato il Figlio dell'uomo, [15] perché chiunque, crede in lui abbia la vita eterna». [16] Dio infatti, ha tanto amato il mondo, da dare il suo Figlio unigenito, perché, chiunque crede in lui non muoia, ma abbia la vita eterna. [17] Dio non ha mandato il Figlio nel mondo per giudicare il mondo, ma, perché il mondo si salvi per mezzo di lui. [18] Chi crede in lui non è condannato; ma chi non crede è gia stato condannato, perché, non ha creduto nel nome dell'unigenito Figlio di Dio. [19] E il giudizio è questo: la luce è venuta nel mondo, ma, gli uomini hanno preferito le tenebre alla luce, perché, le loro opere erano malvagie. [20] Chiunque, infatti fa il male, odia la luce (massonerie, jihadisti, ipocrisie menzogne, omicidi di innocenti, predazione, usura, sharia dhimmi, dalit goym, Talmud, ecc.. ), e non viene alla luce, perché, non siano svelate le sue opere. [21] Ma, chi opera la verità (UNIUS REI) viene alla luce, perché, appaia chiaramente, che, le sue opere sono state fatte in Dio. fottiti coglione, bestia di un Maometto falso profeta all'inferno!
Rispondi
 ·
Rothschild hell
11 ore fa

open letter to PUTIN -- in realtà, tutti gli Illuminati, prima di essere satanisti per necessità, sono ebrei, la loro ebraicità supera ogni cosa.. e quindi, loro hanno capito, che, attraverso di me: JHWH li può amare di nuovo: perché io ho il potere creativo di dare loro leggi di vero amore, felicità e libertà! e loro sarebbero più che felici, di abbandonare il Talmud, il sistema massonico, FMI e tutta la merda CIA alieni del NWO ecc.. ecco perché: se: tu e ABD Allah sharia, genocidio a tutti, non mi aiutate a ricostruire il Tempio ebraico, e a riunire le 12 Tribù di Israele, certo, voi morirete come cani!
Rispondi
 ·
Rothschild hell
11 ore fa

PUTIN -- tutti i 322 "teschio con le ossa"culto? sono tutti degli inculati, nel rito di iniziazione, lol. dopotutto, cosa non si può fare, per avere il potere? lol. !! lol. olo.
Rispondi
 ·
Rothschild hell
11 ore fa

open letter to PUTIN -- perché, anche tu sei un idiota, come, il mio amico Caino ABD Allah, sharia genocidio ONU a tutti? COSA C'è, DI SBAGLIATO CON TE? PERCHé, TU CHE SEI UN CRISTIANO, proprio tu FAI IL SUPPORTO DELLA SHARIA NAZI GENOCIDIO A TUTTI, IN IRAN SIRIA ECC. Se, farisei Illuminati, fanno la sinagoga di satana BILDENBERG, è perché JHWH, li ha così odiati, che, "ha dato loro comandamenti cattivi, con cui non potevano vivere" ma, loro fanno I satanisti massoni, anche perché, troppe volte hanno avuto paura di subire un genocidio! MA SE TU MI AIUTI A REALIZZARE LE 12 TRIBù DI ISRAELE, IO TI PROMETTO CHE TU NON SARAI ATTACCATO! Perché, soltanto, dei sodomizzati, mentecatti, come Bush 322 Kerry, nel rito iniziazione "teschio con le ossa" possono fare I satanisti per convinzione!
Rispondi
 ·
Rothschild hell
11 ore fa

BAGHDAD, 9 AGO - I jihadisti dello Stato Islamico (Isis) minacciano di 'giustiziare' circa 4.000 Yazidi residenti di due villaggi a sud della citta' irachena di Sinjar se non si convertiranno all'Islam. Lo afferma un attivista Yazidi, Ali Sanjari, parlando con un sito di notizie curdo.
Rispondi
 ·
Rothschild hell
11 ore fa

Lina Meniaikina · Top Commentatorvideo. crimini della giunta icraina contro il popolo dell'est ucraina
http://rusvesna.su/video quello che non fanno vedere nei tg italiani strano, no?
Rispondi
 ·
Rothschild hell
12 ore fa

EU e USA vogliono a tutti i costi, una guerra mondiale, e stanno calpestando, un popolo sovrano nel Donbass, come, i più beceri nazi fascisti, infatti sono comunisti Bildenberg Mogherini Merkel, DONETSK, 9 AGO - "Siamo pronti a un cessate il fuoco per evitare una catastrofe umanitaria nel Donbass. Ma se l'esercito ucraino continua la sua aggressione, ci batteremo qualunque sia il rapporto di forza". Lo ha dichiarato il premier dell'autoproclamata repubblica di Donetsk, Aleksandr Zakharcenko, in un comunicato. "I civili vengono uccisi da tiri di artiglieria, le medicine non vengono più consegnate, i prodotti alimentari stanno finendo, e ci sono gravi problemi di acqua ed elettricità", ha denunciato
Rispondi
 ·
Rothschild hell
12 ore fa

questa è una bufala, un depistaggio, il fumo negli occhi! perché, jihadisti dello Stato islamico (Isis) è proprio lui Erdogan, con la sua LEGA ARABA, il mandante di tutto questa sua Galassia di jihadisti! I jihadisti dello Stato islamico (Isis) che hanno preso il controllo di parte del territorio di Siria e Iraq ha minacciato di "liberare Istanbul" riferisce la stampa di Ankara. Un portavoce del gruppo terrorista, responsabile di atrocità in Siria e Iraq, ha accusato la Turchia di avere ridotto alla diga Ataturk il flusso del fiume Eufrate che poi entra in Iraq e attraversa la zona attorno a Raqqa, controllata dallo stesso Isis.
Rispondi
 ·
Rothschild hell
12 ore fa

IL CAIRO, 9 AGOsto. [HANNO TUTTI LA FACCIA DEI CEREBROLESI COME ERDOGAN NATO CIA MOGHERINI NAZI KIEV: il segno di Caino! ] http://www.ansa.it/webimages/img_457x/2014/8/9/53438a12a3e1e87e09af706b1027906e.jpg  L'Alta Corte amministrativa egiziana ha decretato la dissoluzione del Partito Giustizia e Libertà, braccio politico della Fratellanza musulmana, organizzazione dichiarata terrorista dal governo del Cairo. La suprema Corte, si legge nella sentenza, "ha dissolto il partito Giustizia e Libertà per avere violato la legge sui partiti politici".
    Secondo i media governativi egiziani, questa decisione non appellabile
Rispondi
 ·
Rothschild hell
12 ore fa

Mattia Canali  io ho votato Fratelli di Italia e Magdi Allam, perché, loro rivendicano la sovranità moNetaria COSTITUZIONALE, che, i massoni comunisti Bildenberg farisei, ci hanno rubato rendendoci un popolo di schiavi! http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2014/08/09/stermina-famiglia-e-si-spara-4-morti_90ddf443-7b89-4482-b19d-1dfda3be8b3b.html?fb_comment_id=fbc_598162830297370_598273006953019_598273006953019#f3534563bebf766
Rispondi
 ·
Rothschild hell
13 ore fa

Israeli REPORTER israelnationalnews.com to all -- se, un giorno di questi, voi siete a corto di idee, perché, non fate un articolo, circa, il vostro King Unius REI? Iniziando da OBAMA e Kerry, per finire all'inferno sharia Erdogan? tutti incominceranno ad avere: tremori, e le doglie del parto!
Rispondi
 ·
Rothschild hell
13 ore fa

beh, per essere una dittatura, tre anni non sono pochi, per la vita di un uomo innocente, VOI dovete pensare che, in Arabia saudita, quel poliziotto sarebbe stato premiato! ] Iran: uccise blogger,3 anni a poliziotto,  9 AGOsto. La giustizia iraniana ha condannato a tre anni di carcere duro, di cui due anni in isolamento, e 74 frustate il poliziotto ] [ MA, DELLA ARABIA SAUDITA, NON SI PUò DIRE MALE, PERCHé: 1. SONO TUTTI SANTI, I MUSULMANI SALAFITI, ANCHE, I loro PIDOCCHI DELLA BARBA: SONO SANTI, E POI, SONO: I COMPLICI DEI SATANISTI CANNIBALI AMERICANI BUSH 322 KERRY,  E QUINDI, SI non PUò PROPRIO PARLARE MALE DI LORO: in tutti i media di farisei massonici bildenberg, CHE, RISPETTANO TUTTI I DIRITTI UMANI OCI SHARIA ONU nazi TALMUD CULTO: PER UCCIDERE ISRAELE!
Rispondi
 ·
Rothschild hell
13 ore fa

L'Asia è gravida di una guerra? In assenza di architettura basata sugli accordi nella regione dell'Aia e del Pacifico è in corso la corsa agli armamenti in piena regola, si sta rafforzando il nazionalismo militante e stanno crescendo controversie tra gli stati. E' un passaggio tratto dal rapporto dell'International Institute for Strategic Studies britannico che dipinge un quadro assai allarmante nella regione del mondo più dinamica e densamente popolata. La tendenza principale è la crescita della spesa militare. Secondo e stime, la regione dell'Asia e del Pacifico è la regione caratterizzata dalla crescita più veloce della spesa militare. Gli USA rimangono il leader, seguiti dalla Cina e con il Giappone al terzo posto. Anche le altre potenze non badano a spese per la difesa. E' evidente che nel corso dei decenni la loro spesa per la difesa e le potenzialità militari non erano da meno rispetto a molti paesi europei. Gli stati asiatici invece si concentravano sull'economia, investendo nell'infrastruttura e nella scienza. Ora molti di essi hanno avviato contemporaneamente al potenziamento e rimodernamento delle forze armate. Il rapporto cita come un tratto caratteristico della situazione nella regione dell'Asia e del Pacifico il crescente nazionalismo degli attori più grandi, ad esempio la Cina. Essendosi convinta della propria particolarità sullo sfondo di una potente crescita economica e la crescita del PIL senza precedenti, la Repubblica Popolare Cinese si comporta nella regione in modo sempre più sicuro e aggressivo, ciò che non può no far preoccupare i vicini. Soprattutto quelli con i quali Pechino ha contese territoriali. A partire dal 2009 sono diventati sempre più frequenti i casi di tiro dei pescherecci che stavano conducendo la pesca nelle acque considerate proprie da Pechino, da parte di motovedette della Repubblica Popolare Cinese. In estate del 2012 il comando dell'Esercito Popolare di Liberazione cinese ha deciso di costruire sulle Isole Spratly una base militare. La primavera scorsa invece la corporazione petrolifera cinese ha iniziato la trivellazione nelle acque contese del Mar Cinese Meridionale.
Anche i paesi del Sud-Est Asiatico stanno sperimentando una forte ascesa del nazionalismo. Per molti di essi è legato alla scalata della Repubblica Popolare Cinese. I cinesi non sono mai stati amati in questa regione, ma gli umori anticinesi si sono particolarmente rafforzati negli ultimi tempi. Un esempio recente sono i pogrom anticinesi nel Vietnam dello scorso anno scoppiati in seguito appunto della presenza di una piattaforma di trivellazione nelle acque contese. Non si può non notare la crescita delle tendenze di estrema destra nel Giappone dove pure è il corso il ripensamento della politica di difesa. Si può affermare che l'Asia è gravida di una guerra? Secondo il parere di Aleksandr Hramcihin, vice-direttore dell'Istituto dell'analisi politica e militare:  E' più che serio e niente in quella regione si dissiperà automaticamente. I paesi vedono che gli USA non proteggono gli interessi nemmeno dei propri alleati se ciò minaccia di infliggere le perdite alla stessa America. Tanto più che l'America non farà la guerra contro la Cina. Proprio per questo motivo vi è in corso ora la corsa agli armamenti. Inoltre è evidente che il baricentro mondiale si sta spostando nella regione dell'Asia e del Pacifico. Vi si trovano ora le economie più forti del mondo, e anche gli eserciti più forti. Non c'è da escludere che si occuperanno della ripartizione prima in quella regione e poi, probabilmente su una scala ben più vasta. E' poco probabile che forti legami economici possano ostacolare lo scontro militare. Anche alla vigilia della Prima e della Seconda guerra mondiale tutti i paesi avevano forti legami economici ciò che non è prevenuto loro dall'immischiarsi in guerra. Vladimir Anohin, vice-presidente dell'Accademia russa dei problemi geopolitici, è di una altro parere:
Il mondo sta entrando in una nuova fase. Sta diventando multipolare e multidirezionale. E quando qualche paese sta acquisendo un peso economico esso vuole anche essere un attore politico più attivo. La crescita economica è sempre accompagnata dalla crescita dei muscoli militari. Io capisco le preoccupazioni della Corea del Sud, del Giappone e di altri paesi nei riguardi della Cina, ma è un processo evoluzionario, un normale processo geopolitico. Il mondo è sull'orlo di una frattura. La dinamica dei processi sociali, economici e politico-militari si sta accelerando, le controversie si stanno inasprendo. Tutti si rendono conto però che nessun conflitto militare in questa regione risolverà almeno uno solo dei problemi esistenti a favore di chiunque. Perciò i paesi che hanno controversie bilaterali sbufferanno come due gatti l'uno contro l'altro, ma non si immischieranno in una grande rissa…
Intanto la maggioranza della popolazione nella regione dell'Asia e del Pacifico si preoccupa che le contese territoriali con la Cina possano portare a una guerra. Una tale conclusione trae la società di consulenza Pew Research. Secondo i dati del sondaggio dell'opinione pubblica condotto in 11 paesi, la maggioranza dei loro abitanti è molto preoccupata da una possibilità di un conflitto militare con la Cina. Nelle Filippine il 93% degli intervistati temono la guerra con la Cina, nel Giappone – l'85%, nel Vietnam – l'84%, nella Corea del Sud – l'83%, nell'India – il 72%, nella Malesia – il 66%, nel Bangladesh – il 55%, nell'Indonesia – il 52%. Nella stessa Cina il 62% degli intervistati hanno dichiarato che il conflitto a causa dei territori contesi può trasformarsi in una guerra.
La situazione è aggravata dall'assenza nella regione dell'Asia e del Pacifico di efficienti meccanismi legislativi contrattuali. Mentre in Europa è stata costruita l'architettura della sicurezza che fa capo all'OSCE, anche se molti si lamentano della sua bassa efficienza, nella regione dell'Asia e del Pacifico invece manca perfino una struttura del genere. I problemi della sicurezza si discutono a livelli e nei format più diversi, ma ciò per ora non ha portato alla comparsa dei documenti giuridici vincolanti. Perciò i paesi della regione possono aumentare la spesa militare senza alcun vincolo, non essendo soggetti al controllo o perfino trasparenti per i vicini.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/2014_08_09/LAsia-e-gravida-di-una-guerra-0324/

Rispondi
 ·
Rothschild hell
14 ore fa

ma, in Turchia i Curdi hanno detto, che, molti turchi, combattono nel Isis, e che, c'è Erdogan, dietro tutto questo crimine, di sterminio dei cristiani, e per vendere il petrolio, di: Isis ad Israele! Iraq: Impreca contro Isis, giustiziata. Aveva chiesto a commercianti di non vendere ai jihadisti BAGHDAD, 9 AGO - Una donna è stata 'giustiziata' dai miliziani dello Stato islamico in Iraq per avere imprecato contro i jihadisti e cercato di convincere i commercianti di un mercato locale a non vendere loro alcuna merce. Lo ha riferito oggi un responsabile della polizia di Kirkuk. La donna, 40enne, è stata uccisa a colpi d'arma da fuoco nei pressi della sua casa, nel villaggio di Al Zab, a sud-ovest di Kirkuk, secondo quanto hanno riferito alcuni testimoni.
Rispondi
 ·
Rothschild hell
14 ore fa

ISRAELE, Benjamin Netanyahu -- ma, TU DIMMI, che, fiducia possono meritare, questi tuoi presunti alleati, NATO UE USA, che, stanno facendo un genocidio nazista, dei popoli russofoni nel Dombass, un popolo eletto a scrutinio universale: e democraticamente e costituzionalmente costituito, e poi, non c'è una sola notizia: in ANSA, e in tutti i telegiornali italiani, di: questo loro genocidio.. ora, io dico, che, fiducia hanno questi nazisti farisei Mogherini Merkel, Bildenberg, Obama GEnder, sodoma a tutti, sacerdote LaVey 322 Kerry, ecc.. di parlare della sicurezza di Israele?
Rispondi
 ·
Rothschild hell
14 ore fa

Obama, no, NON CI SONO timori, lol. a che, Israele sopravviva DISSE IL DIO GUFO JABULLON, AL BOHEMIAN GROVE, mentre mangiava a morsi, il cuore umano sull'altare di satana! Aaaaaaaaaaaah ma, come possono i palestinesi avere una patria, se, nessuno, in tutta la LEGA ARABA ha diritto ad avere una sua patria, essendo sorti, sul genocidio Sharia, di tutti i popoli cristiani precedenti, e continuano in questo nazismo ONU Bildenberg USA UE Mogherini 4soldi 322 Bush, ecc.. 9 AGOSTO - "Non sono preoccupato per la sopravvivenza di Israele. DISSE IL SUO ASSASSINO SHARIA CALIFFATO CULTO SATANA A TUTTI ALLAH, APOSTASIA BLASFEMIA, DHIMMI PEDOFILIA E POLIGAMIA, ED OGNI BESTIALITà, CONTRO, I VERI DIRITTI UMANI ONU, oggi, però ONU è associazione a delinquere, per realizzare la guerra mondiale e soffocare Israele! ] [ bla bl bla La domanda e' come Israele (agnello) sopravvive. E ritengo che la strada sia quella di vivere in pace con i palestinesi (lupo sharia hamas). E' necessario ammettere, che, hanno legittime richieste e che questa è la loro terra". Lo afferma il presidente americano, Barack Obama, in un'intervista al New York Times, sottolineando che c'è bisogno di leadership fra i palestinesi e gli israeliani per guardare al di la' di domani. ma, è tutto bullismo!
Rispondi
 ·
Rothschild hell
14 ore fa

open letter to ANSA GENDER - [ ANSA CANCELLA I MIEI COMMENTI! ] - questo è un caso di pedofilo omosessuale? il mio precedente commento su questa pagina dove è finito? http://www.ansa.it/piemonte/notizie/2014/08/08/sesso-con-allievi-arrestato-il-prof._0ee48425-e469-4321-b77f-cc54eccef1f1.html poco fa: al telegiornale, c'è stata la notizia di un docente settantenne ucciso, fatto a pezzi e gettato nella spazzatura dentro un troller, e sono stati fermati i suoi assassini e dicono:" non si esclude un movente a scopo sessuale " .. altri gay protetti dal NWO del sistema Massonico? Dio mio! ragazzi voi state proteggendo i gay, e la ideologia gender imperialismo sodoma a tutti in questo modo? no, voi state facendo loro del male, fate del male a tutti i gay onesti, dopando le notizie, in questo modo!
Rispondi
 ·
Rothschild hell
14 ore fa

tutti i suicidi da disperazione, per insolvenza, e per recessione economica, per disoccupazione, non si sa più: cosa mangiare: e dove vivere, in tutte le false democrazie massoniche, senza sovranità monetaria, della usurocrazia Rothschild! poi, si danno stipendi che, superano i 100.000 euro l'anno. LO STATO DOVREBBE INIZIARE A STAMPARE DENARO: IN REGIME DI SOVRANITà MONETARIA, PER REALIZZARE LE OPERE ESSENZIALI ALLA SOPRAVVIVENZA DELLA VITA UMANA! MA IL TRADITORE BOLDRINI,  abominio e anticristo, del sistema massonico? NON LO SENTIRETE MAI PARLARE COSì, perché, lei è troppo affezionata, a tutti i beni di questo mondo: di Farisei e Talmud, che, uccideranno Israele! ]] Follia a San Fele, stermina la famiglia e si spara, 4 morti
Rispondi
 ·
scott12ify
5 mesi fa

The Father loves the Son and has placed everything in His hands! Good message, isn't it!
Rispondi
 ·
Visualizza tutte le risposte (2)
scott12ify
5 mesi fa

Thanks so much!
Rispondi
 ·
Rothschild hell
17 ore fa

Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
ma, a GAZA l'unico lavoro utile che, si può fare è ricostruire le case demolite, con i soldi della Europa.. quella di hamas è l'unica attività economica della striscia di GAZA! chi Bush 322 LEGA ARABA ha messo su questa giostra? deve essere ucciso subito!
Rispondi · Mi piace · Segui post · 17 ore fa
David Savino · Top Commentator
ricostruire case e tunnel..ma direi sopratutto tunnel...
PUTIN -- vaffanculo! come è che, i tuoi softueristi sono i più bravi del mondo, se, io che, ti sto salvando il culo, non riesco a scrivere: i miei commenti su: http://italian.ruvr.ru/ e su: facebook.com/
LaVoceDellaRussia
TU DEVI LICENZIARE IMMEDIATAMENTE QUESTI TRADITORI!
ma, a GAZA l'unico lavoro utile che, si può fare è ricostruire le case demolite, con i soldi della Europa.. quella di hamas è l'unica attività economica della striscia di GAZA! chi Bush 322 LEGA ARABA ha messo su questa giostra? deve essere ucciso subito!

David Savino · Top Commentator
ricostruire case e tunnel..ma direi sopratutto tunnel...

Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
David Savino CIRCA: Il portavoce di Hamas Sami Abu Zuhri Hamas BLA BLA BLA.. MA SOLO UN GOVERNO CRIMINALE, UN SATANISTA DI ONU CIA SHARIA UMMAH, PUò PARLRE CON HAMAS CALIFFATO, O CON QUALSIASI SHARIA CULTO PEDOFILI POLIGANI, BLASFEMIA APOSTASIA GENOCIDIO A TUTTI, SENZA RECIPROCITà, E SENZA LIBERTà DI RELIGIONE, DI UNA QUALCHE GIORDANIA DI NAZIONE DI CRIMINALI, DELLA LEGA ARABA, PER DIVENTARE IL COMPLICE DEI MAOMETTANI E DI TUTTI I LORO GENOCIDI DI 1400 ANNI FA, FINO AD OGGI!

Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia MeridionaleErdogan è in criminale internazionale, ma, quelli come lui nella NATO si trovano bene!
Rispondi
 ·
Rothschild hell
18 ore fa (modificato)

BLA BLA BLA.. MA SOLO UN GOVERNO CRIMINALE, UN SATANISTA DI ONU CIA SHARIA UMMAH, PUò PARLRE CON HAMAS CALIFFATO, O CON QUALSIASI SHARIA CULTO PEDOFILI POLIGANI, BLASFEMIA APOSTASIA GENOCIDIO A TUTTI, SENZA RECIPROCITà, E SENZA LIBERTà DI RELIGIONE, DI UNA QUALCHE GIORDANIA DI NAZIONE DI CRIMINALI, DELLA LEGA ARABA, PER DIVENTARE IL COMPLICE DEI MAOMETTANI E DI TUTTI I LORO GENOCIDI DI 1400 ANNI FA, FINO AD OGGI! ] Il portavoce di Hamas Sami Abu Zuhri Hamas Portavoce: il cessate il fuoco non è stato esteso causa di Israele. Il portavoce di Hamas Sami Abu Zuhri dice "testardaggine israeliana" ha provocato cessate il fuoco finale. 2014/08/09, portavoce di Hamas Sami Abu Zuhri il Venerdì ha stabilito la colpa su Israele per il cessate il fuoco a Gaza non sia estesa, dicendo che lo Stato ebraico non ha fornito una risposta chiara alle condizioni di Hamas. Parlando ad una conferenza stampa a Gaza City e citato dall'agenzia di stampa Ma'an, Abu Zuhri ha detto che la mancanza di risposta minato richieste palestinesi e che "ostinazione israeliana ha portato a non estendere il cessate il fuoco." Ha accusato Israele di stallo e di perdere tempo , aggiungendo che essa deve accettare tutte le condizioni di Hamas. Egli ha detto che Israele ha respinto la costituzione di un aeroporto o di un porto e si rifiuta di espandere la zona di pesca. La tre giorni di cessate il fuoco è scaduto alle 8:00 del mattino del Venerdì mattina, e Hamas ha subito iniziato a sparare raffiche di razzi a sud di Israele. Venerdì pomeriggio, un razzo da Gaza direttamente colpito una casa nella città di Sderot. Miracolosamente nessun danno è stato causato, come i residenti erano fuori, al momento, ma un grave danno è stato causato alla proprietà. Israele riferito, ha accettato una possibile estensione della tregua già nel Mercoledì, ma Hamas ha respinto categoricamente la mossa. Giovedi ', il gruppo ha dichiarato che avrebbe respinto un cessate il fuoco a meno che non siano soddisfatte tutte le sue esigenze. Inoltre Venerdì, secondo Ma'an, leader di Hamas, Izzat al-Rashq ha detto che la delegazione palestinese al Cairo non ha ricevuto una risposta di Israele a qualsiasi delle richieste palestinesi. Ha aggiunto in un post su Facebook che la delegazione israeliana stava manovrando e la tenne responsabile per il mancato raggiungimento di un accordo.
Hamas spokesman Sami Abu Zuhri  Hamas Spokesman: Ceasefire Wasn't Extended Because of Israel. Hamas spokesman Sami Abu Zuhri says "Israeli stubbornness" resulted in ceasefire ending. 8/9/2014, Hamas spokesman Sami Abu Zuhri on Friday laid the blame on Israel for the ceasefire in Gaza not being extended, saying the Jewish state did not provide a clear response to Hamas’s conditions. Speaking at a news conference in Gaza City and quoted by the Ma’an news agency, Abu Zuhri said that the lack of response undermined Palestinian demands and that “Israeli stubbornness led to not extending the ceasefire.” He accused Israel of stalling and wasting time, adding that it must accept all of Hamas’s conditions. He said that Israel rejected the establishment of an airport or a seaport and refuses to expand the fishing zone.
The three-day ceasefire expired at 8:00 a.m. on Friday morning, and Hamas promptly began firing rocket barrages at southern Israel. On Friday afternoon, a rocket from Gaza directly hit a house in the city of Sderot. Miraculously no injuries were caused as the residents were out at the time, but significant damage was caused to the property. Israel reportedly accepted a possible extension of the truce as early as Wednesday, but Hamas categorically rejected the move. On Thursday, the group declared that it would reject a ceasefire unless all its demands are met. Also Friday, according to Ma’an, Hamas leader Izzat al-Rashq said that the Palestinian Arab delegation in Cairo did not receive an Israeli response to any of the Palestinian demands. He added in a post on Facebook that the Israeli delegation was maneuvering and held it accountable for the failure to achieve an agreement.
Rispondi
 ·
lorenzojhwh UniusREI
5 mesi fa (modificato)

satana è frocio, con tutta la sua ideologia imperialismo gender, 1. per diffondere omosessuali, in tutto il mondo, 2. per rendere criminali il Papa, gli ebrei, i musulmani, tutte le religioni! 3. un piccolo numero, di rotti di culo, massoni Bildenberg Obama, che, dichiarano criminali, tutto il genere umano, solo perché non sono come loro, 4. nazisti pericolosi, che, violano le prerogative costituzionali di libertà di religione, libertà di coscenza e libertà di pensiero. 5. ma, qusto non è illegale, perché, è sempre sotto egida ONU BIldenberg Amnesty .. e questo bullismo, è soltanto, perché, loro hanno rubato il signoraggio bancario, cioè, hanno rubato la sovranità monetaria, per fare dei popoli gli schiavi di Rothschiild, il satanista Fariseo, pianificatore di ogni olocausto, per la imminente distruzione di Israele, infatti, i maniaci talebani, salafiti, sono pieni di armi nucleari! sono i farisei anglo-americani, Illuminati, che, faranno distruggere Israele! [] ora, basta! nessuno, mai più, deve comprare, i soldi da Rothschild, Spa, FMI, lui non è gay, ma, ama i gay, per metterla nel culo a tutti! ora basta! by lorenzojhwh UniusREI. buona domenica a tutti, adesso date un bacio ed un abbraccio a tutte le persone della vostra famiglia! alleluia.. Gesù è il Signore della luce e della vita,
Rispondi
 ·
Narendra sharma
5 mesi fa

But all are corupted except Quran.Because Allah taken care of Quran till  judgement day,
Rispondi
 ·
Rothschild hell
20 ore fa

Atea pro-life presenta una potente argomentazione laica contro l'aborto. L'argomentazione è forte e convincente, e può essere il modo migliore per raggiungere un certo tipo di pubblico Pro-Life Humanists. Bridget Coila di Kristine Kruszelnicki. “Esiste davvero un ateo pro-life?”, ha chiesto Marco Rosaire Rossi nell'edizione di settembre/ottobre di The Humanist. “Cosa verrà dopo, gli agnostici del disegno intelligente? O i laici per la sharia?”. Gli atei possono non avere un papa, ma agli occhi di molti c'è ancora un dogma a cui tutti loro devono aderire. Essere un ateo vuol dire sostenere l'aborto. Non fatelo e verrete denunciati come “segretamente religiosi”. Quando mi sono unita a un agnostico e a un ateo di Secular Pro-Life per un panel informativo alla Convenzione Atea Americana del 2012, un popolare blogger ateo ci ha accusati di aver “mentito sul fatto di essere atei”. C'è un'ovvia riluttanza ad accettare che esistano pro-life non religiosi. Ma esistiamo. Differiamo un po' a livello di approcci e filosofie, ma includiamo pensatori atei come Robert Price, autore di “The Case Against the Case for Christ”, lo scrittore ultraliberale Nat Hentoff, i filosofi Arif Ahmed e Don Marquis e l'attivista liberale pacifista Mary Meehan, solo per fare qualche nome. Quando in un dibattito del gennaio 2008 con Jay Wesley Richards gli venne chiesto se si opponeva all'aborto ed era un membro del movimento pro-life, il defunto autore ateo Christopher Hitchens rispose: “Ho avuto molti contrasti con alcuni dei miei colleghi materialisti e laici su questo punto, ma penso che se il concetto di 'bambino' significa qualcosa, si può dire che anche il concetto di 'bambino concepito' significhi qualcosa. Tutte le scoperte dell'embriologia – molto considerevoli nel corso dell'ultima generazione – sembrano confermare questa opinione, che penso dovrebbe essere innata in ciascuno. È innata nel giuramento di Ippocrate, è istintiva in chiunque abbia mai guardato un sonogramma. Per questo la mia risposta alla domanda è 'sì'”. Tra i pro-life laici ci sono atei e agnostici consumati, ex cristiani, conservatori, liberali, vegani, gay e lesbiche e perfino pro-life di fede, che comprendono la forza delle argomentazioni laiche di fronte a pubblici laici. La seguente argomentazione contro l'aborto è una prospettiva, e non rappresenta alcuna organizzazione specifica. Aborto, questione complessa? L'aborto è una questione emotivamente complessa, piena di circostanze dolorose che suscitano la nostra simpatia e compassione, ma non moralmente complessa: se i concepiti non sono esseri umani ugualmente meritevoli della nostra compassione e del nostro sostegno, non è richiesta alcuna giustificazione per l'aborto. Le donne dovrebbero mantenere la piena autonomia sul proprio corpo e prendere le proprie decisioni sulla loro gravidanza. Se i concepiti sono esseri umani, però, nessuna giustificazione dell'aborto è moralmente adeguata, se una ragione di questo tipo non può giustificare il fatto di porre fine alla vita di un bambino in circostanze simili. Uccideremmo un bambino di due anni il cui padre abbandona improvvisamente la madre disoccupata per alleggerire il budget della madre o evitare che il bambino cresca in povertà? Uccideremmo una bambina dell'asilo se ci fossero indicazioni del fatto che potrebbe crescere in una casa violenta? Se i concepiti sono davvero esseri umani, abbiamo il dovere morale di trovare modi misericordiosi per sostenere le donne, che non richiedano la morte di una persona per risolvere i problemi dell'altra. Scienza contro pseudoscienza. Se alcuni sostenitori dell'aborto hanno accusato i pro-life di usare una “pseudoscienza”, nei fatti le prove scientifiche sostengono fortemente le dichiarazioni pro-life secondo le quali l'embrione e il feto umani sono membri biologici della specie umana. Il libro “The Developing Human: Clinically Oriented Embryology”, del dottor Keith L. Moore, usato nelle scuole di medicina di tutto il mondo, è solo una delle risorse scientifiche che confermano questo fatto. In esso si legge:
Rispondi
 ·
lorenzojhwh UniusREI
5 mesi fa

afridi10 ha commentato un video su YouTube. Condiviso pubblicamente  -  25/dic/2013. if i want it to disrespect jesus or christian i can bloody expose you like its a new miracle. but what islam and my beloved prophet thought us to do. to always love everyone. even your enemy. i can say alot about jesus but he is also my prophet so i wil love ya and pray for ya rather like you christians showing hate and racism  and creating differences.. may allah show you right path. god bless. se voglio mancare di rispetto a Gesù o cristiano posso sanguinosa esporre ti piace il suo un nuovo miracolo. ma ciò che l'Islam e il mio amato profeta pensato che noi facciamo. amare sempre tutti. anche il vostro nemico. posso dire molto su Gesù, ma lui è anche il mio profeta, così ho wil love ya e prego per te un po 'come voi cristiani mostrando l'odio e il razzismo e la creazione di differenze .. Che Allah vi mostrerà strada giusta. Dio benedica [tanto per incominciare] 1. tu sei un satanista, che, finge di essere un musulmano, 2. nessun discorso di religione, può essere fatto, con i musulmani, perché, loro: 1. non hanno il metodo scientifico storico critico. 2. non hanno la libertà di religione, 3. per essere i più pericolosi nazisti sharia della Storia! [to begin with] 1. you're a Satanist, who, pretending to be a Muslim, 2. you not talk about, religion, it, you not can be done, with the Muslims, because they: 1. do not have the scientific historical critical method. 2. do not have freedom of religion, 3. to be the most dangerous Nazi Sharia in history!
Rispondi
 ·
Rothschild hell
18 ore fa (modificato)

RUSSIA Putin -- i traditori di: https://www.facebook.com/LaVoceDellaRussia mi hanno inibito la possibillità di pubblicare i miei commenti sul loro sito!
 ovviamente, io non posso pubblicare neanche su: http://italian.ruvr.ru/news/
CHE C'è I TUOI HANNO PRESO SOLDI DAL NWO 322 CIA?
Rispondi
 ·
Rothschild hell
18 ore fa

i demoni islamici Sharia genocidio a tutti, sotto egida ONU OCI USA UE, NATO, sentono l'odore del sangue, delle loro vittime, il califfato Ottomano risorgerà, ecco perché, sono tutti felici ed emozionti, ecco perché, Erdogan vincerà, e la Siria, GRECIA, Egitto, Israele, ed altre 7 nazioni, subiranno il genocidio!!  ] Silenzio elettorale in Turchia alla vigilia delle presidenziali. Istambul: Oggi è la vigilia delle elezioni presidenziali in Turchia. E' il giorno del “silenzio elettorale", in cui è proibito qualsiasi intervento o azione di campagna elettorale per i candidati alla carica di capo di Stato.
Per la prima volta nella storia turca le elezioni si svolgeranno sotto forma di una votazione diretta. Si sfideranno per la presidenza 3 candidati: Racep Tayyip Erdogan, Ekmeleddin İhsanoğlu e Selahattin Demirtaş.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/Silenzio-elettorale-in-Turchia-alla-vigilia-delle-presidenziali-5806/

Rispondi
 ·
lorenzojhwh UniusREI
5 mesi fa

Satan is a fag , with all its gender ideology imperialism , 1 . to spread homosexuals, throughout the world, 2 . to make criminal the Pope , the Jews , the Muslims , all religions ! 3 . a small number of broken ass, of Masons Bildenberg Obama, who declared criminals, the whole human race, not just, because they be like them: nazi gender imperialism Sodoma,
4. Nazis dangerous that violate the constitutional prerogatives of freedom of religion, freedom of conscience and freedom of thought, as salafis wahhabis. 5 . however, prevents all this evil, no worry, is not illegal, because, it is always under, the aegis of the UN , Amnesty, Bildenberg bullying .. and, this is only because , they have stolen the banking seigniorage, that is, they have stolen the monetary sovereignty , to make slaves of the people, under talmud nazi agenda Rothschild: 322 Bush Kerry NWO, Gmos, microchip, into ass,
[ 666 aliens Ai Abductions, translate.google Traduzione in corso... zzzZZZ zzzz buona notte! ]
 the Satanic Pharisee planner every holocaust , to the imminent destruction of Israel , in fact, the Taliban maniacs , Salafis , are full of nuclear weapons! Pharisees are the Anglo-American Illuminati , which will destroy Israel! [] Now , enough! no , never, have to buy, the money from the Rothschilds, Spa , IMF, he is not gay , but he loves gay people , to put it in her ass at all! enough! by lorenzojhwh UniusREI . Good Sunday to all , now give a kiss and a hug to all the people of your family ! alleluia .. Jesus is the Lord of light and life,
 ·
Rispondi
 ·
Rothschild hell
18 ore fa

AL MIO AMICO SHARIA ONU NAZI: sharia, GENOCIDIO A TUTTI, Abd Allah dell'Arabia Saudita, ma, sai, se, io sono entrato: di prepotenza nel governo massonico mondiale di youtube, è perché: qualcuno dei miei ministri, si è arrabbiato: ed ha decimato i satanisti, che: ne avevano il controllo.. questo tu lo devi capire, io come politico del Regno di Dio, io non ho grossi problemi a violare, il libero arbitrio degli uomini, ed il libero arbitrio di Dio JHWH stesso! .. infatti, dopo la mia cura, molti dei satanisti in youtube, sono diventati tutti dei fedeli cattolici! TU SMETTI DI AVERE PAURA, E DI TREMARE COME UNA FEMMINUCCIA! PERCHé, TU HAI PAURA DEI FARISEI BUSH 322 KERRY, Rothschild, ecc.. SE, LORO HANNO PAURA DI ME? se, CIRCA UN 60% DEL NWO, NON VUOLE, LA GUERRA MONDIALE, ED è ENTRATO AL MIO SERVIZIO, se, tu vieni da me, anche tu: per essere al mio servizio, con tutta la LEGA ARABA? poi, noi siamo diventati il 90%. Così, se proprio Bush 322, vuole la guerra, poi, dovrà combattere con kerry 322! lol. infatti, Rothschild il fariseo satanista kabbalah Talmud: lui è pentito di tutta questa merda di satana sinagoga: usurocrazia, e non vede l'ora, di venire a vivere nel tuo deserto, sotto la mia protezione, e sotto l'ombra benedetta del Terzo Tempio Ebraico!
Rispondi
 ·
Rothschild hell
18 ore fa

MA ANSA NON SE SA MOLTO O ABBASTANZA! Emergenza umanitaria a Lugansk. In base alle condizioni di questa mattina, la situazione rimane critica a Lugansk: per il 7° giorno la città è senza elettricità e acqua e non funzionano la rete telefonica mobile e fissa, è scritto nel sito del municipio. Secondo i racconti degli abitanti locali, nel territorio della città sono proseguiti gli scontri a fuoco e i bombardamenti. La maggior parte dei negozi sono chiusi, sono aperte solo alcune farmacie. Nonostante la mancanza di energia elettrica, a Lugansk continua ad essere prodotto il pane. Le scorte di carburante sono esaurite, mancano nuovi rifornimenti. Inoltre le banche non funzionano, non vengono pagate le pensioni, i salari e i sussidi sociali.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/Emergenza-umanitaria-a-Lugansk-7173/
Attivisti di Maidan danno fuoco alle barricate nel centro di Kiev.
Gli attivisti di Maidan hanno dato fuoco alle barricate nel centro della capitale ucraina durante durante le operazioni per rimuovere le fortificazioni dalla piazza.
Sul posto stanno arrivando i vigili del fuoco. Mancano ancora i dati su eventuali feriti.
La rimozione delle barricate di Maidan avviene tra scontri e risse. La rimessa in ordine della piazza avviene sotto la pressione degli abitanti di Kiev, a cui cercano di resistere gli attivisti irriducibili di Maidan.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/Attivisti-di-Maidan-danno-fuoco-alle-barricate-nel-centro-di-Kiev-4574/

Rispondi
 ·
Rothschild hell
18 ore fa

PER CONSERVARE LA PIAZZA MAIDAN, BISOGNA ESSERE NAZI MERKEL FASCISTI MOGHERINI, CON LE CATAPULTE, LE BOMBE INCENDIARIE E I CECCINI DELLA CIA! ] In centro a Kiev si iniziano a rimuovere le barricate di Maidan. Una giornata di pulizia si svolge da questa mattina in Piazza Maidan nel centro di Kiev per smantellare le barricate all'incrocio tra le vie Khreshchatyk e Gorodetsky, riferiscono i media locali. Rimuovono le barricate persone comuni e gli spazzini di Kiev, i dimostranti irriducibili di Maidan non creano problemi, tutto si svolge pacificamente. Resta ancora valido l'accordo per liberare la carreggiata della Ulitsa Khreshchatyk. Nella giornata di ieri il sindaco di Kiev Vitali Klitschko aveva riferito che le autorità della capitale avevano convinto le persone rimaste nel presidio di Maidan a lasciare il municipio e a liberare le vie centrali della città.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/In-centro-a-Kiev-si-iniziano-a-rimuovere-le-barricate-di-Maidan-5429/

Rispondi
 ·
Rothschild hell
18 ore fa

JABULLON DOCET: A Lugansk MUORE IL CONCETTO E LA SPERIENZA DELLA DEMOCRZIA OCCIDENTALE, IL NAZISMO DI BILDENBERG ROTHSCHILD HA MOSRATO IL SUO VOLTO SATANICO MASSONICO! ] MA, IL MIO AMICO SHARIA ONU NAZI: GENOCIDIO A TUTTI, Abd Allah dell'Arabia Saudita, LUI NON HA QUESTO PROBLEMA [ I separatisti filorussi: Donetsk è completamente circondata.
Kiev promette di riconquistare Donetsk e Lugansk entro un mese
10 luglio, Ucraina, i separatisti filorussi: nessun soldato ucraino a Donetsk
6 luglio, Le forze di sicurezza ucraine preparano l'assalto di Donetsk
4 agosto, Nei sobborghi di Donetsk si riprende a combattere
30 luglio, Kiev promette di non bombardare nè Lugansk nè Donetsk
6 luglio, L'esercito ucraino vuole isolare e assediare Lugansk e Donetsk
7 luglio, Le forze di sicurezza di Kiev preparano l'assalto di Lugansk e Donetsk
5 agosto, Donetsk, i filorussi denunciano massacro di civili nei bombardamenti ucraini

Rispondi
 ·
Rothschild hell
18 ore fa

la guerra biologica MONDIALE è iniziata! ] [ La Russia può partecipare alla missione dell'OMS in Africa occidentale. La Russia può partecipare alle operazioni dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) in Africa occidentale, dove è scoppiata l'epidemia di Ebola, è stato dichiarato presso la Rappresentanza permanente della Federazione russa alle Nazioni Unite a Ginevra. L'epidemia di Ebola è scoppiata in Africa occidentale a febbraio. Il virus ha già provocato la morte di 961 persone, sono stati registrati oltre di 1700 casi di infezione.
La direttore generale dell'OMS Margaret Chan ha detto che l'attuale epidemia è "la più grande in 40 anni di storia della malattia". http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/La-Russia-puo-partecipare-alla-missione-dellOMS-in-Africa-occidentale-2620/

Rispondi
 ·
Rothschild hell
18 ore fa

una micidiale portaerei galleggiante! IO LO SO LA RUSSIA VINCERà LA GUERRA MONDIALE! ]  La Russia ha creato un porto marino esclusivo. La corporazione statale russa "Rostec" lancia sul mercato un porto marittimo mobile che ha già provocato l'interesse delle aziende dei Paesi BRICS, ha riferito la società venerdì.“Il porto marittimo mobile multiuso può essere schierato su quasi qualsiasi costa non attrezzata. Tali progetti non hanno eguali al mondo”, si dice nel comunicato stampa. La struttura complessa, costituita da moli e pontili galleggianti per vari scopi, ha tutte le infrastrutture necessarie, compresi i sistemi di comunicazione, di monitoraggio, e alimentazione indipendente. Per schierare il porto in un luogo nuovo ci vogliono solo da 25 a 30 giorni. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/La-Russia-ha-creato-un-porto-marino-esclusivo-7278/
Rispondi
 ·
Rothschild hell
18 ore fa (modificato)

"funny" dopo 2000 sanzioni. che, loro Hanno fatto. lol. Gli USA accusano la Russia di "persecuzione" del business occidentale. Le misure di risposta che Mosca ha preso nei confronti dell'importazione di prodotti alimentari stranieri sono una "persecuzione del business occidentale", ha detto a RIA Novosti il rappresentante commerciale dell'Amministrazione degli Stati Uniti Trevor Kincaid. L'Unione Europea e gli Stati Uniti hanno introdotto dal primo agosto il pacchetto di sanzioni economiche contro la Russia in relazione alla situazione Ucraina. A sua volta, la Russia ha vietato le importazioni per un anno di una serie di prodotti alimentari provenienti dai Paesi che hanno imposto le sanzioni. Nella lista corrispondente ci sono manzo, maiale, pollame, pesce, verdure, frutta, formaggi e latticini. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/Gli-USA-accusano-la-Russia-di-persecuzione-del-business-occidentale-5330/
Rispondi
 ·
Rothschild hell
19 ore fa

giocare con la diplomazia è come tenere vivo, un cadavere, in sala di rianimazione. BISOGNA AGGREDIRE LA LEGA ARABA CON ARMI ATOMICHE, PRIMA CHE, 322 BUSH KERRY, OBAMA GAY CULT GENDER, IMPERIALISMO SATANISTI ROTHSCHILD: FMI SPA NWO, JABULLON BILDENBERG, POSSANO AGGREDIRE LA RUSSIA CON LA GUERRA MONDIALE NUCLEARE!  ] Tzipi Livni presenta piano in sei punti per il cessate il fuoco a Gaza. Nuovo piano del ministro della Giustizia collega un cessate il fuoco a Gaza con un ritorno ai negoziati di pace con l'Autorità Palestinese. Con Elad Benari, Canada 2014/08/08, il ministro della Giustizia Tzipi Livni ha presentato un piano in sei punti che collega un cessate il fuoco a Gaza con un ritorno ai negoziati di pace con Autorità Palestinese (PA) Presidente Mahmoud Abbas. Il piano di Livni comprende le seguenti fasi: Un cessate il fuoco. Assistenza umanitaria immediata per gli abitanti di Gaza. Le misure in grado di soddisfare sia le esigenze di sicurezza di Israele e le esigenze economiche della popolazione di Gaza, pari agli interessi delle parti. Il riconoscimento dell'Autorità palestinese come il partito di governo di Gaza, pur riconoscendo il principio di una legge e di una forza militare. Istituzione di un meccanismo che dovrebbe garantire che l'assistenza e il denaro trasferito alla PA aiuteranno i residenti e non essere speso sul terrorismo. Apertura valichi di frontiera di Gaza, mentre istituisce un meccanismo per prevenire il terrorismo, e rinnovare i negoziati di pace con Abu Mazen. Parlando a Channel 2 Notizie su Venerdì sera, Livni ha spiegato che il suo piano può essere sostenuto dalla comunità internazionale, aggiungendo che Hamas ha fatto l'accettazione del suo piano più facile quando ha annunciato il Giovedi che avrebbe rifiutato un cessate il fuoco a Gaza meno che non siano soddisfatte tutte le sue esigenze , compresa la creazione di un porto. "E 'chiaro a tutti che oggi non hanno alcun interesse a compromessi", ha sostenuto. "Le loro richieste si basano su accordi che essi stessi non accettano (vale a dire gli accordi di Oslo), quindi questo piano rappresenta gli interessi della sicurezza di Israele e del mondo può accettarlo." Livni ha sottolineato che lei si oppone al dialogo con Hamas e qualsiasi accordo alle sue esigenze. "Tu non li ricompensa per la loro aggressione", ha aggiunto, ma ha dichiarato, "Io, come la maggior parte dei membri del Gabinetto, credo che Abu Mazen è un partner." "il conflitto ha dimostrato che Hamas non vuole sollevare in realtà il blocco, perché aveva la possibilità di farlo nel 2006 ", ha detto Livni, che ha chiarito che tutte le opzioni operative sono sul tavolo." Ogni azione sarà possibile se Hamas continua a sparare su Israele ", ha dichiarato. Livni all'inizio di questa settimana ha avuto parole dure per la "spin acida", come diceva lei, dei media israeliani sul funzionamento di protezione Edge. "Prendete uno sguardo alla situazione attuale e ciò che abbiamo realizzato finora", ha detto Lunedi. "La loro leadership è ancora scavato in, e non osano mostrare le loro teste fuori terra ... hanno 1.800 morti e non hanno raggiunto nemmeno uno dei loro obiettivi." "Con loro, ci sarà sempre quello che si attacchi la testa fuori dal suo bunker per dire 'abbiamo vinto!', E con noi, ci sarà sempre qualcuno che si affretteranno a gridare, 'Abbiamo perso!'", Ha aggiunto.
Tzipi Livni Presents Six-Point Plan for Gaza Ceasefire. Justice Minister's new plan links a ceasefire in Gaza with a return to peace negotiations with the Palestinian Authority. By Elad Benari, Canada 8/8/2014, Justice Minister Tzipi Livni has presented a six-point plan which links a ceasefire in Gaza with a return to peace negotiations with Palestinian Authority (PA) Chairman Mahmoud Abbas. Channel 2 News reported about the details of the plan on Friday evening. Livni has presented the plan to Prime Minister Binyamin Netanyahu but he has yet to respond, the report said. Livni’s plan includes the following steps: A ceasefire. Immediate humanitarian assistance to the residents of Gaza. Measures that will meet both Israel’s security demands and the economic needs of the people of Gaza, equating the interests of the parties. Recognition of the Palestinian Authority as the ruling party of Gaza, while recognizing the principle of one law and one military force. Establishment of a mechanism that would ensure that any assistance and money transferred to the PA will help the residents and not be spent on terrorism. Opening border crossings to Gaza while establishing a mechanism to prevent terrorism, and renewing peace negotiations with Abbas. Speaking to Channel 2 News on Friday evening, Livni explained that her plan may be supported by the international community, adding that Hamas made acceptance of her plan easier when it announced on Thursday that it would refuse a ceasefire in Gaza unless all its demands are met, including the establishment of a port. "It is clear to everyone today that they have no interest in compromising," she argued. "Their demands are based on agreements that they themselves do not accept (i.e. the Oslo Accords), so this plan represents the interests of the security of Israel and the world can accept it.” Livni stressed that she is opposed to dialogue with Hamas and any agreement to its demands. "You do not reward them for their aggression," she added, but declared, "I, like most of the members of the Cabinet, believe that Abbas is a partner." "The conflict has shown that Hamas does not want to actually lift the blockade, because it had an opportunity to do so in 2006," said Livni, who made ​​it clear that all operational options are on the table. "Any action will be possible if Hamas continues to fire on Israel,” she declared. Livni earlier this week had harsh words for the “sour spin”, as she put it, of the Israeli media on Operation Protective Edge. "Take a look at the current situation and what we have achieved thus far," she said Monday. "Their leadership is still burrowed in, and they don’t dare show their heads above ground ...they have 1,800 dead and have not attained even one of their goals." "With them, there will always be the one who will stick his head out of his bunker to say ‘We won!’, and with us, there will always be someone who will rush to cry out, 'We lost!'" she added.
Rispondi
 ·
Rothschild hell
19 ore fa

Quanta libertà religiosa c'è a Cuba? La costruzione di una nuova chiesa dopo 55 anni dalla rivoluzione ripropone la domanda. Un film offre la risposta. Alver Metalli (42). By submitting above you agree the Aleteia privacy policy
Like Aleteia. ©TERRE D'AMERICA. La notizia è di qualche settimana fa. A Cuba è stata autorizzata la costruzione di una nuova chiesa, la prima a cinquantacinque anni di distanza dalla vittoria castrista del 1959, e per giunta sarà finanziata con i soldi dei fuoriusciti cubani che vivono a Tampa. Sorgerà nella cittadina di Sandino uno dei cosiddetti pueblos cautivos creati dal regime di Fidel Castro per allontanare in maniera forzata migliaia di famiglie dai loro luoghi di origine perché accusate di aver preso parte o collaborato alla rivolta dei contadini all’inizio degli anni sessanta nel massiccio montuoso di Escambray. Il permesso del governo alla costruzione della chiesa, la prima – ripetiamo – ad essere edificata ex-novo nel corso della rivoluzione socialista più longeva al mondo si somma ad una attenzione altrettanto inedita della stampa di regime al pontificato di papa Francesco, con seguito di manifestazioni religiose trasmesse sulla televisione statale o omelie di qualche prelato nelle radio di partito, le uniche ancora legittimate a trasmettere sul territorio nazionale. Tutto con il contagocce, s’intende, ma sino a poco tempo fa tanto la televisione come la radio erano impermeabili a notizie ed eventi riconducibili al cattolicesimo che pure, a Cuba, è la confessione maggioritaria, anzi in deciso aumento quanto a conversioni, battesimi e altri indicatori religiosi. Solo due giorni fa il veterano cardinale di l’Avana Ortega ha celebrato cinquant’anni di sacerdozio in una cattedrale stipata di fedeli, alla presenza di un buon numero di funzionari comunisti. Cuba si avvia sulla strada di un riconoscimento pubblico del cattolicesimo con relativa tutela giuridica? Si può continuare nell’elenco delle incipienti trasformazioni. Si osserva da tempo una partecipazione non ostacolata, e talvolta sollecitata, della Chiesa ad un maggior protagonismo nella società cubana, soprattutto di carattere formativo. Tante sono le iniziative in questo senso per imprenditori e membri delle nuove cooperative consentite a Cuba dalle riforme economiche avviate da Raúl Castro. C’è poi un attivo centro culturale che porta il nome del sacerdote cubano Felix Varela che dibatte apertamente temi di forte rilevanza politica. Da alcuni giorni circola un fascicolo con gli atti di un convegno che si è tenuto a marzo su temi sensibili. Il titolo è “Fede religiosa, istituzioni e modelli sociali” e spazia dal “futuro del sistema politico cubano” all’”educazione di cittadini virtuosi” passando per nuove “basi per una democrazia con consenso” alla necessità di una “riforma costituzionale” vera e propria.
C’è libertà religiosa a Cuba? Meglio: quanta ce n’è? La risposta non è semplice e certamente non univoca. Un film di recente realizzazione, prodotto da un regista cubano fa discutere. Si intitola Conducta, comportamento. Nelle prime 4 settimane di programmazione nelle sale cinematografiche dell’isola è stato visto da oltre 300 mila spettatori.
E’ una storia dalla trama politicamente non corretta dove interagiscono Chala, un ragazzino de 11 anni dalla vita difficile, Carmela, la sua maestra, e una terza insegnante – la cosiddetta “metodologa”, colei che deve salvaguardare la conformità della condotta degli alunni ai dettami rivoluzionari – che esige, in nome dei principi della rivoluzione e del materialismo, che il bambino rimuova dalla bacheca di classe la stampa della Virgen de la Caridad del Cobre, la patrona di Cuba, che ha affisso. Una concessione, quest’ultima, non negoziabile, a differenza di altre su cui la metodologa è disposta a fare concessioni. “Perché no? Perché la stampa della Virgen de la Caridad del Cobre non può essere affissa al murales dell’aula se questo è il posto dove si esibiscono le attività e gli interessi degli alunni?” si chiede Vitral, la rivista cattolica di Pinar del Rio, la seconda diocesi cubana. Carmela, la maestra, conosce i pregiudizi religiosi insiti negli orientamenti del Ministero dell’educazione ed è d’accordo che la stampa resti nel murales. Non intende toglierla, difende il gesto del bambino, argomenta che “la Virgen de la Caridad è la madre di tutti i cubani”, che nessuno tra gli alunni si oppone a che rimanga dov’è, e che non c’è conflitto tra religione e patria. Una prospettiva, quest’ultima, che il film pone con coraggio e che per la prima volta viene discussa apertamente e senza reticenze in una piazza pubblica.
Cos’è cambiato a Cuba dopo mezzo secolo e passa di rivoluzione? si domanda Vitral. “Dire che lo stato cubano non si è mosso sarebbe un’accusa falsa giacché l’articolo 54 della costituzione socialista del 1976 affermava il rispetto della libertà di coscienza religiosa dei cubani” osserva la rivista, “un dettato che venne salutato con sollievo dalla Chiesa nazionale e che creava un minimo di ambiente dove respirare, a cui accudire nei casi di flagrante ingiustizia antireligiosa”. Ma l’articolo è rimasto lettera morta, constata subito dopo. “Sapevamo bene di essere cittadini di seconda classe nella nostra patria, questa è la verità, questa è la storia. E’ possibile perdonarla, ma non dimenticarla, perché sarebbe un atto antistorico”. Il IV Congresso del Partito comunista di Cuba ha tracciato la nuova politica verso la religione scrive Vitral. “La prima ripercussione è stata la modifica dell’articolo 54 della Costituzione in senso antidiscriminatorio. E’ stato accolto dai vescovi cubani con beneplacito e molti credenti occulti sono venuti alla luce e hanno riempito le chiese. E’ iniziato un cammino lungo, spesso difficile, ma meno teso nei rapporti Chiesa-Stato. Un cammino inconcluso, come dimostra l’atteggiamento della metodologa di Conducta che non capisce che bisogna cambiare”.
A Cuba ci sono ancora molte “metodólogas” che non capiscono, come ci sono molte Carmele che sì, capiscono che bisogna cambiare per il bene di tutti. Il film ha un lieto fine: la Vergine della Carità non viene tolta dalla bacheca di classe: “ha vinto il diritto umano della libertà di esprimere pubblicamente la religione professata” osserva Vitral.
Rispondi
 ·
Rothschild hell
19 ore fa

Quando hanno dato fuoco ai nostri monasteri. La violenza anticristiana ha provocato un danno irreparabile alla nostra storia. ALETEIA. By submitting above you agree the Aleteia privacy policy. Like Aleteia. © Sabrina Fusco. ADVERTISEMENT. di Philip Jenkins* Giorno dopo giorno, sentiamo di nuovi orrori relativi alla persecuzione dei cristiani in Medio Oriente. Ora i credenti che vivono sotto il controllo dell'ISIS nel nord dell'Iraq devono scegliere tra la conversione all'islam, il pagamento di una tassa di protezione o la morte. Chiese e santuari antichi sono già in fiamme. Vorrei concentrarmi su un aspetto poco esaminato di questo problema, un elemento che ha fatto molto per modellare ciò che sappiamo sulla storia e la natura del cristianesimo delle origini. In una particolare epoca storica, la violenza anticristiana ha provocato un danno irreparabile alle nostre fonti storiche. La storia risale alle origini duali del monachesimo, iniziato più o meno simultaneamente in Egitto e in Siria. Dal IV secolo, ampi insediamenti monastici sono nati in entrambe le zone, diventando la sede di ricche biblioteche. Il monastero di Santa Caterina sul Sinai è il più noto esempio egiziano, mentre il mondo siriaco aveva una concentrazione di case intorno a Mosul, in Iraq, e un'altra nel nord-ovest, vicino all'attuale confine turco-siriano. Qui troviamo l'altopiano di Tur Abdin, le Montagne dei Servi di Dio. Vicino alle città di Nisibis e Mardin c'era un gruppo di forse cento monasteri descritti come il Monte Athos dell'Oriente.
Gli studiosi del XIX secolo hanno fatto importantissimi ritrovamenti di libri e manoscritti antichi in entrambe le regioni. Nel monastero di Santa Caterina, nel 1844, Constantin Tischendorf trovò la Bibbia del IV secolo che chiamiamo Codex Sinaiticus. Più o meno nella stessa epoca, un monastero siriaco produsse il “Bazaar di Eracleide”, una storia contemporanea delle controversie cristologiche del V secolo scritte dall'eretico Nestorio. Ritrovamenti spettacolari erano comunque ben più comuni in Egitto che nel mondo siriaco, fatto sorprendente quando consideriamo la massiccia produzione di scritti ed erudizione in quella cultura dal IV secolo in poi. Un importante ritrovamento testuale degli anni Quaranta dell'Ottocento sono stati i vangeli curetoniani, la più antica testimonianza dell'antico testo biblico siriaco, scritta probabilmente nel V secolo, ma questa proveniva da un monastero siriaco in Egitto. Più si guarda al mondo siriaco in quest'epoca, più è facile comprendere la mancanza di ritrovamenti di manoscritti. Nel corso dei secoli, sia l'Egitto che la Siria/Mesopotamia sono stati soggetti a varie guerre e razzie, che hanno devastato alcuni monasteri. Prima si sono verificati episodi di questo tipo, ad ogni modo, più era probabile che si potessero colmare le lacune copiando testi trovati in altre collezioni. Nel XVIII e nel XIX secolo, inoltre, la violenza era rara in Egitto, che aveva un attivo meccanismo statale. Decisamente diversa era la posizione degli insediamenti siriaci. L'autorità ottomana era debole nelle regioni orientali dell'impero, un confine contestato tra i regni turco e persiano. L'ordine pubblico era molto scarso, con i signori della guerra locali che si ribellavano regolarmente all'autorità centrale. Le comunità cristiane si trovarono ad essere bersaglio di razzie da parte dei popoli confinanti, soprattutto i curdi. Anche se questi vicini erano musulmani, gli attacchi non avevano in genere una motivazione religiosa. Erano piuttosto iniziative che cercavano il profitto contro bersagli facili, come le razzie vichinghe nell'Europa medievale. E in entrambe le epoche, i monasteri hanno dimostrato di essere a portata di mano. Indipendentemente dalle cause, il vecchio mondo monastico siriaco ha sofferto moltissimo per le violenze. Negli anni Trenta del Settecento, la regione divenne un fronte di battaglia durante l'invasione del persiano Nader Shah, le cui forze diressero la propria furia contro i monasteri intorno a Mosul, perpetrando omicidi di massa di monaci. I monasteri vennero poi ricostruiti, ma nel corso del XIX secolo ci furono ripetute razzie curde che inflissero enormi danni alle case e alle loro biblioteche. Mar Mattai, una delle case più grandi, venne colpita varie volte nel XIX secolo, e sappiamo di orrori devastanti come la distruzione del 1828 dei manoscritti del monastero di Rabban Hormizd. Nel 1844, di fronte a un attacco armato, i monaci di Alqosh nascosero 500 manoscritti preziosi in una grotta, ma la loro azione si rivelò inutile. Subito dopo, forti piogge penetrarono nella grotta e distrussero i manoscritti. I razziatori curdi, nel frattempo, avevano distrutto ogni documento lasciato nel monastero. Atrocità di questo tipo erano solo la punta di un enorme iceberg. Quando gli intrepidi viaggiatori europei e americani visitavano in quegli anni i monasteri in declino del Tigri superiore, commentavano quanto spesso i curdi e altre tribù musulmane razziassero quelle proprietà, prendendo documenti e pergamene che poi usavano per caricare i fucili o accendere il fuoco. Queste campagne culminarono nella guerra genocida che gli ottomani comandarono contro i cristiani siriaci nel 1915, quando forze irregolari e milizie curde devastarono i monasteri sopravvissuti e le grandi biblioteche come Kudshanis. La perdita di antichi documenti in quegli anni fu immensa e catastrofica. Nel 1840, un viaggiatore americano riferiva di aver visto a Mardin 50 volumi ricoperti di polvere che apparentemente non erano mai stati aperti; dieci anni dopo, un altro occidentale in visita allo stesso luogo trovò solo pochi manoscritti. Possiamo solo immaginare cosa potevano contenere queste collezioni al loro culmine, e cosa ci fosse in quei 50 volumi andati perduti. Visti i loro legami con le chiese più antiche, i monasteri della Mesopotamia devono aver contenuto molti tesori, ora irrimediabilmente perduti. Cos'è bruciato o è stato inondato negli anni Trenta e Quaranta dell'Ottocento? Quali vangeli perduti? Quali scritture alternative? Quali trattati gnostici? Quali resoconti di leader apostolici e primi Padri ora dimenticati? Quali resoconti del I e del II secolo sono sopravvissuti in uniche copie fino ad allora e sono poi andati perduti? Quali storie antiche sono andate irrimediabilmente perse in quegli anni? *Philip Jenkins è Distinguished Professor di Storia presso la Baylor University e autore di The Great and Holy War: How World War I Became a Religious Crusade.
Rispondi
 ·
Rothschild hell
10 ore fa

Benjamin Netanyahu - בנימין נתניהו -- FUNNY, C'ERANO GLI ESORCISMI CHE YOUTUBE E GOOGLE NON VOLEVANO DIGERIRE,  hai visto? è vero che sono satanisti https://www.youtube.com/user/googleplusupdates/discussion
https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion !!
 https://www.youtube.com/user/666SeigniorageofBank/discussion
Rispondi
 ·
Rothschild hell
10 ore fa

https://www.youtube.com/user/googleplusupdates/discussion
https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion che cosa avete fatto? nessuno di voi due ha salvato, un solo link, circa, i commenti del mio canale: https://www.youtube.com/user/666SeigniorageofBank/discussion QUESTO SIGNIFICA RUBARE LO STIPENDIO! COME VOI POTETE DESIDERARE DI ESSERE AL MIO SERVIZIO?
Rispondi
 ·
Rothschild hell
12 ore fa (modificato)

eih Putin --- come non ti vergogni, se, per parlare con te, io devo scriverti sui siti degli ebrei, perché il tuo : http://italian.ruvr.ru facebook.com/LaVoceDellaRussia, mi hanno bloccato?
La Russia accusa gli USA di manovrare l'Ucraina. I tentativi degli Stati Uniti di impedire una missione umanitaria in Ucraina sud-orientale testimoniano gli sforzi politicizzati e completamente doppiogiochisti della Casa Bianca di manovrare Kiev, ha dichiarato oggi il vice ministro russo degli Esteri Sergej Ryabkov.
Ha anche sottolineato ancora una volta che la Russia non fornisce armi ai separatisti del Donbass.
"E' una violazione palese che si beffa della tragedia del popolo ucraino e del destino di quelle persone che vivono nelle zone in cui prosegue l'operazione punitiva di Kiev", - ha detto Ryabkov, accusando gli Stati Uniti ed i suoi alleati di essere incapaci di riconoscere la verità.
In precedenza l'ambasciatore degli Stati Uniti alle Nazioni Unite Samantha Power aveva dichiarato che la Russia non deve fornire aiuti umanitari in Ucraina.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/La-Russia-accusa-gli-USA-di-manovrare-lUcraina-7640/
Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha dichiarato oggi che l'introduzione delle sanzioni da parte di Mosca è una risposta alle misure adottate dall'Occidente.
"Se saranno introdotte nuove sanzioni, naturalmente ci saranno delle azioni di risposta. Non siamo stati noi gli iniziatori di queste sanzioni. Siamo la parte che risponde,"- ha detto Peskov.
Gli Stati Uniti, la UE e molti altri Paesi sono scontenti dalle posizioni delle autorità russe sulla crisi ucraina. Per questo motivo contro cittadini e imprese russe sono state introdotte sanzioni. In risposta Mosca ha limitato per un anno limitato le importazioni di alcuni prodotti provenienti dai Paesi che hanno imposto queste misure afflittive contro la Russia.
E' stato condannato a 5 anni di carcere dal tribunale di Kiev il leader del movimento Alternativa Popolare Anton Davidchenko.
I giudici hanno ritenuto un reato la raccolta di firme ad Odessa a sostegno dello status ufficiale della lingua russa e la richiesta di un referendum sulla federalizzazione dell'Ucraina.
Il 17 marzo i servizi segreti ucraini avevano arrestato ad Odessa Davidchenko, dopodichè lo avevano portato a Kiev. Secondo i parenti, gli era stata promessa un'assoluzione in cambio di una confessione e di collaborazione nelle indagini, ma Davidchenko si è rifiutato e si considera innocente. Sostiene di aver esercitato i suoi diritti civili con mezzi leciti e pacifici.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/Ucraina-5-anni-di-carcere-a-organizzatore-del-referendum-a-sostegno-della-lingua-russa-3434/



Rispondi
 ·
Rothschild hell
13 ore fa

Luigi Calabrese · Top Commentator https://www.facebook.com/lui.cal
I 613 mitzvòt sono il fulcro dell'ebraismo. Chi li viola, agisce in sfregio alla religione e condanna la stirpe di David all'ira del Signore. I mitzvòt comandano, fra l'altro:
482-289NV - Non uccidere. - Es. 20:13
211-244NV - Non rubare. - Lev. 19:11
13-206PVOD - Ama gli altri ebrei. - Lev. 19:18
14-207PVOD - Ama i forestieri. - Deut. 10:19
17-303NV - Non umiliare gli altri. - Lev. 19:17
18-256NV - Non opprimere il debole (l'orfano, la vedova). - Es. 21:22
19-301NV - Non spargere calunnie riguardo al prossimo. - Lev. 19:16
20-304NV - Non cercare vendetta. - Lev. 19:18
21-305NV - Non serbare rancore. - Lev. 19:18
49-7NV - Non offrire i tuoi figli a Moloch. - Lev. 18:21
23-209PVOD - Onora coloro che insegnano e conoscono la Torah. - Lev. 19:32
Bene, adesso ascoltate cosa hanno da dirvi questi santi rabbini:
http://youtu.be/nMQ9C6vni0w
http://youtu.be/wHKBjUo7oWA
Vergogna su di voi, nemici della Torah!
Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
Luigi Calabrese e c'è scritto anche di non fare usura contro, i non ebrei? perché, una goccia di veleno Talmud, Torah, può avvelenare tutta la minestra!
Rispondi
 ·
Rothschild hell
14 ore fa

aviazione ucraina bombarda Krasny Luch. L'aviazione ucraina ha attaccato la città di Krasny Luch nella regione di Lugansk, in cui proseguono combattimenti feroci tra le forze di sicurezza e i separatisti, riporta l'ufficio stampa della Repubblica Popolare di Donetsk. "Hanno bombardato la sede dell'agenzia delle Entrate locale, che ospita il quartier generale delle forze separatiste, e una caserma. Alcuni colpi sono finiti vicino a dei condomini e ad un terreno privato. In città mancano gas, elettricità ed acqua,"- ha detto un rappresentante dei filorussi.
A Krasny Luch si trova un piccolo gruppo di resistenza filorussa e le forze di sicurezza bombardano la città.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/Laviazione-ucraina-bombarda-Krasny-Luch-4188/
I separatisti filorussi di Donetsk pronti a deporre le armi. Alexander Zaharchenko
Le forze separatiste sono pronte ad un cessate il fuoco per impedire l'estendersi della catastrofe umanitaria nel Donbass, ha dichiarato oggi il primo ministro dell'autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk Alexander Zaharchenko.
"Continuiamo a sperare che la comunità mondiale influenzi le autorità sanguinarie di Kiev," - si legge in una dichiarazione di Zaharchenko pubblicata sul sito del centro stampa del governo separatista di Donetsk.
Tuttavia il leader indipendentista ha sottolineato che se continuerà l'aggressione dell'esercito ucraino le forze del Donbass combatteranno "con qualsiasi equilibrio delle forze in campo e in qualsiasi condizione."
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/I-separatisti-filorussi-di-Donetsk-pronti-a-deporre-le-armi-1513/
La Russia sta compiendo ogni sforzo attraverso tutte le autorità competenti ucraine per ottenere la liberazione del fotoreporter dell'agenzia di stampa russa internazionale Rossiya Segodnya Andrey Stenin, scomparso nella parte orientale del Paese, ha dichiarato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov.
"In queste circostanze la vita di ogni cittadino russo è una priorità," - ha detto Peskov.
Stenin, al lavoro a Donetsk, Slavyansk e in altre città dell'Ucraina orientale, non è più entrato in contatto con nessuno dal 5 agosto.
Rossiya Segodnya ha consegnato oggi una lettera al ministero degli Interni dell'Ucraina con la richiesta di intraprendere misure immediate per trovare Stenin. Del caso relativo alla sua scomparsa se ne occupano anche i funzionari dell'OSCE.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/La-Russia-compie-ogni-sforzo-per-liberare-il-fotoreporter-Stenin-8086/
Le forze anti-sommergibili della Flotta del Nord il 7 agosto hanno rilevato ed allontanato dal confine delle acque russe un sottomarino americano, ha rivelato a RIA Novosti una fonte di alto livello nello Stato Maggiore della Marina russa.
Secondo lui, il sommergibile presumibilmente apparteneva alla classe "Virginia", in dotazione alla Marina degli Stati Uniti. E' stato scoperto nel Mare di Barents. Il contatto con la nave è durato circa 27 minuti, dopodichè il sottomarino americano ha lasciato la zona.
"Non è un fatto isolato il rilevamento di sottomarini stranieri nel Mare di Barents nel corso degli ultimi anni," - ha sottolineato la fonte.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/Respinto-dalla-Flotta-russa-sottomarino-USA-nel-Mare-di-Barents-6477/
Rispondi
 ·
Rothschild hell
14 ore fa

I giornalisti e blogger russi hanno espresso parole di sostegno per Andrey Stenin, il fotoreporter dell'agenzia di stampa internazionale russa Rossiya Segodnya scomparso nel nulla in Ucraina orientale 4 giorni fa. Nella giornata di ieri era stato riferito che si trova nelle mani delle forze di sicurezza ucraine, in stato di fermo nella sede dei servizi segreti ucraini di Zaporozhye. Il Consiglio della presidenza russa per i Diritti Umani e la Camera Pubblica della Russia chiedono l'immediata liberazione di Stenin. Per trovare il fotoreporter si sono mobilitati l'Unione dei giornalisti, i diplomatici russi e i rappresentanti dell'OSCE.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/Giornalisti-e-blogger-a-difesa-del-fotoreporter-russo-Stenin-scomparso-in-Ucraina-orientale-3061/
Australia prenderà in considerazione la possibilità di vietare le vendite di uranio in Russia come prossima tappa delle sanzioni contro Mosca, ha riferito il ministro delle Finanze Matthias Kormann. Kormann ha anche rivelato che l'Australia sta lavorando con i produttori agricoli del Paese colpiti dalle sanzioni russe, per cercare di entrare in altri mercati. Tuttavia ha constatato che i danni causati dalle azioni russe ammontano a 400 milioni di dollari, vale a dire lo 0,4% delle esportazioni totali. "E' un piccolo volume di scambi," - ha dichiarato il ministro.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/LAustralia-valuta-riduzione-di-vendite-di-uranio-alla-Russia-4146/
Le riserve di uranio russo sono sufficienti per i progetti nucleari nazionali e stranieri di Rosatom per i prossimi 100 anni, ha dichiarato Sergej Novikov, direttore del dipartimento Comunicazioni della compagnia statale.
"La Russia occupa il secondo posto nel mondo per riserve di uranio. Le risorse russe e i giacimenti esteri (in particolare in Kazakhstan) saranno sufficienti ad alimentare i progetti nazionali e internazionali di Rosatom per i prossimi 100 anni,"- ha detto. In precedenza i media avevano riferito che in qualità di nuova fase di sanzioni contro la Russia, il governo australiano avrebbe potuto prendere in considerazione il blocco delle vendite di uranio a Mosca.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/Le-riserve-di-uranio-della-Russia-sufficienti-per-i-prossimi-100-anni-5653/
Oggi tramite una teleconferenza il presidente russo Vladimir Putin ha dato il via al progetto petrolifero esplorativo della piattaforma West Alpha nel giacimento più settentrionale della Russia “University-1”, situato nel Mare di Kara.
Alla cerimonia di inaugurazione erano presenti il presidente di Rosneft Igor Sechin e il numero uno di ExxonMobil Russia Glenn Waller. Non è il primo progetto tra le 2 compagnie su una piattaforma, a cui dà il via il presidente russo: alla fine di giugno Rosneft e ExxonMobil avevano avviato i lavori della piattaforma petrolifera e di gas "Berkut" nel campo Arkutun-Dagi nel Mare di Okhotsk, nell'ambito del progetto "Sakhalin-1".
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/Putin-da-il-via-a-progetto-petrolifero-esplorativo-di-Rosneft-e-ExxonMobil-4330/

Russia, ex commissario per i Diritti Umani pronto a recarsi in Ucraina per liberare il fotoreporter Stenin. Vladimir Lukin
L'ex commissario per i Diritti Umani in Russia Vladimir Lukin è pronto, se necessario, a recarsi in Ucraina per contribuire alla liberazione del fotoreporter dell'agenzia di stampa russa internazionale Rossiya Segodnya Andrey Stenin.
Stenin, che lavorava nelle zone di combattimento della parte orientale dell'Ucraina, non si è più messo in contatto dal 5 agosto. Secondo alcune testimonianze sarebbe stato arrestato dalle forze di sicurezza ucraine e si troverebbe nella sede dei servizi segreti ucraini (SBU) a Zaporozhye. Tuttavia l'SBU non conferma questa notizia.
Lukin era stato precedentemente coinvolto nella liberazione degli osservatori OSCE a Slavyansk. Ritiene che i giornalisti non debbano essere censurati e minacciati.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/Russia-ex-commissario-per-i-Diritti-Umani-pronto-a-recarsi-in-Ucraina-per-liberare-il-fotoreporter-Stenin-5902/

Rispondi
 ·
Rothschild hell
20 ore fa

Come hai potuto abortire mio fratello? Il dolore segreto dei bambini che hanno perso un fratello con l'aborto
ALETEIA. ADVERTISEMENT di Theresa Bonopartis. “La mia mamma non sa che ho scoperto del suo aborto. Soffre e voglio aiutarla, ma non so come”. Anne me lo ha detto quando è venuta a cercare consiglio e aiuto. Aveva ascoltato di recente una conversazione nella quale la mamma parlava di un aborto passato. Anne non sapeva cosa fare o cosa dire alla mamma, ed era in preda a una bufera di emozioni. Passava dall'essere dispiaciuta per la mamma a provare rabbia, confusione e perfino senso di colpa per il fatto di essere viva. Era riluttante ad approcciare la madre, che già stava soffrendo, ma sapeva di dover esprimere il proprio dolore. Si sentiva sola e isolata, e cercava un posto in cui qualcuno capisse cosa stava passando e allo stesso tempo non giudicasse sua madre, che lei amava e sentiva di dover proteggere.
Anne non è sola. Con oltre 55 milioni di aborti nel nostro Paese [USA, ndr], ci sono milioni di bambini come lei che hanno perso un fratello per l'aborto. Alcuni hanno saputo dell'aborto all'insaputa dei genitori, ad altri è stato detto e altri ancora hanno solo la sensazione che manchi qualcuno. Andrew, che aveva sempre desiderato un fratello più grande, ha spiegato la sua reazione quando la mamma gli ha raccontato del suo aborto passato: “All'improvviso tutta la mia vita iniziava ad avere senso – ogni desiderio e ogni tristezza. Avevo davvero sentito la sua perdita nel mio cuore per tutta la vita”. Molti fratelli di bambini abortiti hanno espresso esperienze simili di “aver sempre saputo” che qualcuno mancava e poi di mettere insieme i pezzi della propria vita una volta che si veniva a conoscenza di questo fatto. La decisione sul se e quando dire a un bambino di un aborto di suo fratello richiede un attento discernimento. Non è lungimirante pensare che scrollarsi di dosso il peso di portare il segreto di un aborto passato dicendo tutto al proprio figlio metta fine alla questione. E sentire il proprio figlio dire “Sei perdonato” non diminuisce l'impatto dell'aborto sulla sua vita. Il fatto che possa non condividere i propri sentimenti con te non significa che tuo figlio non stia avendo conseguenze per la perdita di un fratello. Bisogna infatti aspettarsi che lotti con varie questioni che circondano l'aborto. Spesso i bambini non condividono questi sentimenti negativi con i loro genitori perché non vogliono provocare altro dolore a qualcuno che amano, qualcuno che sta già soffrendo molto. Magaly ha confidato: “Subito dopo l'aborto di mia madre ho iniziato a sentirmi non voluta dai miei genitori, anche se sapevo che mi amavano e si erano sempre presi cura di me. Non potevo fare a meno di sentire che dovevo meritare il loro amore, e che avevo bisogno di giustificare in qualche modo il fatto che mi fosse stato permesso di nascere”. La realtà di essere vivi e tuo fratello no è spesso molto dura da affrontare. Anche se nella maggior parte dei casi l'aborto non ha nulla a che vedere con il fratello vivente nato prima o dopo, c'è ancora un senso di “Perché io sono qui e mio fratello no?”, “Sarei qui se il bambino fosse nato?”, “Il mio nome sarebbe lo stesso?”
Emergono innumerevoli domande, ma spesso non c'è luogo o persona per aiutare i bambini a rispondervi. Come ha affermato un bambino, “non avrei dovuto sapere dell'aborto, ma ho sentito conversazioni familiari che mi hanno fatto venire dei sospetti”. Quando avevo 11 anni, ho chiesto a mia madre se aveva mai pensato di abortire. Mi ha risposto in modo molto gentile e onesto “Sì”. Eravamo in cucina. Mi ricordo che ho dovuto lasciare la stanza. Quando ero ormai lontana, mi sono tremate le gambte. Ho iniziato a singhiozzare in silenzio e in modo incontrollabile. Amavo i miei tre fratelli viventi con tutto il mio cuore; in molti modi, la mia identità ruotava intorno a loro. Non riuscivo a capire perché mia madre potesse pensare che avrei potuto non amare altrettanto il mio fratello abortito. Nel mezzo di tutta la sofferenza, ad ogni modo, c'è la misericordia di Dio. Trovare un posto per andare ad alleviare il dolore e a imparare le dinamiche implicite nell'aborto e come queste influiscono sulla vita aiuteranno a guarire. Dio può trasformare questa intensa sofferenza e portare pace e gioia alle famiglie frammentate dall'aborto, avvicinandole non solo reciprocamente ma a Lui. “A” lo ha spiegato così: “Affrontare il potere del mio dolore significava affrontare il fatto che io, come il mio fratello abortito, ero vulnerabile ai miei genitori e alla mia famiglia – non vulnerabile al punto della morte fisica, ma al punto del rifiuto sulla base della mia ossessione ostinata. Il Ritiro dell'Entering Canaan è stato un punto di svolta nella mia vita. Il ritmo quotidiano gentile e senza fretta, l'attenzione all'Eucaristia e l'ambiente intimo hanno permesso al tempo di fermarsi e di espandersi, racchiudendo sia il dolore del passato che la speranza per il futuro... È stato strano e profondamente confortante trovarmi in un luogo in cui la ferita spirituale centrale della mia vita veniva riconosciuta e lenita, non idolatrata ma trasformata attraverso una chiamata all'accettazione, al perdono, alla guarigione e alla celebrazione della breve vita del mio fratellino sulla terra e della vita eterna in Cielo, dove lui o lei ora intercede presso il volto di Dio per la guarigione di tutta la mia famiglia. Ora so che questa ferita che porto sta diventando come le ferite di Cristo: traboccando dell'amore di Dio di modo che chiunque – mia madre, mio padre, tutti i miei fratelli e le generazioni prima e dopo di noi – possa essere portato a Lui”. Amen! Theresa Bonopartis è direttrice del programma post-aborto Lumina e aiuta a sviluppare il modello ministeriale post-aborto Entering Canaan.
Rispondi
 ·
Rothschild hell
18 ore fa

L'Ucraina orientale, afflitta dalla guerra, è diventata una trappola per i giornalisti, ha dichiarato a Rossiya Segodnya la direttrice esecutiva della sede moscovita di Human Rights Watch Tatiana Lokshina, commentando la scomparsa del fotoreporter dell'agenzia internazionale di stampa russa Andrey Stenin. Stenin, che ha lavorato a Donetsk, Slavyansk e in altre città dell'Ucraina orientale, non si mette in contatto dal 5 agosto. Venerdì una fonte informata nella parte orientale dell'Ucraina ha raccontato all'agenzia Rossiya Segodnya che Stenin è stato catturato dalle forze di sicurezza ucraine e, secondo ricostruzioni sommarie, si trova in mano dei servizi segreti ucraini (SBU) a Zaporozhye.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/Human-Rights-Watch-lUcraina-orientale-e-una-trappola-per-i-giornalisti-0485/ possibilità di utilizzare Ebola come arma biologica esiste, ha dichiarato il professore russo Vladimir Nikiforov in una conferenza stampa presso MIA "Rossiya Segodnya".
"Il virus può essere utilizzato sotto la forma di aerosol e in questo caso può causare gravi problemi", ha detto Nikiforov.
Ieri l'ex capo medico sanitario della Russia Gennady Onischenko ha detto che non esclude una partecipazione artificiale nella diffusione del virus Ebola.
Secondo Nikiforov, tracciare la produzione di armi biologiche è molto difficile, perché per crearle è necessario avere solo un piccolo laboratorio che è facile da nascondere.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/Ebola-puo-agire-come-arma-biologica-7944/
A Donetsk questa mattina si sono sentite raffiche di mitragliatrici e il rumore dei bombardamenti, riporta il sito del municipio. 2Per molti abitanti il nuovo giorno è iniziato alle 5.00 del mattino (orario locale), la città è stata svegliata dal rumore di potenti raffiche di armi automatiche. Un'ora più tardi, alle 6.00, è stato bombardato il quartiere “Kievsky”. Le abitazioni civili sono state risparmiate dal fuoco”,- si legge nel comunicato.
Si specifica che la situazione in città rimane tesa, mentre tutti i sistemi basilari per la sussistenza della vita in città (acqua, luce, gas, forniture di cibo) continuano a funzionare normalmente.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/Mattinata-di-bombardamenti-a-Donetsk-8725/
"Transneft": la Russia non ha paura del divieto di transito attraverso l'Ucraina.
In caso di cessazione del transito del petrolio attraverso l'Ucraina la Russia riuscirà ad adempiere ai propri obblighi, ha dichiarato il rappresentante ufficiale di "Transneft" Igor Demin. In precedenza, il Primo ministro ucraino Arseniy Yatsenyuk ha detto che l'Ucraina sta valutando come una delle sanzioni, il divieto di transito delle risorse energetiche dalla Russia.
Demin ha ricordato che il transito del petrolio attraverso l'Ucraina verso l'Europa utilizza l'oleodotto "Druzhba". "Tuttavia, si può facilmente passare questi volumi sul ramo settentrionale dell'oleodotto “Druzhba”, cioè, attraverso la Bielorussia".
Secondo Demin, da questa decisione delle autorità ucraine soffrirebbero soprattutto gli acquirenti di petrolio di Ungheria, Slovacchia e Repubblica Ceca.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/Transneft-la-Russia-non-ha-paura-del-divieto-di-transito-attraverso-lUcraina-9684/

Rispondi
 ·
Rothschild hell
10 ore fa

king ABD Allah sharia genocidio a tutti! -- prima che, tu invadessi la Siria, con la tua Galassia di jihadisti, per sterminare tutti i cristiani, così, come, tu hai fatto invadendo, OGNI GENOCIDIO SHARIA, IN tutto il mondo! io facevo l'amico, con un musulmano, dei servizi segreti del Kuwait, e lui è ancora, il mio migliore amico, soltanto, che, io non ho parlato più con lui, perché, io ho pensato, che, qualcuno avrebbe potuto fargli del male, a motivo del mio supporto ad Assad! MA, IO NON HO FATTO, DI LUI UN CRISTIANO: 1. perché, io credo che, uno dovrebbe cambiare il cuore e non la religione; 2. e poi, io disprezzo quasi tutti i cristiani, e tutte le Chiese dell'Occidente, che, vivono troppo bene, insiemE, ai loro nemici,  del sistema massonico, come, eretici modernisti! INFATTI IO SONO UN FONDAMENTALISTA BIBLICO!


Giornalisti e blogger a difesa del fotoreporter russo Stenin scomparso in Ucraina orientale. Andrey Stenin
I giornalisti e blogger russi hanno espresso parole di sostegno per Andrey Stenin, il fotoreporter dell'agenzia di stampa internazionale russa Rossiya Segodnya scomparso nel nulla in Ucraina orientale 4 giorni fa.
Nella giornata di ieri era stato riferito che si trova nelle mani delle forze di sicurezza ucraine, in stato di fermo nella sede dei servizi segreti ucraini di Zaporozhye. Il Consiglio della presidenza russa per i Diritti Umani e la Camera Pubblica della Russia chiedono l'immediata liberazione di Stenin. Per trovare il fotoreporter si sono mobilitati l'Unione dei giornalisti, i diplomatici russi e i rappresentanti dell'OSCE.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/Giornalisti-e-blogger-a-difesa-del-fotoreporter-russo-Stenin-scomparso-in-Ucraina-orientale-3061/



JABULLON DOCET: A Lugansk MUORE IL CONCETTO E LA SPERIENZA DELLA DEMOCRZIA OCCIDENTALE, IL NAZISMO DI BILDENBERG ROTHSCHILD HA MOSRATO IL SUO VOLTO SATANICO MASSONICO! ] MA, IL MIO AMICO SHARIA ONU NAZI: GENOCIDIO A TUTTI, Abd Allah dell'Arabia Saudita, LUI NON HA QUESTO PROBLEMA [ I separatisti filorussi: Donetsk è completamente circondata. Sabato mattina le truppe ucraine hanno conquistato la città di Krasny Luch, situata nella regione di Lugansk, conseguentemente Donetsk e Gorlovka sono finite circondate, hanno dichiarato al quartier generale delle forze separatiste. La città di Krasny Luch è sulla strada che collega Donetsk alla regione di Lugansk e alla Russia. In precedenza era stato riferito che Donetsk era stata bombardata in mattinata. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/I-separatisti-Donetsk-e-completamente-circondata-8288/